LABORATORIO DI MUSICHE POPOLARI

Insegnamento
LABORATORIO DI MUSICHE POPOLARI
Insegnamento in inglese
WORKSHOP OF POPULAR MUSIC
Settore disciplinare
L-ART/08
Corso di studi di riferimento
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO (DAMS)
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
2.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 20.0
Anno accademico
2023/2024
Anno di erogazione
2023/2024
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSI COMUNE/GENERICO
Docente responsabile dell'erogazione
SALVATORE Gianfranco

Descrizione dell'insegnamento

Quelli generali previsti per il corso di laurea.

Le canzoni: significati verbali e significati musicali.

Il laboratorio mira a illustrare, tramite ampi riferimenti storici e tecnici alla storia, agli stili e alla morfologia della canzone, come i versi cantati interagiscano con le caratteristiche melodiche, le condotte armoniche e ritmiche, i timbri e gli stili vocali degli interpreti, per creare un amalgama semiotico. Gli studenti verranno coinvolti nelle analisi e nelle interpretazioni e stimolati a produrre propri esempi anche attraverso la voce, l’uso di strumenti musicali, la pratica della musica d’insieme (o, per i non musicisti, gli strumenti della critica musicale).

Lo studente dovrà acquisire (a) una conoscenza selettiva degli stili e delle tecniche di varie tradizioni della musica vocale, anche in relazione all’espressione di particolari emozioni, sentimenti, situazioni narrative; (b) strumenti di analisi formale inerenti agli aspetti compositivi ed esecutivi della musica vocale; (c) la capacità di descrivere e discutere i processi musicali e poetici, anche attraverso una corretta terminologia.

Ascolto analitico; le forme della poesia, della musica, della poesia per musica; le strategie semiotiche di interazione tra musica e versi cantati; ricreazione sperimentale di alcune modalità relative a tali forme e stili, desunte dai materiali ascoltati e analizzati, con la partecipazione attiva degli studenti.

Gli studenti saranno valutati per le attitudini analitiche sviluppate e dimostrate durante il laboratorio, tramite lo svolgimento di una prova individuale scritta, basata sulle nozioni, sulle prassi e sulle capacità acquisite durante le lezioni. La mancata frequenza comporterebbe serie difficoltà a svolgere la prova, che deve riflettere il carattere esperienziale, oltre che nozionistico, essenziale a qualsiasi laboratorio.

 

Corso di insegnamento “LABORATORIO DI MUSICHE POPOLARI”

Corso di Laurea in Discipline delle Arti, della Musica e dello Spettacolo (DAMS)

 

A.A. 2023-2024 – docente titolare: prof. Gianfranco Salvatore

Semestre II

Crediti 3

 

 


1) Presentazione e obiettivi del corso

Le canzoni: significati verbali e significati musicali.

Il laboratorio mira a illustrare, tramite ampi riferimenti storici e tecnici alla storia, agli stili e alla morfologia della canzone, come i versi cantati interagiscano con le caratteristiche melodiche, le condotte armoniche e ritmiche, i timbri e gli stili vocali degli interpreti, per creare un amalgama semiotico. Gli studenti verranno coinvolti nelle analisi e nelle interpretazioni e stimolati a produrre propri esempi anche attraverso la voce, l’uso di strumenti musicali, la pratica della musica d’insieme (o, per i non musicisti, gli strumenti della critica musicale).


BIBLIOGRAFIA

- Gianfranco Salvatore, Mogol-Battisti. L’alchimia del verso cantato: arte e linguaggio della canzone moderna, Mimesis, Milano, 2023.

2) Conoscenze e abilità da acquisire

Lo studente dovrà acquisire (a) una conoscenza selettiva degli stili e delle tecniche di varie tradizioni della musica vocale, anche in relazione all’espressione di particolari emozioni, sentimenti, situazioni narrative; (b) strumenti di analisi formale inerenti agli aspetti compositivi ed esecutivi della musica vocale; (c) la capacità di descrivere e discutere i processi musicali e poetici, anche attraverso una corretta terminologia.

 

3) Prerequisiti

Quelli generali previsti per il corso di laurea.

 

4) Docenti coinvolti nel modulo didattico

Gianfranco Salvatore, professore associato confermato, Università del Salento, Lecce.

 

5) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni

Ascolto analitico; le forme della poesia, della musica, della poesia per musica; le strategie semiotiche di interazione tra musica e versi cantati; ricreazione sperimentale di alcune modalità relative a tali forme e stili, desunte dai materiali ascoltati e analizzati, con la partecipazione attiva degli studenti.

 

6) Materiale didattico

audio e video, oltre alle analisi condotte su strumenti musicali (pianoforte o chitarra) in aula.

 

7) Modalità di valutazione degli studenti

Gli studenti saranno valutati per le attitudini analitiche sviluppate e dimostrate durante il laboratorio, tramite lo svolgimento di una prova individuale scritta, basata sulle nozioni, sulle prassi e sulle capacità acquisite durante le lezioni. La mancata frequenza comporterebbe serie difficoltà a svolgere la prova, che deve riflettere il carattere esperienziale, oltre che nozionistico, essenziale a qualsiasi laboratorio.

 

8) Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

 

 

 

 

 

Gianfranco Salvatore, Mogol-Battisti. L’alchimia del verso cantato: arte e linguaggio della canzone moderna, Mimesis, Milano, 2023.

Semestre
Secondo Semestre (dal 04/03/2024 al 07/06/2024)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Giudizio Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)