GEOGRAFIA ECONOMICO POLITICA

Insegnamento
GEOGRAFIA ECONOMICO POLITICA
Insegnamento in inglese
ECONOMIC AND POLITICAL GEOGRAPHY
Settore disciplinare
M-GGR/02
Corso di studi di riferimento
BENI CULTURALI
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
9.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 72.0
Anno accademico
2019/2020
Anno di erogazione
2019/2020
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
STORICO ARTISTICO
Docente responsabile dell'erogazione
TRONO Anna

Descrizione dell'insegnamento

Buona conoscenza di contenuti elementari di geografia regionale e generale che dovrebbero essere fornita nell’ambito del livello di istruzione secondaria di secondo grado.

Il corso si propone di fornire le conoscenze teoriche e metodologiche di base per introdurre lo studente alla disciplina  secondo una sintesi moderna della geografia economico-politica consentendo agli studenti l'acquisizione di conoscenze organizzate e strutturate di temi e situazioni legate ad ambiente, paesaggio, regione, spazio e territorio (urbano e rurale) e della struttura reale dell’economia sia nelle attività di produzione di beni e servizi che nelle politiche nazionali ed internazionali che ne consentono uno sviluppo durevole. Il riferimento a problemi dello sviluppo locale permetterà, inoltre, un approccio che superi il descrittivismo e rafforzi la componente «volontaria» della disciplina. Particolare attenzione sarà destinata all’ambiente ed alla centralità dei beni culturali nel concetto di territorio, alla loro valorizzazione e fruizione, considerandoli un’importante occasione di sviluppo locale. Saranno considerate le politiche di intervento pubblico indirizzate alla valorizzazione e tutela del patrimonio culturale pubblico e miglioramento dell’offerta e della qualità dei servizi culturali anche a fini turistici. Il corso, infatti, si propone di offrire agi studenti strumenti che gli permettano di fare impresa e diventare operatore economico dei beni culturali/ambientali.

Lo studente dovrò acquisire:

.  consapevolezza dei problemi del mondo contemporaneo nell’interdipendenza dei fattori di ordine economico, politico e sociale con quelli politici e culturali.

– capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso)

– capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni (acquisire, organizzare e riformulare dati e conoscenze provenienti da diverse fonti)

– capacità di formulare giudizi in autonomia (interpretare le informazioni con senso critico e decidere di conseguenza)

– capacità di lavorare in gruppo (sapersi coordinare con altri integrandone e competenze)

–  capacità di sviluppare idee, progettarne e organizzarne la realizzazione).

- Lezioni frontali per un totale di 72 ore: la frequenza è obbligatoria e si ritiene assolta con la partecipazione ad almeno il 70% delle lezioni.

- Lezioni su campo, di consolidamento delle conoscenze degli strumenti essenziali per lo studio del paesaggio e del territorio urbano e rurale.

- Seminari con partecipazione obbligatoria

- Lavori di gruppo e la stesura finale di un’idea progettuale legata alla valorizzazione dei beni culturali e ambientali.

  • Esame orale finale.
  • Relazioni scritte sui lavori prodotti nel corso delle  lezioni su campo
  • Presentazione delle Idee progettuali di gruppo

Il giudizio sarà espresso con voto in trentesimi assegnati secondo i criteri esplicitati nella tabella dettagliata del Syllabus dell’insegnamento.

"Lo Studente, disabile e/o con DSA, che intende usufruire di un intervento individualizzato per lo svolgimento della prova d’esame deve contattare l’Ufficio Integrazione Disabili dell'Università del Salento all'indirizzo paola.martino@unisalento.it"

20 settembre 2019, ore 9:30

11 novembre 2019, ore 9:30

31 gennaio 2020, ore 9:30

14 febbraio 2020, ore 9:30

10 marzo    2020 ore 9:30 (riservato ai laureandi della Sessione straordinaria e studenti fuori corso)

21 aprile 2020 ore 9:30 (ad eccezione dei corsi di insegnamento erogati nel II semestre a.a. 2019/20)

4 giugno 2020 ore 9:30 (riservato ai laureandi della Sessione estiva e studenti fuoricorso)

9 giugno 2020 ore 9:30

19 luglio 2020, ore 9:30

28 settembre ore 9:30

Il corso è a frequenza obbligatoria. Gli studenti lavoratori o quelli che per comprovati seri motivi ritengono di non poter frequentare dovranno contattare la docente per mettere a punto un programma integrativo della parte del corso (lezioni frontali) loro mancante.

Il programma didattico del corso si sviluppa in tre sezioni (moduli)

 - Modulo A (22 ore): il modulo fornirà le conoscenze teoriche e metodologiche di base per introdurre lo studente alla disciplina della Geografia economico-politica:  paesaggio, spazio, regione, territorio come frammento di un sistema globale, suo subsistema con proprie caratteristiche ambientali e socio. economiche, ovvero subsistemi interagenti tra loro sulle relazioni verticali o ecologiche che connettono i soggetti economici (insediamenti, impianti, ecc.) tra loro e con le caratteristiche proprie di determinati luoghi (tipo di clima, beni culturali, caratteristiche storico-culturali, ecc.).  Conoscenze su input e output  dei settori produttivi,   pianificazione territoriale.

 

Modulo B (20 ore): Presentazione delle politiche regionali, nazionali e dell’Unione Europea di sviluppo regionale facilitando la partecipazione a progetti di sviluppo territoriale in una logica di innovazione, creatività e valorizzazione del patrimonio culturale.

 

Modulo C (30 ore) lezioni su campo in ambito rurale e urbano e stesura di idee progettuali.

Nel corso delle lezioni saranno saggi di approfondimento.

L’indicazione dei testi per lo studio prende in considerazione in primo luogo la tipologia standard dello studente frequentante; eventuali studenti impossibilitati a seguire le lezioni (vd. sotto) dovranno aggiungere un certo numero di testi compensativi.

 

I. Frequentanti:

 

Modulo A

Saggi di approfondimento delle tematiche sviluppate a lezione

Modulo B

Dispense e materiale di studio a cura della docente;

Appunti dalle lezioni;

Testi e letture suggerite dalla docente nel corso delle lezioni

Modulo C

            Manuale

 De Matteis, G., Lanza C., Nano F., Vanolo A., Geografia dell’Economia Mondiale, UTET Università, 2017

 

II. Non frequentanti:

Ai testi di studio indicati per gli studenti frequentanti si aggiungeranno, secondo le indicazioni della docente, le seguenti letture:

Modulo A:

 Paola Morelli, Geografia Economica, McGraw-Hill Companies 2010 capitoli concordati con la docente

 

Modulo B:

F- X. Greffe, La gestione del patrimonio culturale, Franco Angeli, Milano, edizione italiana a cura di A. Mariotti, prefazione di Francesco Bandarin, 2003.

Modulo C:

 Stesura di un’idea progettuale concordate con la docente  su tematiche legate alla lettura del paesaggio, valorizzazione del territorio

Semestre
Primo Semestre (dal 23/09/2019 al 17/01/2020)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Mutuato da
GEOGRAFIA ECONOMICO POLITICA (LB13)
GEOGRAFIA ECONOMICO POLITICA (LB13)

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)