STORIA MEDIEVALE

Insegnamento
STORIA MEDIEVALE
Insegnamento in inglese
MEDIEVAL HISTORY
Settore disciplinare
M-STO/01
Corso di studi di riferimento
LETTERE
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
12.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 60.0
Anno accademico
2023/2024
Anno di erogazione
2024/2025
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
CONTEMPORANEO

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Non sono richiesti particolari prerequisiti per la frequentazione del corso, se non quello della curiosità e dell'interesse intellettuale per la comprensione delle realtà del passato.

Il corso - dal titolo Lineamenti di storia medievale - tratterà gli aspetti e i problemi di fondo della storia dell'area euro-mediterranea tra il secolo III ed il secolo XV (con opportune dilatazioni degli orizzonti spaziali e temporali ogni qual volta ciò si dovrà rendere necessario ai fini di una più compiuta comprensione delle questioni trattate).

Oltre alla frequentazione delle lezioni, il programma prevede lo studio di un manuale, di un breve testo di approfondimento, e di un testo di introduzione allo studio del Medio Evo.

Gli studenti, una volta superato l’esame, dovrebbero dunque essere in grado di inquadrare storicamente eventi, problemi e fenomeni attinenti all’età medievale, di connetterli gli uni con gli altri, e di sviluppare giudizi critici su questo periodo storico e sulle problematiche ad esso connesse.

L’obiettivo che il corso si prefigge è infatti quello di fornire agli studenti la possibilità di ricostruire in modo articolato (e con approccio critico) le principali linee di sviluppo storico dell’età medievale, cogliendone i nessi con le epoche precedenti e con quelle successive. Coloro che avranno saputo affrontare in modo adeguato lo studio della disciplina, avranno acquisito la capacità di cogliere (e comunicare) i nessi fra i diversi temi affrontati, di stabilire collegamenti (sul piano della diacronia, delle sincronie e dei nessi causali) tra i diversi fenomeni presi in considerazione, con la capacità quindi di affrontare in chiave storica (il che significa in definitiva in una prospettiva critica) le differenti questioni, argomentando in modo consapevole ed intelligente le proprie eventuali valutazioni.

L'insegnamento prevede 60 ore di didattica frontale. Gli studenti avranno la possibilità di interagire con il docente con osservazioni, domande, esposizione di eventuali valutazioni critiche. La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

Gli studenti verranno valutati attraverso una prova orale. Non è particolarmente consigliata ma è comunque prevista la possibilità di dividere l’esame in due prove parziali. In questo caso gli studenti nella prima prova verranno interrogati su un programma relativo a vicende e problemi del cosiddetto Alto Medio Evo (cioè fino al secolo XI). Nella seconda parte verranno interrogati su un programma relativo al cosiddetto Basso Medioevo (cioè dal secolo XI a tutto il XV).

L'esame valuterà le conoscenze acquisite in relazione agli argomenti trattati nel corso (20 punti su 30) ed il raggiungimento di una capacità di argomentazione critica dei diversi temi (10 punti su 30).

Le date orientativamente previste per gli appelli sono le seguenti

  • 20 dicembre 2023
  • 10 gennaio 2024
  • 24 gennaio 2024
  • 4 aprile 2024
  • 16 maggio 2024 (appello riservato a studenti laureandi, studenti fuori corso e studenti iscritti in corso all’ultimo anno delle magistrali che portino programmi relativi ad insegnamenti svolti nel primo semestre).
  • 20 giugno 2024
  • 11 luglio 2024
  • 12 settembre 2024
  • 24 ottobre 2024 (appello riservato a studenti laureandi, studenti fuori corso e studenti iscritti in corso all’ultimo anno delle magistrali che portino insegnamenti svolti nel primo o nel secondo semestre).

La commissione sarà sempre presieduta dal docente titolare (prof. Francesco Somaini). Altri componenti della commissione potranno essere la prof. Luciana Petracca, il dott. Francesco Filotico, la dott.ssa Lorenza Vantaggiato e la dott.ssa Mariarosaria Vassallo.

Il corso - dal titolo Lineamenti di storia medievale - tratterà come già si detto nella descrizione in breve gli aspetti e i problemi di fondo della storia dell'area euro-mediterranea tra il secolo III ed il secolo XV (con opportune dilatazioni degli orizzonti spaziali e temporali ogni qual volta ciò si dovrà rendere necessario ai fini di una più compiuta comprensione delle questioni trattate). Sarà un corso di storia à part entière, nel senso che sul piano dei contenuti si prenderanno in considerazione diversi ambiti tematici: la storia economica, la storia sociale, la storia politica e del potere, la storia militare, la storia del diritto e delle istituzioni, la geopolitica e la geo-economia storica, la storia religiosa (e delle istituzione ecclesiastiche), la storia della cultura (e delle istituzioni culturali), la storia della vita materiale, la storia del lavoro e delle tecniche, la storia del clima e dell'ambiente, la storia del paesaggio e dell'insediamento, la storia delle malattie e dei fenomeni epidemici, la storia dell'alimentazione, la storia del costume, e via discorrendo. Spazio opportuno verrà dedicato alle principali tesi storiografiche, ed anche a nozioni di metodologia della ricerca storica. L'ambito geografico considerato sarà essenzialmente quello dell’Europa e dell'area mediterranea. Un'attenzione particolare verrà dedicata allo spazio italiano; ma durante lo svolgimento delle lezioni verranno presi in considerazione anche approcci "macro" (che assumano ad esempio la prospettiva della World History e della storia globale), così come approcci "micro" incentrati sulla ricostruzione di aspetti attinenti alla storia delle realtà locali del Mezzogiorno e dell’area salentina.

Gli studenti non frequentanti porteranno il programma ora indicato con i testi segnalati qua sotto al punto “Testi in programma”. Per gli studenti frequentanti è prevista un numero ridotto di testi così come indicato sempre nel punto relativo ai “Testi”.

1) Un manuale a scelta tra questi 10:

1.a) G. VITOLO, Medioevo. I caratteri originali di un'età di transizione, Firenze, Sansoni, 2000.

1.b) G. CHITTOLINI, Storia Medievale, Firenze, Le Monnier, 1995 (vol. I del corso di Storia a cura di C. CAPRA, G. CHITTOLINI e F. DELLA PERUTA).

1.c) G. PICCINNI, I mille anni del Medioevo, Milano, Bruno Mondadori-Paravia, 1999.

1.d) R. CORTONESI, Il Medioevo. Profilo di un millennio, Roma, Carocci, 2014.

1.e) R. COMBA, Storia Medievale, Milano, Raffaello Cortina Ediore, 2012.

1.f) A. ZORZI, Manuale di storia medievale, Torino, Utet, 20212  (1a ed. 2016).

1.g) L. PROVERO e M. VALLERANI, Storia medievale, Firenze, Le Monnier, 2016.

1.h) F. CARDINI e M. MONTESANO, Storia medievale, Firenze, Le Monnier, 20192  (1a ed. 2006).

1.i) G. ALBERTONI, S. COLLAVINI e T. LAZZARI, Introduzione alla storia medievale. Edizione ampliata, Bologna, Il Mulino, 2020.

1.j) P. GRILLO, Storia medievale. Italia, Europa, mediterraneo, Milano, Pearson, 2019 + M. MONTANARI, Storia medievale, Roma-Bari, Laterza, 2020 (1a ed. 2002).

 

2) Il seguente volume:

2.1) F. SENATORE, Medioevo. Istruzioni per l'uso, Milano, Pearson, 20182 (1a ed. Milano, Bruno Mondadori, 2008).

 

3) Il seguente volume

3.1) A. BARBERO e C. FRUGONI, Medioevo. Storia di voci, racconto di immagini, Roma-Bari, Laterza, 2015.

 

N. B. : Non è obbligatorio, ma è vivamente consigliato, il ricorso nella preparazione dell’esame ad un Atlante Storico.

 

(*): I testi sopra indicati sono da intendersi per gli studenti non-frequentanti. Gli studenti che frequenteranno le lezioni potranno non portare all’esame il testo indicato al n. 3 (Barbero e Frugoni).

Semestre

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)