ASPETTI SOCIO-CULTURALI DELLA PREVENZIONE

Insegnamento
ASPETTI SOCIO-CULTURALI DELLA PREVENZIONE
Insegnamento in inglese
Settore disciplinare
M-DEA/01
Corso di studi di riferimento
INFERMIERISTICA (ABILITANTE ALLA PROFESSIONE SANITARIA DI INFERMIERE)
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
2.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 24.0
Anno accademico
2023/2024
Anno di erogazione
2023/2024
Anno di corso
1
Percorso
SEDE LECCE
Docente responsabile dell'erogazione
PARISI Rosa

Descrizione dell'insegnamento

Nessuno

Il corso affronterà i seguenti temi e concetti di base dell’antropologia medica:

- antropologia medica: concetti e percorsi di studio;

- rapporto tra salute e malattia in prospettiva interculturale;

- produzione sociale della malattia;

- biomedicina;

- il campo biomedico;

- itinerari terapeutici;

- rapporti tra terapia e cura;

- salute e malattia in situazioni pandemiche;

-importanza della prevenzione;

-strategie di prevenzione e contenimento in situazione pandemica: il ruolo delle/degli infermieri/e;

- dimensione interculturale in campo medico;

- aspetti simbolici-culturali della salute e della malattia;

Al termine del corso lo studente/studentessa sarà in grado di conoscere e i concetti e le teorie di base dell’antropologia medica. Inoltre, sarà capace di orientarsi e produrre pensiero critico funzionale alla comprensione delle dinamiche socio-culturali legate alla prevenzione in una società multiculturale, in particolare nell’ambito della costruzione sociale del rapporto salute-malattia, dei modelli di prevenzione in situazione pandemica.

 Conoscenza e comprensione:

-Acquisire conoscenze dei concetti di base dell’antropologia medica;

- Acquisire conoscenze sugli aspetti culturale della prevenzione;

-Acquisire conoscenze riguardante i metodi di ricerca etnografica dell’antropologia medica;

- -Acquisire la capacità di utilizzare gli strumenti di analisi e di comparazione per approfondire e aggiornare in autonomia le proprie conoscenze.

Capacità di applicare conoscenza e comprensione:

-Acquisire competenze capace di operare nel campo della prevenzione in società multiculturali;

-Acquisire competenze di base riguardante gli interventi sanitari in situazioni di emergenza e disastri;

-Acquisire competenze di intervento nei diversi contesti di azione volto alla comprensione dei diversi modi di intendere il rapporto salute e malattia;

-Acquisire competenze di intervento nei diversi contesti di azione volto a sviluppare percorsi di cura in situazioni multiculturali;

- Acquisire conoscenze che permettono di applicare i quadri teorici e gli strumenti analitici della disciplina antropologica per sostenere interventi atti a migliorare il rapporto paziente-operatori sanitari;  


Autonomia di giudizio

-Sviluppo di un pensiero critico e autonomo sui temi trattati;

-Saper selezionare e applicare gli strumenti teorici che permettono di analizzare problemi specifici riferiti alle dinamiche socio sanitari in contesti complessi;

-Capacità di sviluppare una lettura critica di testi, immagini, discorsi, e di connettere le competenze derivanti dall’assunzione di una prospettiva antropologica nel campo dell’antropologia medica, con particolare riguardo alla prevenzione in contesti interculturali.

Abilità comunicative

- Capacità di interazione nel gruppo dei pari e con il docente sui temi trattati;

-Capacità di esprimere giudizi critici e progettualità sui temi trattati, sia in termini di linguaggio che di terminologia specialistica;

-Capacità di formulare ipotesi, progetti e proposte applicative dei saperi e delle competenze acquisite sui temi oggetto del corso.

Capacità di apprendimento

-Capacità di assimilare i linguaggi e le terminologie specifiche dell’antropologia medica utili alla lettura dei fenomeni legati alle trasformazioni culturali dell’idea di cura, del rapporto salute-malattia;

- Capacità di sviluppare competenze antropologiche utili allo svolgimento delle professioni sanitarie;

- Capacità di sviluppare autonomia di giudizio e capacità di produrre e applicare conoscenze nel campo dell’antropologia medica attraverso discussioni in aula, seminari, approfondimenti individuali e di gruppo, utilizzo di supporti didattici integrati (materiali audiovisuali e documentari).

-Capacità di sviluppare competenze metodologiche e tecniche nella selezione e uso delle fonti ai fini dell'aggiornamento delle proprie conoscenze in campo dell’antropologia medica.

 

Il corso prevede didattica frontale partecipativa affiancata da seminari di approfondimento e approfondimenti individuali e di gruppo su temi assegnati in aula volti a stimolare un pensiero critico, un’autonomia di giudizio e l'elaborazione di quadri interpretativi ampi. 

Nel caso di un numero di iscritti superiore a 20, l'esame si articolerà in un preaccertamento scritto a risposta multipla e in un esame orale (facoltativo) per gli studenti risultati idonei al preaccertamento. La prova finale ha come obiettivo generale di verificare:

  1. il conseguimento degli obiettivi formativi e il livello di acquisizione delle conoscenze disciplinari presentate durante il corso e oggetto di trattazione dei testi consigliati,
  2. la capacità  di analisi critica e di autonomia di giudizio maturato dallo/a studente/studentessa

le abilità di comunicazione dei contenuti appresi e delle terminologie disciplinari.

I materiali discussi durante il corso, quelli prodotti dal docente e dagli studenti, se necessario verranno caricati su uno spazio digitale appositamente attivato.

La prenotazione agli appelli deve essere effettuata esclusivamente per via telematica

Il corso ha l’obiettivo di introdurre gli studenti e le studentesse alla studio di base dell’antropologia medica con particolare riferimento alle dinamiche socio-culturali legati alle strategie della prevenzione e della cura in contesti multiculturali ed emergenziali. In particolare il corso affronterà concetti e teorie di base dell’antropologia medica utili per la comprensione delle trasformazioni delle relazioni paziente-operatori sanitari, relazione salute-malattia, nonché delle strategie della prevenzione in situazione di emergenza come quella pandemica o in contesti multiculturali. Gli argomenti affrontati verranno sviluppati a partire da esempi etnografici di interesse dell’antropologia medica.

All’inizio del corso sarà possibile scaricare, dalla pagina web del docente, una dispensa .contente articoli selezionati di antropologia medica oggetto di discussione del corso

Semestre
Primo Semestre (dal 02/10/2023 al 19/01/2024)

Tipo esame

Valutazione

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Insegnamento padre
MEDICINA PREVENTIVA (LB51)

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)