PEDAGOGIA GENERALE

Insegnamento
PEDAGOGIA GENERALE
Insegnamento in inglese
GENERAL PEDAGHOGY
Settore disciplinare
M-PED/01
Corso di studi di riferimento
SOCIOLOGIA
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
8.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 48.0
Anno accademico
2023/2024
Anno di erogazione
2023/2024
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PROFESSIONALE E DIDATTICA DELLE SCIENZE UMANE
Docente responsabile dell'erogazione
DEL GOTTARDO EZIO

Descrizione dell'insegnamento

Nessuno

Il corso intende affrontare le seguenti tematiche: prospettive e modellistiche pedagogiche; la famiglia dei saperi pedagogici con particolare riguardo ai contesti educativi; la pedagogia della prima infanzia in contesti di educazione in natura (a questo punto saranno dedicate non meno di 10 ore specifiche del monte ore complessivo del corso pari a 1 cfu)

Conoscenze e comprensione.

  • Conoscenza dell’epistemologia e dei diversi saperi pedagogici;
  • Conoscenza e comprensione dei costrutti pedagogici propri dei differenti contesti educativi;
  • Conoscenza del modello educativo dell’infanzia in particolare del modello di educazione in contesti naturali e competenza nel criticare approcci e modellistiche di senso comune nella cura formativa della prima infanzia.

 

Capacità di applicare conoscenze e comprensione.

  • Capacità di partecipare attivamente, attraverso l’uso di strumenti teorici e il riferimento a tipicizzate prassi metodologiche, alla progettazione di un intervento pedagogico in contesti formativi formali e non, in riferimento elle plurali formae mentis.
  • Capacità di ideare e progettare interventi educativi per la prima infanzia

 

Autonomia di giudizio.

  • Competenza nel criticare e decostruire e nel riflettere e ricostruire modellistiche formative in riferimento ai plurali contesti di lavoro educativo.

  • Promuovere "intraprendenza" offrendo possibilità di sviluppare autonomamente idee pedagogiche da organizzare in progetti, correndo anche rischi per riuscirci;

 

Abilità comunicative.

  • Capacità di utilizzare il linguaggio specialistico e la terminologia specifica della materia, curando la "capacità comunicativa" per trasmettere e condividere efficacemente (in modo chiaro e sintetico) idee ed informazioni.
  • Capacità di realizzare delle brevi presentazioni relative a specifiche tematiche del corso.

Capacità di apprendimento.

 

  • Capacità di apprendere in maniera continuativa" come capacità di riconoscere e mettere in gioco le proprie lacune e relative aree di miglioramento, attivandosi per acquisire e migliorare sempre più le proprie conoscenze e competenze;

  • Promuovere la "capacità di conseguire obiettivi" sostenendo con esemplificazione e il riferimento alle storie di vita personali la significatività dello studio e della ricerca, così incrementando la determinazione nel conseguire gli obiettivi assegnati e, se possibile, superarli;
  • Promuovere la capacità di "gestire le informazioni" ossia invitare gli studenti ad acquisire, organizzare e riformulare efficacemente dati e conoscenze provenienti da fonti diverse per un pubblico confronto e dialogo in aula;

  • Lezione frontale;
  • Discussione guidata;
  • Brainstorming su argomenti specifici;
  • Seminari e studi di caso;
  • Presentazione di artefatti realizzati dagli studenti.
  • GPD - Gruppi di partecipazione e discussione;
  • Artefatti cognitivi (un insieme di procedure per agire sull’informazione, conservarla, e presentarla in modo tale da costruire conoscenza);
  • Logica del Service Learning, o “apprendimento - servizio”, che consiste nell’invitare gli studenti a mettere al servizio della comunità̀ quello che apprendono durante il normale svolgimento delle attività̀ didattiche.

Realizzazione di prove di valutazione formativa in forma scritta e sommativa in forma scritta o orale a seconda del numero degli studenti iscritti all'appello.

  • Prospettive e modellistiche pedagogiche;
  • La famiglia dei saperi pedagogici con particolare riguardo ai contesti educativi;
  • La pedagogia in una prospettiva interculturale;
  • L’educatore nei plurali contesti formativi: - educatore e famiglia
- educatore e nido
- educatore e teatro - educatore e carcere- educatore e strada
- educatore e centri sportivi - educatore e città;
  • Le competenze dell’educatore;
  • L’apprendimento esperienziale: casi di studio
  • La Sfida della pedagogia contemporanea: - la mente proteiforme
- la mente emozionale
- la mente collettiva - la mente interculturale - la mente disciplinare
- il corpo-mente
- la mente ecologica;
  • Emergenze educative e prospettive di sviluppo;
  • L’educazione in natura nella prima infanzia.

Del Gottardo E., Paparella N., Il bambino intraprendente. La scuola in campagna,Franco Angeli, Milano 2023.

Simone M., Cambiamenti. Sfide e compiti educativi, Franco Angeli, Milano 2023.

Del Gottardo E., Nicolai E., Breviario pakistano: mappe interculturali e prospettive pedagogiche.Progedit, Bari 2022.

Patera S., La povertà educativa,Franco Angeli, Milano 2022.

Semestre
Primo Semestre (dal 18/09/2023 al 12/01/2024)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Mutuato in
PEDAGOGIA GENERALE (LB47)

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)