LABORATORIO DI GUIDA ALLA SCRITTURA DELLA TESI DI LAUREA

Insegnamento
LABORATORIO DI GUIDA ALLA SCRITTURA DELLA TESI DI LAUREA
Insegnamento in inglese
WORKSHOP ON GUIDANCE TO DEGREE THESIS WRITING
Settore disciplinare
NN
Corso di studi di riferimento
EDUCAZIONE SOCIALE E TECNICHE DELL'INTERVENTO EDUCATIVO
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
1.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 6.0
Anno accademico
2022/2023
Anno di erogazione
2023/2024
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche
  1. Conoscenze di base dei principi costitutivi di un testo
  2. Competenza di base nella comprensione e produzione di differenti tipologie testuali.
  3.  Competenza nell’uso dei differenti registri linguistici

Approfondimento sulle differenti tipologie testuali con particolare attenzione ai testi argomentativi e al genere saggio semi-divulgativo. Analisi dei testi discontinui. Analisi dei testi discontinui e studio delle strutture ad innesto (note) ed in parallelo (indici, appendici).

a) Conoscenza e comprensione: durante l’attività laboratoriale l’allievo acquisirà le conoscenze relative alla ricerca bibliografica e alla schedatura, all’organizzazione della base teorica e alla formulazione di ipotesi e alla definizione degli obiettivi.

b) Capacità di applicare conoscenza e comprensione: l’allievo alla fine dell’attività laboratoriale sarà in grado di impiegare le conoscenze acquisite per la stesura dell’elaborato finale.


c) Autonomia di giudizio: alla fine del corso lo studente sarà in grado  di raccogliere e interpretare dati nuovi, di rielaborarli in base ai propri scopi e all’ambito disciplinare scelto per l’elaborazione del proprio lavoro di tesi.

d) Abilità comunicative: l’allievo saprà trasmettere in modo chiaro e preciso idee e conoscenze maturate durante il laboratorio, per la stesura di un testo argomentativo semi-divulgativo.

e) Capacità di apprendimento: alla fine del corso lo studente saprà reimpiegare le conoscenze e le competenze acquisite in altri contesti in cui si richiede l’elaborazione di testi argomentativi.

Attività laboratoriale individuale e di gruppo

Lettura e discussione di elaborati prodotti in aula e verifica/valutazione fra pari.

Verifica scritta per testare l’avvenuta acquisizione da parte dello studente degli obiettivi formativi. In particolare, lo studente dovrà dimostrare di sapersi orientare nel reperimento delle fonti, nella ricerca bibliografica, schedatura, riformulazione ed elaborazione di brevi saggi di carattere semi-divulgativo.

Frequenza obbligatoria.

Essendo attività di laboratorio, (dal lat. mediev. laboratorium, der. di laborare «lavorare») non si prevedono testi di studio. La conoscenze, le abilità e le competenze devono essere acquisite attraverso le attività che si svolgono in aula.

N.B. "Fatti salvi i diritti dello studente lavoratore, nei termini in cui i
nostri regolamenti lo disciplinano, chi possa dimostrare tale stato, ha
diritto ad assolvere in forme alternative all'obbligo di frequenza dei
laboratori prescritto dal corso di studio a cui si è iscritti, [cfr. delibera Consiglio didattico 18 settembre 2019]. Sulla base di tale deliberazione, è demandata alla responsabilità dei docenti responsabili di ogni laboratorio la definizione delle misure alternative alla frequenza finalizzate all'assolvimento in forma surrogatoria dell'obbligo regolamentare prescritto".

 

Solo per chi rientra nei casi previsti dalla delibera del Consiglio didattico del 18 settembre 2019 l'esame verterà sui contenuti del testo di Vera Gheno, Guida pratica all'italiano scritto (senza diventare grammarnazi), Firenze, Franco Cesati, 2016. 

Prerequisiti

 

  1. Conoscenze di base dei principi costitutivi di un testo
  2. Competenza di base nella comprensione e produzione di differenti tipologie testuali.
  3.  Competenza nell’uso dei differenti registri linguistici

 

Contenuti

Approfondimento sulle differenti tipologie testuali con particolare attenzione ai testi argomentativi e al genere saggio semi-divulgativo. Analisi dei testi discontinui e studio delle strutture ad innesto (note) ed in parallelo (indici, appendici).

 

Obiettivi formativi

a) Conoscenza e comprensione: durante l’attività laboratoriale l’allievo acquisirà le conoscenze relative alla ricerca bibliografica e alla schedatura, all’organizzazione della base teorica e alla formulazione di ipotesi e alla definizione degli obiettivi.

b) Capacità di applicare conoscenza e comprensione: l’allievo alla fine dell’attività laboratoriale sarà in grado di impiegare le conoscenze acquisite per la stesura dell’elaborato finale.


c) Autonomia di giudizio: alla fine del corso lo studente sarà in grado di raccogliere e interpretare dati nuovi, di rielaborarli in base ai propri scopi e all’ambito disciplinare scelto per l’elaborazione del proprio lavoro di tesi.

d) Abilità comunicative: l’allievo saprà trasmettere in modo chiaro e preciso idee e conoscenze maturate durante il laboratorio, per la stesura di un testo argomentativo semi-divulgativo.

e) Capacità di apprendimento: alla fine del corso lo studente saprà reimpiegare le conoscenze e le competenze acquisite in altri contesti in cui si richiede l’elaborazione di testi argomentativi.

 

Metodi didattici

Attività laboratoriale individuale e di gruppo

Lettura e discussione di elaborati prodotti in aula e verifica/valutazione fra pari.

 

Modalità d’esame

Prova scritta per verificare le competenze acquisite dallo studente. In particolare, lo studente dovrà dimostrare, attraverso domande aperte e chiuse, di sapersi orientare nel reperimento delle fonti, nella ricerca bibliografica, schedatura, riformulazione ed elaborazione di brevi saggi di carattere semi-divulgativo.

 

 

 

Testi di riferimento

Vera Gheno, Guida pratica all'italiano scritto (senza diventare grammarnazi), Firenze, Franco Cesati, 2016.

 

 

 

 

Altre informazioni utili

Frequenza obbligatoria.

Essendo attività di laboratorio, (dal  lat. mediev. laboratorium, der. di laborare «lavorare») non si prevedono testi di studio. La conoscenze, le abilità e le competenze devono essere acquisite attraverso le attività che si svolgono in aula.

Vera Gheno, Guida pratica all'italiano scritto (senza diventare grammarnazi), Firenze, Franco Cesati, 2016. 

Semestre

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Giudizio Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)