PATRIMONIO CULTURALE E TERRITORIO DEL MEDITERRANEO

Insegnamento
PATRIMONIO CULTURALE E TERRITORIO DEL MEDITERRANEO
Insegnamento in inglese
CULTURAL HERITAGE AND MEDITERRANEAN TERRITORY
Settore disciplinare
M-DEA/01
Corso di studi di riferimento
MANAGER DEL TURISMO
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 48.0
Anno accademico
2021/2022
Anno di erogazione
2021/2022
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSI COMUNE/GENERICO
Docente responsabile dell'erogazione
MARTUCCI Donato
Sede
Lecce

Descrizione dell'insegnamento

Prerequisiti La disciplina è nuova, rispetto all'iter scolastico consueto; sarebbero utili almeno alcune informazioni essenziali di storia del pensiero filosofico e storia moderna e contemporanea.

Il corso si propone di fornire elementi di base per la conoscenza della disciplina, la discussione dei problemi e dell’approccio metodologico.

Obiettivi formativi: Il corso intende presentare a livello introduttivo le teorie, i metodi di ricerca e i principali temi del patrimonio culturale dell’Area del Mediterraneo Risultati attesi secondo i descrittori di Dublino: - Conoscenza e capacità di comprensione (knowledge and understanding): - Acquisizione dei concetti, delle metodologie e degli strumenti dell’Antropologia culturale, al fine di descrivere e interpretare gli elementi del patrimonio culturale. - Capacità di applicare conoscenza e comprensione (applying knowledge and understanding) - Capacità di applicare i metodi e gli strumenti della disciplina in contesti reali di ricerca sul campo, con particolare riferimento alla cultura immateriale. Autonomia di giudizio (making judgements) - Capacità di utilizzare i risultati della ricerca sul campo per effettuare comparazioni e formulare ipotesi interpretative. Abilità comunicative (communication skills) - Capacità di presentare, anche con l'ausilio di tecniche audiovisive, i metodi, i risultati e l'interpretazione qualitativa di una ricerca sul campo. - Capacità di apprendimento (learning skills) - Capacità di integrare le proprie conoscenze adattandosi alle diverse realtà e all’evoluzione della disciplina.

Didattica frontale, con andamento, dove possibile, seminariale.

L'esame sarà orale. Eccezionalmente potrà essere prevista una prova scritta (test a risposta multipla) quale opzione facoltativa per gli studenti. "Lo studente, disabile e/o con DSA, che intende usufruire di un intervento individualizzato per lo svolgimento della prova d’esame deve contattare l'ufficio Integrazione Disabili dell'Università del Salento all'indirizzo paola.martino@unisalento.it"

C.P. Kottak, Antropologia culturale, McGraw-Hill, Milano; più un testo a scelta tra i seguenti: E. Imbriani, La strega falsa. Distinzioni e distorsioni in antropologia, Progedit, Bari; D. Martucci, Sangue, vergini e vampiri. Antropologia della cultura albanese, Progedit, Bari; K. Azzarito, Guarda come balla. Trasformazioni e innovazioni della pizzica-pizzica, Progedit, Bari. Non sono previste differenze fra studenti frequentanti e non frequentanti.

Semestre
Secondo Semestre (dal 24/02/2022 al 25/05/2022)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)