LEGISLAZIONE E POLITICHE MIGRATORIE TERRITORIALI

Insegnamento
LEGISLAZIONE E POLITICHE MIGRATORIE TERRITORIALI
Insegnamento in inglese
LEGISLATION AND TERRITORIAL MIGRATION POLICIES
Settore disciplinare
IUS/10
Corso di studi di riferimento
GOVERNANCE EURO-MEDITERRANEA DELLE POLITICHE MIGRATORIE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 30.0
Anno accademico
2023/2024
Anno di erogazione
2024/2025
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSI COMUNE/GENERICO

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Nessuno 

Il corso offre elementi per conoscere l’evoluzione della legislazione internazionale, comunitaria, nazionale e regionale sull'immigrazione a l'asilo con particolare enfasi sugli aspetti della governance multilivello. 

Obiettivi formativi

La frequenza delle lezioni, comunque non obbligatoria, vuole offrire uno strumento utile a raggiungere i seguenti obiettivi:

a. Conoscenza e comprensione: obiettivi del percorso sono, innanzitutto, la riappropriazione consapevole di conoscenze specifiche attraverso l'indagine ricostruttiva di nozioni, concetti, princìpi, categorie di diritto internazionale, comunitaria, nazionale e regionali con particolare accento sugli aspetti di governance multilivello. 

b. Capacità di applicare conoscenza e comprensione: grazie anche al confronto diretto con fonti e materiali d’approfondimento, l’appropriazione consapevole dei meccanismi di conoscenza e comprensione resterà funzionale allo stimolo delle capacità critiche personali e all’acquisizione dell’autonomia nell’indagine.

c. Autonomia di giudizio: l’approccio dinamico ai temi permetterà l’acquisizione di una particolare flessibilità nello studio. L’impiego costante di tecniche improntate al lifelong learning si propone di affinare le capacità di elaborazione del pensiero produttivo, favorendo l’approccio critico a problematiche anche attuali sul rapporto tra soggetti, spazi e diritto, e creativo nella formulazione delle soluzioni.

d. Abilità comunicative:  le attività laboratoriali previste nel quadro delle cosiddette verifiche in itinere (lavori di approfondimento di gruppo, presentazioni, incontri seminariali e discussioni con esperti) saranno determinanti per consolidare le competenze acquisite, stimolare nel confronto l’autonomia nell’analisi dei temi, sviluppare il lessico storico-istituzionale e socio-politico e le capacità comunicative all’interno e all’esterno dei gruppi di lavoro. 

e. Capacità di apprendimento: l’impostazione del Corso contribuisce a fornire ai frequentanti strumenti metodologici e capacità di apprendimento utili al percorso formativo. La consultazione diretta di fonti e materiali (in lingua italiana, inglese e francese), le attività laboratoriali, la partecipazione ai seminari, le tecniche e le metodologie di didattica attiva impiegate, la verifica continua delle conoscenze acquisite sono solo alcuni degli elementi che contribuiranno alla strutturazione di un percorso d’apprendimento autonomo e consapevole, funzionale a sviluppare un approccio personale e critico ai temi proposti.

I metodi impiegati sono funzionali a migliorare l’efficacia della didattica e a ottimizzare l’apprendimento da parte degli studenti, riducendo il tempo di applicazione allo studio a parità di performance ottenuta. Tra questi, si evidenziano: lezione frontale, approccio tutoriale, discussione, apprendimento di gruppo, problem solvingbrainstorming role playing. I metodi indicati verranno comunque adattati alle esigenze dettate dall'impiego di piattaforme multimediali per le relazioni erogate on line.

Per i frequentanti è previsto un esonero scritto seguito da una verifica orale. 

 

NOTA BENE.

Gli studenti interessati potranno prenotarsi inviando una mail almeno 15 giorni prima della data d’esame agli indirizzi di posta elettronica del docente. 

Seguirà comunicazione calendario

  1. Presentazione del Corso e prospettive metodologiche

  2. Strumenti legislativi internazionali in materia di immigrazione e asilo .

  3.  

     

    Strumenti legislativi comunitari in materia di immigrazione e asilo
  4.  

     

    Strumenti legislativi nazionali in materia di immigrazione e asilo
  5.  

     

    Strumenti legislativi regionali in materia di immigrazione e asilo
  6.  

    Storia istituzionale della Governance multilivello dell'immigrazione e l'asilo: Ruolo degli organismi internazionali, stato nazionali, autonomie regionale e locali. 

Petrovic, N. 2020 Storia del diritto d’asilo in Italia 1945-2020. Le istituzioni, la legislazione, gli aspetti socio-politici”, Franco Angeli editore

Semestre

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)