STORIA DEL TEATRO MODERNO E CONTEMPORANEO

Insegnamento
STORIA DEL TEATRO MODERNO E CONTEMPORANEO
Insegnamento in inglese
HISTORY OF THE MODERN AND CONTEMPORARY THEATER
Settore disciplinare
L-ART/05
Corso di studi di riferimento
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO (DAMS)
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 36.0
Anno accademico
2023/2024
Anno di erogazione
2024/2025
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSI COMUNE/GENERICO

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Conoscenze di base della storia del teatro.

Il corso delineerà le principali estetiche e esperienze della storia del teatro occidentale del Novecento. Il corso illustrerà inoltre le principali pratiche, poetiche e politiche della produzione teatrale contemporanea in Italia.

Gli studenti che seguiranno il corso acquisiranno conoscenze relative alla storia, alla teoria e alle pratiche del teatro novecentesco e contemporaneo. Il corso contribuirà alla conoscenza di uno dei periodi più rivoluzionari della storia del teatro occidentale, segnato da esperienze come quelle di Stanislavskij, Appia, Craig, Mejerchol’d, Artaud, Brecht, Grotowski, Brook, Barba, Living Theater, e di autori che hanno condotto a un ripensamento radicale dell’ontologia del teatro in nome del primato del regime performativo su quello rappresentativo. Il corso illustrerà inoltre le principali pratiche, poetiche e politiche della produzione teatrale contemporanea in Italia. Il corso contribuirà ad una migliore capacità di valutazione e giudizio nei confronti delle opere teatrali contemporanee.

L’insegnamento si compone di lezioni frontali.

Prova orale.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi didattici:
- Conoscenza delle principali esperienze della modernità teatrale novecentesca e contemporanea;

Lo studente viene valutato in base ai contenuti esposti, alla correttezza formale e dottrinale, alla capacità di argomentare le proprie tesi.

Il corso delineerà le principali estetiche e esperienze della storia del teatro occidentale del Novecento. Il corso intende fornire nozioni sulle più importanti estetiche e poetiche del teatro moderno e contemporaneo a partire dalle avanguardie e utopie teatrali del Novecento fino alle neoavanguardie degli anni 1960 e oltre. In particolare, il corso si soffermerà sui momenti salienti che hanno segnato le grandi rivoluzioni del teatro nel secolo scorso come la nascita del concetto di regia, le teorie dell’attore e di performance, l’antropologia teatrale, le utopie dell’opera d’arte totale, gli happening teatrali, la ridefinizione dello spazio scenico. Il corso illustrerà inoltre le principali pratiche, poetiche e politiche della produzione teatrale contemporanea in Italia.

Frequentanti:

- Parte generale

L. Mango, Il Novecento del teatro. Una storia (2019, Carocci)

 

- Approfondimento

M.C. Provenzano, Il drammaturgo della vita moderna. Pier Maria Rosso di San Secondo (2020, Bonanno) – parte prima, pp. 1-63

F. D’Ippolito, Produrre teatro in Italia oggi (2022, Audino) – capp. 1, 2, 3, 6 e 8.

 

- Visione dal vivo e commento di almeno uno spettacolo contemporaneo

 

 

Non frequentati:

Stesso programma dei frequentanti con l'aggiunta di lettura, analisi e commento di un testo a scelta tra:

K. Stanislavskij, Il lavoro dell’attore su se stesso, Laterza, Bari 2008.

A. Artaud, Il teatro e il suo doppio, Einaudi, Torino 2000.

B. Brecht, Scritti teatrali, Einaudi, Torino 2001.

J. Grotowski, Per un teatro povero, Bulzoni, Roma 1970.

P. Brook, Lo spazio vuoto, Bulzoni, Roma 1998.

E. Barba, La canoa di carta, Il mulino, Bologna 2004.

Semestre

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)