LABORATORIO GEOCARTOGRAFICO

Insegnamento
LABORATORIO GEOCARTOGRAFICO
Insegnamento in inglese
GEO-CARTOGRAPHIC LABORATORY
Settore disciplinare
M-GGR/01
Corso di studi di riferimento
LETTERE
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
3.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 30.0
Anno accademico
2023/2024
Anno di erogazione
2025/2026
Anno di corso
3
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Si richiedono conoscenze geografiche di base. Gli studenti devono essere in grado di descrivere ed analizzare le diverse componenti del territorio, utilizzando concetti, strumenti e metodi della geografia e devono saper affrontare le principali problematiche di tipo geografico, anche sulla base di quanto già acquisito nel percorso di istruzione secondaria di 2° grado. Devono, inoltre, essere in grado di utilizzare almeno i più comuni strumenti per la comunicazione e la gestione delle informazioni.
 

Il Laboratorio geocartografico fornisce gli strumenti di base per la lettura e l'interpretazione delle carte geografiche e topografiche, essenziali per lo studio e l'insegnamento della geografia che proprio nel linguaggio cartografico trova la sua massima espressione.
Affronta in particolare, attraverso la lettura e interpretazione del paesaggio rappresentato, lo studio delle caratteristiche delle carte geografiche; ne interpreta la simbologia e analizza e costruisce grafici, carte tematiche e cartogrammi. Si propone, inoltre, di far acquisire agli studenti le competenze di base necessarie all'utilizzo consapevole dei Sistemi Informativi Geografici (GIS) ai fini della valorizzazione, fruizione, gestione del patrimonio culturale e ambientale.

Il Laboratorio geocartografico contribuisce allo sviluppo di numerose abilità e consente di acquisire adeguate competenze sia di tipo comportamentale che cognitivo. In particolare affina la capacità di osservazione e analisi del paesaggio nelle sue diverse componenti; l'attività di laboratorio abitua a lavorare in gruppo, a confrontarsi e a interpretare con spirito critico le conoscenze e le informazioni contenute nella carta geografica. Lo studio dei fenomeni rappresentati a differenti scale arricchisce la capacità di valutazione e l'autonomia di giudizio.
Il corso costituisce anche una valida guida per chi compie ricerche relative alla geografia fisica, umana ed economica e guida gli studenti non solo alla lettura completa del paesaggio, ma si rivela
utile anche nella progettazione di escursioni alla scoperta dei territori che vi sono rappresentati.

Conoscenza e capacità di comprensione:

Il Laboratorio geocartografico permette agli studenti di acquisire i principi base delle scienze cartografiche e affinare la loro capacità di orientamento e di riconoscimento degli elementi presenti sul terreno. La conoscenza dei principi base della cartografia insieme all'osservazione e all'analisi geografica permetteranno agli studenti di acquisire tutte le informazioni contenute nelle carte e, attraverso la lettura del paesaggio rappresentato, interpretare i processi culturali in atto. Al termine del corso gli studenti dovranno essere in grado di osservare, analizzare il paesaggio nelle sue diverse componenti e ricostruirlo e dimostrare di conoscere e saper comprendere le problematiche relative alla cartografia e alle nuove tecnologie dell’informazione geografica digitale.


Conoscenze applicate e capacità di comprensione:

Le conoscenze acquisite permetteranno agli studenti di utilizzare al meglio le innumerevoli informazioni che è possibile trarre da una corretta lettura delle carte geografiche, ma soprattutto permetteranno loro di fare applicazione pratica arricchendo lo studio del territorio di nuovi motivi di curiosità e di interesse.


Autononia di giudizio:

Le conoscenze acquisite e le esercitazioni alla lettura delle carte contribuiranno all'acquisizione di tutte le informazioni contenute nelle carte e a stimolare negli studenti un atteggiamento critico e rielaborativo utile per intraprendere percorsi autonomi di approfondimento e di giudizio.


Abilità comunicative:

Gli studenti dovranno essere in grado di utilizzare individualmente e in modo consapevole le carte geografiche utilizzando il linguaggio specifico della geografia e argomentando efficacemente e in modo chiaro e appropriato sulle tematiche contenute nelle carte stesse.


Capacità di apprendimento:

Attraverso la frequenza delle lezioni gli studenti devono sviluppare la capacità di apprendere in autonomia e in maniera continuativa; saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze e competenze in modo da gestire autonomamente le informazioni che si traggono da una lettura corretta della carta, utile per il riconoscimento degli elementi presenti nel territorio.

Lo studio della cartografia potrà contribuire allo sviluppo di numerose abilità e consentirà l'acquisizione di competenze trasversali di tipo comportamentale e cognitivo:
- capacità di osservare, descrivere e operare confronti tra ambienti diversi;
- capacità di comunicare in modo chiaro ed efficace utilizzando un apparato linguistico e concettuale
appropriato;
- capacità di lavorare in gruppo coordinandosi con gli altri ed integrando le competenze;
- capacità di interpretare le informazioni con spirito critico, di formulare giudizi in autonomia, di sviluppare idee e progettarle.

Didattica frontale integrata da esercitazioni di lettura, interpretazione e ricostruzione del paesaggio rappresentato nelle carte.
Esercizi sulla carta topografica; lettura della simbologia orografica e idrografica, della copertura vegetale, degli insediamenti umani e dei segni delle attività produttive; ricostruzione del paesaggio
rappresentato.
Esercitazioni e lettura di Tavolette IGM (1:25.000) della produzione cartografica italiana.

Esercitazioni e utilizzo dei Sistemi Informativi Geografici (GIS)

per gli studenti frequentanti: valutazione in itinere mediante prove individuali e di gruppo e colloquio orale finale sugli argomenti del corso.

 

per gli studenti non frequentanti: colloquio orale

 

Entrambe le modalità d’esame mirano a verificare: acquisizione/comprensione dei contenuti e delle conoscenze disciplinari; capacità comunicativa, argomentativa e applicativa inerente i contenuti e le conoscenze disciplinari, anche in ambiti diversi da quelli strettamente legati al corso di studio; autonomia di giudizio e analisi critica.

 

Lo studente, disabile e/o con DSA, che intende usufruire di un intervento individualizzato per lo svolgimento della prova d’esame deve contattare l'ufficio Integrazione Disabili dell'Università del Salento all'indirizzo paola.martino@unisalento.it

Il corso di Laboratorio geocartografico analizza in particolare:
- la Terra e la sua rappresentazione;
- la storia della cartografia;
- le caratteristiche delle carte geografiche;
- simbologia delle carte;
- le proiezioni cartografiche;
- la classificazione delle carte in base al contenuto e alla scala;
- le carte tematiche e i cartogrammi;
- orientamento e lettura delle carte;
- lettura del paesaggio nelle carte topografiche;
- organi cartografici;
- l'Italia nelle carte topografiche;

- la cartografia digitale;

- cartografia partecipata web 2.0 e prospettive nella valorizzazione dei sistemi territoriali;

- GIS (Geographical Information System) e database geografici.

E.LAVAGNA, G. LUCARNO, Geocartografia. Guida alla lettura delle carte geotopografiche, Bologna, Zanichelli, ultima edizione

Semestre

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Giudizio Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)