Storia del pensiero economico - economia e crimine

Insegnamento
Storia del pensiero economico - economia e crimine
Insegnamento in inglese
History of economic thought - economy and crime
Settore disciplinare
SECS-P/04
Corso di studi di riferimento
SOCIOLOGIA
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 36.0
Anno accademico
2020/2021
Anno di erogazione
2021/2022
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
CRIMINE E DEVIANZA

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Non è richiesto alcun prerequisito

Il corso si compone di tre parti.

La prima parte, di carattere introduttivo, sarà dedicata all’illustrazione di alcuni fondamenti di economia, in particolare alle diverse tipologie di mercato e alle similitudini che alcune di esse possono presentare con attività criminali.

La seconda parte sarà dedicata

a) al modo in cui la teoria economica può contribuire alla spiegazione del comportamento criminale;

b) agli effetti che le attività criminali possono avere su un sistema economico.

La terza parte verterà sull’analisi dei cosiddetti “crimini ambientali” e delle conseguenze negative che essi possono produrre in termini economici nel breve e lungo periodo (squilibri competitivi, distorsioni nel mercato del lavoro, mancato sviluppo, diseguaglianze sociali, ecc.)

Al termine del corso ci si attende che lo studente:

  • Abbia acquisito la proprietà di linguaggio relativa alla disciplina economica
  • Conosca le principali forme di mercato e le diverse tipologie di attività economiche criminali
  • Sia in grado di cogliere analogie e differenze tra pratiche economiche corrette e criminali
  • Riconosca le implicazioni economiche dei crimini ambientali, a livello locale e a livello globale

Il corso prevede lezioni frontali per la prima e la seconda parte; letture condivise e discussioni seminariali di report per la terza parte.

Per i frequentanti:

L’esame consisterà: a) in una o più domande sugli argomenti della prima e della seconda parte del corso; b) un confronto sui risultati delle letture condivise dei report

Per i non frequentanti:

Domande sui tutti i testi di riferimento.

 

In ogni caso, lo studente dovrà dimostrare proprietà di linguaggio e conoscenza dei contenuti del corso

Introduzione. La scienza economica e il comportamento criminale.

Le attività economiche criminali e la criminalità organizzata.

Il principio marginale: costi e benefici marginali dell’azione criminale.

Politiche di contrasto alla criminalità.

Effetti economici nel breve e nel lungo periodo: attività criminali, crescita, spesa aggregata.

Ambiente e giustizia sociale.

Criminalità ambientale in Italia.

  • S. Giacomelli – G. Rodano; Denaro sporco. Economie criminali, politiche di contrasto e ruolo dell’informazione, Donzelli.
  • Pisanelli S., Lo sviluppo economico tra compatibilità sociale e ambientale. Appunti su Wolfgang Sachs, in “Idee. Semestrale di Filosofia e Scienze sociali ed economiche”, Nuova serie, nn. 1/2 , 2011, pp. 103122.
  • Legambiente, Rapporto Ecomafia 2019

 

Durante il corso, sarà consigliata la lettura di altri articoli o saggi.

Semestre

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)