STORIA DELLA FILOSOFIA MODERNA

Insegnamento
STORIA DELLA FILOSOFIA MODERNA
Insegnamento in inglese
History of modern philosophy
Settore disciplinare
M-FIL/06
Corso di studi di riferimento
SCIENZE FILOSOFICHE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
12.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 60.0
Anno accademico
2023/2024
Anno di erogazione
2023/2024
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
CLASSICO
Docente responsabile dell'erogazione
CARPARELLI MARIO

Descrizione dell'insegnamento

Gli studenti che accedono a questo insegnamento dovrebbero avere almeno una conoscenza generale della storia della filosofia dall’Umanesimo a Hegel.

Il corso ha per titolo Il problema del male nella filosofia moderna ed è incentrato soprattutto sulla ricostruzione del dibattito filosofico sul problema del male nell’età moderna. Il corso prevede la lettura e il commento delle più rilevanti opere che, tra il Seicento e il Settecento, hanno segnato tale dibattito, tra cui il Trattato della natura e della grazia di Malebranche, il Dizionario storico-critico di Bayle, i Saggi di teodicea di Leibniz e Sul fallimento di tutti i tentativi filosofici in teodicea di Kant. Lo studio di tali opere verrà preceduto dalla introduzione alla teodicea di Agostino, Tommaso e Descartes. In tal modo, si avrà occasione per discutere e contestualizzare le principali idee e figure della teodicea e dell’antiteodicea dell’età moderna. Assumendo come punto di partenza il problema del male, si offrirà agli studenti un panorama sulla storia della filosofia del Sei e Settecento.

Il corso sarà articolato in 60 ore di lezione frontale.

L’insegnamento di Storia della filosofia moderna si propone di fornire agli studenti la conoscenza delle figure e dei temi più rilevanti della storia della filosofia moderna, nonché di offrirgli gli strumenti conoscitivi che gli permettano di leggere e commentare autonomamente un testo filosofico e di presentarne i temi fondamentali in modo chiaro e preciso. Il corso favorirà la capacità di analizzare criticamente i testi, inserendoli nel loro contesto storico e individuandone i temi più rilevanti, di comunicare in modo appropriato le proprie argomentazioni sia con il docente che con i colleghi studenti, nonché di utilizzare risorse complementari a disposizione (motori di ricerca sul web, strumenti bibliografici) per creare un personale percorso di approfondimento.

L’insegnamento si compone di lezioni frontali (60 ore).

La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

Prova orale.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi didattici:

- Conoscenza delle principali figure, correnti e problematiche della filosofia del Sei e Settecento;

- Capacità di leggere e commentare autonomamente un classico filosofico;

- Capacità di rispondere alle domande del docente e dei colleghi.

 

Lo studente viene valutato in base ai contenuti esposti, alla correttezza formale e dottrinale, alla capacità di argomentare le proprie tesi.

Corso di insegnamento “STORIA DELLA FILOSOFIA MODERNA”

Corso di Laurea Magistrale in Scienze Filosofiche

 

A. A 2023-2024 – docente titolare: prof. Mario Carparelli

Semestre II

Crediti 12

 

Lezioni: in fase di definizione

Inizio lezioni: in fase di definizione

 

1) Presentazione e obiettivi del corso

Il corso ha per titolo Il problema del male nella filosofia moderna ed è incentrato soprattutto sulla ricostruzione del dibattito filosofico sul problema del male nell’età moderna. Il corso prevede la lettura e il commento delle più rilevanti opere che, tra il Seicento e il Settecento, hanno segnato tale dibattito, tra cui il Trattato della natura e della grazia di Malebranche, il Dizionario storico-critico di Bayle, i Saggi di teodicea di Leibniz e Sul fallimento di tutti i tentativi filosofici in teodicea di Kant. Lo studio di tali opere verrà preceduto dalla introduzione alla teodicea di Agostino, Tommaso e Descartes. In tal modo, si avrà occasione per discutere e contestualizzare le principali idee e figure della teodicea e dell’antiteodicea dell’età moderna. Assumendo come punto di partenza il problema del male, si offrirà agli studenti un panorama sulla storia della filosofia del Sei e Settecento.

Il corso sarà articolato in 60 ore di lezione frontale.

 

Bibliografia:

 

Manuale:

U. Eco e R. Fedriga, Storia della Filosofia, vol. II. Dall’umanesimo a Hegel, Laterza, Roma-Bari 2014.

 

Classici:

P. Bayle, Dizionario storico-critico, a cura di G. Cantelli, Laterza, Roma-Bari 1976 (pagine scelte).

I. Kant, Sul fallimento di tutti i tentativi filosofici in teodicea, in I. Kant, Scritti sul criticismo, a cura di G. De Flaviis, Laterza, Roma-Bari 1991.

G. W. Leibniz, Saggi di teodicea sulla bontà di Dio, la libertà dell’uomo e l’origine del male, a cura di S. Cariati, Bompiani, Milano 2005 (pagine scelte).

N. Malebranche, Trattato della natura e della grazia. Testo del 1680, a cura di A. Ingegno, Edizioni ETS, Pisa 1992 (pagine scelte).

 

 

Letteratura secondaria:

S. Brogi, I filosofi e il male. Storia della teodicea da Platone ad Auschwitz, FrancoAngeli, Milano 2006 (pagine scelte).

S. Landucci, La teodicea nell’età cartesiana, Bibliopolis, Napoli 1986 (pagine scelte).

G. Riconda, Bene/male, Il Mulino, Bologna 2011 (pagine scelte).

 

2) Conoscenze e abilità da acquisire

L’insegnamento di Storia della filosofia moderna si propone di fornire agli studenti la conoscenza delle figure e dei temi più rilevanti della storia della filosofia moderna, nonché di offrirgli gli strumenti conoscitivi che gli permettano di leggere e commentare autonomamente un testo filosofico e di presentarne i temi fondamentali in modo chiaro e preciso. Il corso favorirà la capacità di analizzare criticamente i testi, inserendoli nel loro contesto storico e individuandone i temi più rilevanti, di comunicare in modo appropriato le proprie argomentazioni sia con il docente che con i colleghi studenti, nonché di utilizzare risorse complementari a disposizione (motori di ricerca sul web, strumenti bibliografici) per creare un personale percorso di approfondimento.

 

3) Prerequisiti

Gli studenti che accedono a questo insegnamento dovrebbe avere almeno una conoscenza generale della storia della filosofia dall’Umanesimo a Hegel.

 

4) Docenti coinvolti nel modulo didattico

Oltre al titolare del corso, Prof. Mario Carparelli, possono essere coinvolti nell’insegnamento anche docenti esterni, che svilupperanno temi specifici dell’argomento studiato.

 

5) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni

L’insegnamento si compone di lezioni frontali (60 ore).

La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

 

6) Materiale didattico

Il materiale didattico è costituito dai libri di testo consigliati e dal materiale messo a disposizione degli studenti frequentanti durante il corso della lezione.

 

7) Modalità di valutazione degli studenti

Prova orale.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi didattici:

- Conoscenza delle principali figure, correnti e problematiche della filosofia del Sei e Settecento;

- Capacità di leggere e commentare autonomamente un classico filosofico;

- Capacità di rispondere alle domande del docente e dei colleghi.

 

Lo studente viene valutato in base ai contenuti esposti, alla correttezza formale e dottrinale, alla capacità di argomentare le proprie tesi.

 

Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

 

Date degli esami: in fase di definizione

Commissione: Maro Carparelli, Domenico Fazio, Fabio Ciracì, Ennio De Bellis

Manuale:

U. Eco e R. Fedriga, Storia della Filosofia, vol. II. Dall’umanesimo a Hegel, Laterza, Roma-Bari 2014.

 

Classici:

P. Bayle, Dizionario storico-critico, a cura di G. Cantelli, Laterza, Roma-Bari 1976 (pagine scelte).

I. Kant, Sul fallimento di tutti i tentativi filosofici in teodicea, in I. Kant, Scritti sul criticismo, a cura di G. De Flaviis, Laterza, Roma-Bari 1991.

G. W. Leibniz, Saggi di teodicea sulla bontà di Dio, la libertà dell’uomo e l’origine del male, a cura di S. Cariati, Bompiani, Milano 2005 (pagine scelte).

N. Malebranche, Trattato della natura e della grazia. Testo del 1680, a cura di A. Ingegno, Edizioni ETS, Pisa 1992 (pagine scelte).

 

Letteratura secondaria:

S. Brogi, I filosofi e il male. Storia della teodicea da Platone ad Auschwitz, FrancoAngeli, Milano 2006 (pagine scelte).

S. Landucci, La teodicea nell’età cartesiana, Bibliopolis, Napoli 1986 (pagine scelte).

G. Riconda, Bene/male, Il Mulino, Bologna 2011 (pagine scelte).

 

 

Semestre
Secondo Semestre (dal 26/02/2024 al 31/05/2024)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Mutuato da
STORIA DELLA FILOSOFIA MODERNA (LM30)
STORIA DELLA FILOSOFIA MODERNA (LM30)

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)