FILOLOGIA ROMANZA

Insegnamento
FILOLOGIA ROMANZA
Insegnamento in inglese
ROMANCE PHILOLOGY
Settore disciplinare
L-FIL-LET/09
Corso di studi di riferimento
LETTERE MODERNE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
12.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 60.0
Anno accademico
2023/2024
Anno di erogazione
2023/2024
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
BOTTIGLIERI Corinna

Descrizione dell'insegnamento

Lo studente che accede a questo insegnamento deve avere, preferibilmente, una conoscenza generale della lessicografia italiana. La conoscenza di base del latino è di sicuro vantaggio.

Il corso presenterà i fondamenti della disciplina: la dissoluzione del latino e la nascita delle lingue romanze, i più antichi testi romanzi attraverso le tappe principali della produzione letteraria in volgare dalle origini al XIV secolo. Un particolare focus sarà la traduzione dal latino ai volgari romanzi di testi scientifici nel tardo Medioevo.

L’insegnamento di Filologia romanza si propone di fornire allo studente gli strumenti per conoscere i fondamenti della disciplina e i suoi strumenti lessicografici fondamentali, gli atlanti e i vocabolari. La didattica di tipo seminariale, prevista per una parte del corso, consente di acquisire alcune fondamentali competenze trasversali come:

– capacità di risolvere problemi (applicare in una situazione reale quanto appreso)

– capacità di analizzare e sintetizzare le informazioni (acquisire, organizzare e riformulare dati e conoscenze provenienti da diverse fonti)

– capacità di formulare giudizi in autonomia (interpretare le informazioni con senso critico e decidere di conseguenza)

– capacità di comunicare efficacemente (trasmettere idee in forma sia orale sia scritta in modo chiaro e corretto, adeguate all'interlocutore)

– capacità di apprendere in maniera continuativa (saper riconoscere le proprie lacune e identificare strategie per acquisire nuove conoscenze o competenze)

– capacità di lavorare in gruppo (sapersi coordinare con altri integrandone e competenze)

– capacità di sviluppare idee, progettarne e organizzarne la realizzazione.

L’insegnamento si compone di lezioni frontali e di una parte seminariale, che prevede il coinvolgimento diretto dello studente, chiamato ad approfondire un aspetto del programma e a presentarlo al docente e ai colleghi.

La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

Il corso si avvarrà di diversi metodi didattici:

– didattica frontale

– attività seminariale

– lettura e discussione in classe di materiali

Colloquio orale.

Gli elementi che verranno presi in considerazione per la valutazione finale degli studenti riguarderanno i seguenti obiettivi didattici:

o Conoscenza dei principali problemi della filologia e linguistica romanza (12/30)

o Capacità di articolare una argomentazione e commentare un problema (8/30)

o Correttezza e chiarezza espositiva (10/30)

La docente offrirà la possibilità di effettuare prima della fine del corso una prova parziale.

Commissione d’esame: Prof.ssa Corinna Bottiglieri, Prof. Marcello Aprile, Prof. Rocco Luigi Nichil

 

Appelli

venerdì 2 febbraio 2024, ore 9

lunedì 26 febbraio 2024, ore 9

giovedì 4 aprile 2024, ore 9

lunedì 10 giugno 2024, ore 9

lunedì 8 luglio 2024, ore 9

martedì 10 settembre 2024, ore 9

lunedì 21 ottobre 2024, ore 9 (Riservato a laureandi,

studenti fuori corso e studenti iscritti in corso all’ultimo

anno dei corsi di laurea triennale e di laurea magistrale che

hanno terminato le lezioni del secondo semestre)

 

 

 

 

Il programma sarà diviso in due parti. La prima parte, a carattere generale, servirà ad introdurre gli obiettivi e metodi della filologia romanza, illustrando i processi di dissoluzione del latino, il latino volgare, la nascita e classificazione delle lingue romanze, la lingua standard e i dialetti, quindi presenterà il percorso storico delle letterature romanze dalle origini al XIV secolo. Nella seconda parte del corso si approfondirà un tema specifico: il rapporto tra latino e volgari nelle traduzioni di testi scientifici del XV secolo.

Per la parte istituzionale si consiglia lo studio di:

P. G. Beltrami, La filologia romanza, Bologna, il Mulino, 2017, in particolare Parte I, capitoli I e II (pp. 19-32); cap. VI (pp. 53-61); Parte II, capitoli I, II, III, IV (pp. 85-141; 199-302).

Per la parte di approfondimento:

M.Milani, Un volgarizzamento italiano del Secretum secretorum, Torino 2018 (pdf fornito dalla docente).

Ulteriori indicazioni e materiali saranno forniti agli studenti frequentanti durante il corso.

Gli studenti impossibilitati a frequentare il corso aggiungeranno lo studio del libro di P.G. Beltrami, A che serve un’edizione critica? Leggere i testi della letteratura romanza medievale, Bologna, Il Mulino, 2023, in sostituzione del saggio di M.Milani, e sono invitati a contattare la docente per indicazioni precise sul lavoro da preparare.

Semestre
Primo Semestre (dal 18/09/2023 al 22/12/2023)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)