AVT laboratory (audiovisual translation)

Teaching in italian
Laboratorio AVT (Traduzione audiovisiva)
Teaching
AVT laboratory (audiovisual translation)
Subject area
L-LIN/12
Degree course
TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO
Course type
Laurea Magistrale
Credits
6.0
Teaching hours
Ore Attività frontale: 36.0
Academic year
2019/2020
Year taught
2019/2020
Course year
1
Language
INGLESE
Subject matter
PERCORSO UNISALENTO
Professor
BIANCHI Francesca

Course description

Competenze base nell’uso del computer, sistema Windows. In particolare: corretto uso della posta elettronica e degli allegati; ottima conoscenza di Word. Lo studente che accede a questo corso dovrebbe inoltre avere conoscenze teorico-pratiche della traduzione. Gli studenti che non posseggono queste conoscenze teoriche di traduzione sono caldamente invitati a studiare il seguente testo prima dell’inizio del corso: Baker, M. (1992). In Other Words: A Coursebook on Translation. London/New York: Routledge.  

Il corso presenta la traduzione audiovisiva nelle sue varie forme, concentrando tuttavia l’attenzione sul sottotitolaggio interlinguistico e intralinguistico (per un pubblico non udente).

Il modulo fornisce agli studenti un'elevata conoscenza teorico-pratica della sottotitolazione interlinguistica e intralinguistica (per un pubblico non udente), incluso l’utilizzo di software specifico per la realizzazione di sottotitoli e per l’elaborazione dei formati video. In particolare, al termine del corso gli studenti conosceranno gli elementi semiotici che compongono i prodotti multimediali e come interagiscono tra di loro. Ne sapranno comprendere il ruolo reciproco, gli elementi fondamentali e sapranno comprendere il significato del testo multimediale nel suo complesso. Sapranno elencare e descrivere in sintesi le principali forme di traduzione audiovisiva e conosceranno in maniera approfondita tutti gli aspetti teorici della sottotitolazione. In particolare conosceranno le logiche di fondo e le strategie in atto nella sottotitolazione professionale e le loro diverse classificazioni nella letteratura di settore. Infine, conosceranno una serie di tecnologie informatiche utilizzate e utilizzabili per la produzione di sottotitoli. Impareranno a fare ricerche terminologiche e fraseologiche usando le risorse web. Acquisiranno l’abilità di riformulare e adattare gli elementi testuali contenuti nei prodotti multimediali (es. dialoghi filmici) in forma di sottotitolo in contesti generali e in quello specifico dei festival del cinema, considerando i vincoli tecnici dettati dal mezzo e le necessità linguistiche e culturali del pubblico di destinazione. Sapranno riconoscere, applicare e spiegare le diverse strategie di sottotitolazione e sapranno rivedere i sottotitoli realizzati da loro stessi o da altri, alla luce delle norme generali del settore, delle indicazioni specifiche del docente-cliente. Infine sapranno realizzare sottotitoli di livello professionale, utilizzando apposite tecnologie informatiche.

Al termine del corso gli studenti avranno inoltre acquisito competenze di carattere trasversale, quali:

– capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso)

– capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni (acquisire, organizzare e riformulare dati e conoscenze provenienti da diverse fonti)

– capacità di formulare giudizi in autonomia (interpretare le informazioni con senso critico e decidere di conseguenza)

– capacità di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore)

– capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze)

Conoscenze e comprensione e Capacità di applicare conoscenze e comprensione

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di analizzare un prodotto filmico, identificare le potenziali difficoltà testuali e cognitive e valutare le strategie e le risorse necessarie per un’appropriata riformulazione, in linea con le esigenze comunicative della sottotitolazione per un pubblico generico (dai 10-12 anni in su) (EMT - competenze traduttive, punto 1)

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di applicare le convenzioni della sottotitolazione e istruzioni specifiche dettate dal ‘cliente/docente’ (EMT - competenze traduttive, punto 5)

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di tradurre materiale generico (dialoghi filmici) e dominio-specifico relativo a uno o più campi (documentari scientifici), traducendo dall’inglese all’italiano e realizzando una traduzione “adatta allo scopo” (EMT - competenze traduttive, punto 6)

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di tradurre diverse tipologie di prodotti multimediali (film, cartoni animati, documentari), utilizzando strumenti software adeguati e tecniche traduttive adeguate (EMT - competenze traduttive, punto 7)

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di analizzare e giustificare le proprie soluzioni e scelte traduttive, utilizzando un metalinguaggio appropriato e applicando un approccio teoretico pertinente. (EMT - competenze traduttive, punto 9)

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di controllare, rivedere e/o revisionare il proprio lavoro e quello altrui in base a obiettivi di qualità standard o specifici (EMT - competenze traduttive, punto 10)

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di utilizzare applicazioni IT attinenti, incluso elaboratori di testo quali Word, due software semi-professionali per la sottotitolazione (VisualsubSync e Subtitle Edit), un programma per la conversione di immagini (FormatFactory), e di abituarsi rapidamente a nuovi strumenti e risorse IT. (EMT - competenze tecnologiche, punto 15)

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di fare un effettivo utilizzo dei motori di ricerca, di strumenti che si basano sui corpora (linguee e reverso) e di strumenti CAT. (EMT - competenze tecnologiche, punto 16)

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di pretrattare, trattare e gestire file e altre fonti/media come parte della traduzione, ad esempio video e file multimediali (conversione di formati video; conversione di formati file) e gestire tecnologie web (EMT - caricare e scaricare file da piattaforme online) competenze tecnologiche, punto 17)

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di rispettare istruzioni e indicazioni. (EMT - competenze personali e interpersonali, punto 22

Autonomia di giudizio

Nel corso gli studenti acquisiscono l’abilità di valutare la rilevanza e l’affidabilità delle fonti Web per quanto riguarda le esigenze traduttive (EMT - competenze traduttive, punto 3)

Abilità comunicative

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di sintetizzare, riformulare, adattare e abbreviare in maniera rapida e accurata i testi inglesi in lingua italiana, adoperando la forma di comunicazione scritta (sottotitolazione) (EMT - competenze traduttive, punto 2)

Capacità di apprendimento

Nel corso gli studenti sviluppano la capacità di sottoporsi ad una continua autovalutazione, aggiornare e sviluppare competenze e capacità attraverso strategie personali e apprendimento collaborativo. (EMT - competenze personali e interpersonali, punto 25)

Lezioni frontali si alterneranno a lezioni con impostazione laboratoriale, che includono esercizi in classe e project-work. E’ previsto lo svolgimento di lavoro a casa, che gli studenti dovranno portare a lezione per la correzione collettiva.

Al termine del corso, lo studente dovrà presentare un project work: ciascuno studente sceglierà un breve video della durata di circa 5-6 minuti appartenente a una delle tipologie testuali analizzate in classe e di cui non esista versione italiana, né sottotitolazione inglese, e, utilizzando a suo scelta uno dei software studiati nel corso, ne produrrà una sottotitolazione in lingua italiana. Il video, per quanto a scelta dello studente, dovrà ricevere l’approvazione preventiva del docente. Il video e il file dei sottotitoli saranno consegnati al docente in sede di esame, salvo diversa comunicazione del docente. 
Durante l’esame, che si svolge in forma orale, lo studente discuterà la sottotitolazione e difenderà le scelte fatte, facendo riferimento alle istruzioni ricevute, ai vincoli tecnici specifici del sottotitolaggio, alle strategie normalmente applicate dai sottotitolatori professionisti e descritte nella letteratura di settore, e alle ricerche lessicali svolte durante la realizzazione del lavoro. 
Queste modalità di verifica accertano il raggiungimento dei risultati di apprendimento attesi e in particolare dei punti EMT 1, 2, 3, 4, 6, 9 e 22 di cui alla sezione Obiettivi formativi. 

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL. Le iscrizioni si chiudono 4 giorni prima della data dell'appello.

 

N.B: Il risultato può essere verbalizzato solo una volta superata anche la prova di Interpretazione Lingua Inglese I.  La data delle verbalizzazioni è pubblicata nella sezione Appelli d'esame corsi, nella pagina Biografia.

Il corso presenta la traduzione audiovisiva nelle sue varie forme, concentrando tuttavia l’attenzione sul sottotitolaggio interlinguistico e intralinguistico (per un pubblico non udente). Attenzione sarà dedicata all’analisi delle problematiche legate al passaggio diamesico e diafasico, alle principali strategie in uso nella sottotitolazione professionale, nonché ad aspetti di carattere tecnico. Gli studenti verranno inoltre introdotti alla sincronizzazione dei sottotitoli con il video e all'adattamento e alla distribuzione del testo nei sottotitoli, tramite l’utilizzo di software semi-professionali. Il corso mira a rendere gli studenti autonomi nella produzione di sottotitoli dall’inglese verso l’italiano, nelle principali fasi di lavorazione del prodotto sottotitolato. Per le esercitazioni in classe e a casa si utilizzeranno clip video tratti da film, cartoni animati e documentari scientifici.

- Diaz-Cintas J., Remael A. (2007). Audiovisual Translation: Subtitling. Manchester: St. Jerome’s Publishing.
- Scarpa F. (2001). La traduzione specializzata. Milano: Hoepli.
Il docente fornirà il materiale didattico tramite la piattaforma Formazioneonline (Moodle) di Unisalento e la piattaforma LearnWeb. Entrambe le piattaforme verranno presentate durante le lezioni. Gli studenti non frequentati sono invitati a contattare il docente per le istruzioni di iscrizione alle due piattaforme.

Semester
Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 22/05/2020)

Exam type

Type of assessment
Scritto e Orale Separati

Course timetable
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Parent teaching
TECHNICAL TRANSLATION- ENGLISH LANGUAGE I (LM33)

Download teaching card (Apre una nuova finestra)