DIRITTO DELL'ECONOMIA E DELL'INNOVAZIONE

Insegnamento
DIRITTO DELL'ECONOMIA E DELL'INNOVAZIONE
Insegnamento in inglese
LAW ECONOMY AND INNOVATION
Settore disciplinare
IUS/05
Corso di studi di riferimento
MANAGEMENT AZIENDALE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
8.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 64.0
Anno accademico
2023/2024
Anno di erogazione
2023/2024
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
TOMMASI Sara
Sede
Lecce

Descrizione dell'insegnamento

.

Insufficienze del mercato e crisi delle regole. Economia dell'informazione. Intelligenza Artificiale e finanza. La responsabilità civile tra rischio e colpa. Intelligenza Artificiale e corporate governance. La verifica del merito creditizio: una valutazione a sua volta sindacabile.  Intelligenza Artificiale e moneta. Digital Services Act e Artificial Intelligence Act: tentativi di futuro da armonizzare. Digital Markets Act. Dichiarazione europea sui diritti e i principi digitali per il decennio digitale

Conoscenze e comprensione: il corso si prefigge l’obiettivo di stimolare negli studenti un approccio critico al diritto dell'economia.

Capacità di applicare conoscenze e comprensione: al termine del corso lo studente sarà in grado di  conoscere  le funzioni del diritto  nelle economie di mercato  e la normativa nazionale ed europea  sul mercato digitale 

Autonomia di giudizio:  lo studente potrà acquisire flessibilità, iniziativa e  capacità di analisi di documenti complessi.

Abilità comunicative: le capacità comunicative degli studenti saranno stimolate attraverso lezioni frontali, che prevedono il loro coinvolgimento, seminari ed esercitazioni.

Capacità di apprendimento:  In primo luogo si prevedono  lezioni c.d. frontali, in cui il docente introduce e spiega gli elementi essenziali dei singoli temi che compongono il programma. In secondo luogo, gli stessi temi saranno oggetto di discussione in aula con e tra gli studenti frequentanti, al fine di consentire il  raggiungimento  di capacità di apprendimento che abbiano anche utili ricadute pratiche. 

l corso si articola in lezioni frontali, analisi di casi concreti relativi a quanto spiegato dal docente, prove intermedie di verifiche dell'apprendimento anche mediante redazioni di pareri e temi,  seminari dedicati con l’ausilio di specialisti della materia,  esercitazioni interattive svolte con il diretto coinvolgimento degli studenti.

L’esame si svolge in forma orale, mediante colloquio vertente sui contenuti del programma. Nel corso dell’anno potranno essere effettuate delle prove non valutative intermedie  allo scopo di agevolare la preparazione dell’esame e accertareconoscenza, comprensione e capacità di applicare i concetti base della materia.

Attraverso quesiti volti a verificare l’attitudine ad applicare le nozioni apprese a problemi specifici scaturenti dalla disciplina saranno esaminate l’autonomia di giudizio e le capacità comunicative degli studenti.

Una volta documentata la conoscenza e comprensione degli aspetti basilari della materia, attraverso quesiti ‘avanzati’, sarà testata la capacità dello studente di porre in relazione argomenti più complessi con i ‘fondamentali’ della disciplina.

 L’esame  si articolerà su tre livelli di verifica:

(i) grado di comprensione dei principi fondamentali che regolano la materia;

(ii) grado di conoscenza degli istituti e delle nozioni di diritto positivo;

(iii) grado di padronanza del lessico proprio della disciplina e capacità di argomentazione.

Il voto positivo minimo per il superamento dell'esame (18/30) richiede che lo studente raggiunga la sufficienza almeno per i parametri sub (i) e (ii) e che non sia gravemente insufficiente rispetto al parametro sub (iii).

Il voto positivo massimo (30/30 con eventuale concessione della lode) richiede un giudizio di eccellenza per tutti e tre i parametri.

Lo studente, disabile e/o con DSA, che intende usufruire di un intervento individualizzato per lo svolgimento della prova d’esame deve contattare l'ufficio Integrazione Disabili dell'Università del Salento all'indirizzo paola.martino@unisalento.it

 Riferimenti normativi 

. Digital Services Act (DSA) – Regolamento UE 2022/2065 REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO relativo a un mercato unico dei servizi digitali (legge sui servizi digitali) e che modifica la direttiva 2000/31/CE, del 19.10.2022 http://data.europa.eu/eli/reg/2022/2065/oj

. Digital Markets Act (DMA) - Regolamento UE 2022/1925 REGOLAMENTO DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO relativo a mercati equi e contendibili nel settore digitale (legge sui mercati digitali) del 14.9.2022 http://data.europa.eu/eli/reg/2022/1925/oj

 

 

https://teams.microsoft.com/l/team/19%3atl86iyGSCAdZ7e87yBAdG5gxwM45T9W9jiJwIjowZv01%40thread.tacv2/conversations?groupId=840d7102-b403-48c0-a814-b34f3effe31e&tenantId=8d49eb30-429e-4944-8349-dee009bdd7da

 

Insufficienze del mercato e crisi delle regole. Economia dell'informazione. Intelligenza Artificiale e finanza. La responsabilità civile tra rischio e colpa. Intelligenza Artificiale e corporate governance. La verifica del merito creditizio: una valutazione a sua volta sindacabile. Intelligenza Artificiale e moneta. Digital Services Act e Artificial Intelligence Act: tentativi di futuro da armonizzare. Digital Markets Act. Dichiarazione europea sui diritti e i principi digitali per il decennio digitale

Filippo Sartori, Informazione economica e responsabilità civile,  Cedam, 2011, da pag 1 a pag. 121

 

Temi e problemi di diritto dell'economia, in Rivista trimestrale di diritto del'economia, Supplemento n. 2 al n. 3/2021 (disponibile online): pagine da 295 a 318; e da 343 a 397

 

Sara Tommasi, Digital Services Act e Artificial Intelligence Act: tentativi di futuro da armonizzare, in Persona e Mercato, 2023, n. 2 (disponibile online) p. 279-296;

 

Sara Tommasi, La proposta di Dichiarazione europea sui diritti e i principi digitali per il decennio digitale COM(2022) 28 final del 26 gennaio 2022 in Persona e mercato, Diritto e nuove tecnologie. Rubrica di aggiornamento dell’OGID, 2022/1, (disponibile online) pp. 168-171.

 

Semestre
Secondo Semestre (dal 23/02/2024 al 31/05/2024)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)