LABORATORIO DI MUSICHE POPOLARI

Insegnamento
LABORATORIO DI MUSICHE POPOLARI
Insegnamento in inglese
WORKSHOP OF POPULAR MUSIC
Settore disciplinare
L-ART/08
Corso di studi di riferimento
DISCIPLINE DELLE ARTI, DELLA MUSICA E DELLO SPETTACOLO (DAMS)
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
3.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 30.0
Anno accademico
2019/2020
Anno di erogazione
2019/2020
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSI COMUNE/GENERICO
Docente responsabile dell'erogazione
SALVATORE Gianfranco

Descrizione dell'insegnamento

CORSO DI LAUREA DAMS – 1° ANNO

 

PROGRAMMA DI

LABORATORIO DELLE MUSICHE POPOLARI

 

a.a. 2019-20

 

docente titolare: prof. Gianfranco Salvatore

 

2 CFU



TITOLO DEL CORSO:


Applicazioni musicali alle tradizioni del cinema astratto e del light-show.



1) Presentazione e obiettivi del corso

 

Il laboratorio mira ad illustrare, in via sperimentale ed empirica, ma con ampi riferimenti storici alle avanguardie artistiche, cinematografiche, videografiche e musicali del XX secolo, il rapporto sinergico tra musica e immagini astratte in movimento.

Contenuti e strumenti del laboratorio saranno: visione di film e audiovisivi astratti prodotti nel XX secolo dalle esperienze surrealiste e Bauhaus fino alla multimedialità avanzata; visione di esperienze storiche nel campo del son et lumièree del light-show; analisi dell’associazione di musiche a tali repertori.

 

Inoltre (solo per gli studenti DAMS): creazione sperimentale di associazioni audiovisive tra spettacoli cinetici astratti e musiche afferenti a vari stili e generi, anche dal vivo.


BIBLIOGRAFIA

- Gianfranco Salvatore, Il teatro musicale del rock. Vol. 1: Avanguardie, frontmen, light-show, Stampa Alternativa, Roma/Viterbo, 2018 (solo i capitoli Secondo e Terzo).

- Appunti delle lezioni ed eventuali dispense distribuite dal docente.


2) Conoscenze e abilità da acquisire

Lo studente dovrà acquisire (a) una conoscenza panoramica di storia, generi, forme e stili principali della ricerca stilistica e formale nel campo della produzione audiovisiva d’avanguardia del XX secolo; (b) la capacità di operare analisi testuali e confronti contestuali, intertestuali, ipertestuali fra repertori e media anche diversi; (c) la capacità di descrivere, teorizzare o (ri)creare esperienze di interazione tra linguaggi musicali e visuali/cinetici.

3) Prerequisiti

Quelli generali previsti per il corso di laurea.

4) Docenti coinvolti nel modulo didattico

Gianfranco Salvatore, professore associato confermato, Università del Salento, Lecce.

5) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni

Visione di film e audiovisivi astratti prodotti nel XX secolo dalle esperienze surrealiste e Bauhaus fino alla multimedialità avanzata; visione di esperienze storiche nel campo del son et lumièree del light-show; analisi dell’associazione di musiche a tali repertori; creazione sperimentale di associazioni audiovisive tra spettacoli cinetici astratti e musiche afferenti a vari stili e generi, anche dal vivo.

6) Materiale didattico

Cartaceo, iconografico, audio, video.

7) Modalità di valutazione degli studenti

Gli studenti saranno valutati, oltre che per la congruità delle nozioni apprese, per la capacità di discutere testi di qualsiasi natura (in particolare audiovisiva) nella loro articolazione formale e stilistica.

8) Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL.

 

 

 

 

Semestre
Secondo Semestre (dal 24/02/2020 al 29/05/2020)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Giudizio Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)