STORIA ROMANA

Insegnamento
STORIA ROMANA
Insegnamento in inglese
ROMAN HISTORY
Settore disciplinare
L-ANT/03
Corso di studi di riferimento
SCIENZE FILOSOFICHE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
12.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 60.0
Anno accademico
2019/2020
Anno di erogazione
2019/2020
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
ITALO - FRANCESE
Docente responsabile dell'erogazione
ROSAFIO Pasquale

Descrizione dell'insegnamento

Si richiede una conoscenza scolastica delle nozioni basilari di storia romana, che saranno approfondite nella prima parte del corso. È necessaria una conoscenza anche elementare del latino, che permetta di comprendere il lessico tecnico, la cui traduzione italiana non è sempre in grado di trasmettere con precisioni i concetti e le loro importanti sfumature. È auspicabile la conoscenza dell’inglese o almeno di un’altra lingua straniera.

Metà del corso riguarderà le linee generali della storia romana, mentre l'altra metà tratterà il tema del lavoro e delle dinamiche sociali ad esso inerenti.

L’argomento del corso permetterà di mettere in evidenza i tratti distintivi di un particolare caso di storia locale, e più esattamente regionale, da quelli della storia generale. Le caratteristiche della prima sono determinate dal cospicuo uso dei testi epigrafici e dell'evidenza archeologica, che consentono di intervenire sullo specifico contesto di un territorio, integrando le informazioni provenienti dalle più generali fonti letterarie e giuridiche. Agli studenti verrà richiesta la conoscenza e l'interpretazione dei vari tipi di fonti e la capacità di metterle in relazione tra loro.

Il corso prevede 60 ore di lezioni in gran parte frontali, la metà delle quali sarà dedicata al corso monografico. Nelle 30 rimanenti saranno trattati temi di storia generale, alcuni dei quali attraverso la lettura e il commento di importanti testi epigrafici, come il cosiddetto elogio di una moglie, il senatoconsulto relativo processo contro il presunto responsabile della morte di Germanico e alcuni brani delle Res Gestae di Augusto. Si farà anche una breve introduzione alla lettura delle epigrafi più elementari.

Gli studenti saranno sollecitati a preparare, individualmente o in gruppo, uno o più specifici argomenti che, in tal caso, saranno presentati in forma seminariale.

Il materiale didattico, costituito da fonti primarie e secondarie, sarà distribuito a cura del docente o proiettato in aula.

L’esame, in forma orale, mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi didattici:

- Conoscenza complessiva della storia romana e delle sue problematiche.

- Analisi e interpretazioni delle fonti.

- Capacità di valutare e di esprimere un giudizio autonomo sulle diverse teorie messe in campo dalla dottrina.

 - Capacità di cogliere il significato degli argomenti affrontati alla luce delle problematiche del presente.

Lo studente verrà valutato in base alla conoscenza e alla capacità di esporre i temi oggetto del corso. Si valuterà inoltre la sua capacità di saper interpretare le fonti. Verrà infine giudicata la sua capacità critica relativa alle questioni controverse.

20 settembre

10 ottobre

30 gennaio

21 febbraio

22 aprile

18 maggio

9 giugno

30 giugno

15 luglio

Parte generale

Il corso è rivolto agli studenti che non hanno sostenuto l'esame di Storia romana nella laurea triennale. Il 50 % del corso sarà pertanto rivolto ad illustrare le principali fasi del consolidamento degli assetti istituzionali e delle loro trasformazioni: la formazione della città-stato e dell'originaria costituzione; i cambiamenti determinati dal passaggio dalla monarchia alla repubblica; la crisi della repubblica e la creazione del principato; il dominato e la fine dell'impero d'occidente.

Si tratteranno, inoltre, temi di carattere sociale, economico e giuridico, quali la famiglia, il ruolo della donna, la schiavitù.

Corso monografico: Lavoro e dinamiche sociali.

Il corso tratterà il tema del lavoro e delle dinamiche sociali ad esso inerenti, basandosi sulla recente pubblicazione di in volume curato da Arnaldo Marcone. Il volume si compone di diversi capitoli, che trattano molteplici aspetti del complesso mondo del lavoro in epoca romana. Saranno esaminati i capitoli 5 e 6 (sulle attività finanziarie commerciali nell’Italia romana tra Repubblica e Principato), il capitolo 9 (sul rapporto tra le amministrazioni locali e le corporazioni professionali in Africa), il capitolo 15 (sull’esercito), il capitolo 17 (sui mercanti stranieri). Mobilità geografica, cittadinanza e associazioni professionali nell’impero romano. In particolare si esamineranno le dinamiche della mobilità geografica e sociale e il ruolo esercitato dalle corporazioni professionali, che tutelavano i lavoratori privi del diritto di cittadinanza e ne favorivano l’integrazione nelle comunità in cui si trasferivano. La finalità del corso è quella di affrontare uno degli aspetti più importanti della società, il lavoro, attraverso l’analisi delle fonti e con il sussidio degli studi più aggiornati sull’argomento.

Parte generale:

Un manuale a scelta tra:

M. Pani – E. Todisco, Storia romana. Dalle origini alla tarda antichità, Carocci, Roma 2014 (2nda ed.)

oppure:

G. Geraci – A. Marcone, Storia romana, Le Monnier Università, Firenze 2016.

Corso monografico:

Lavoro, lavoratori e dinamiche sociali a Roma Antica, a cura di Arnaldo Marcone, Castelvecchi Roma 2018.

Semestre
Primo Semestre (dal 23/09/2019 al 17/01/2020)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Mutuato in

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)