PALEOGRAFIA LATINA

Insegnamento
PALEOGRAFIA LATINA
Insegnamento in inglese
PALEOGRAFY
Settore disciplinare
M-STO/09
Corso di studi di riferimento
LETTERE
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 30.0
Anno accademico
2020/2021
Anno di erogazione
2020/2021
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
MODERNO
Docente responsabile dell'erogazione
TOOMASPOEG Kristjan

Descrizione dell'insegnamento

Conoscenza della lingua latina al livello del liceo

Il corso fornirà gli strumenti di base per l'analisi (lettura, datazione, talvolta localizzazione) di una qualsiasi testimonianza scritta, tramite lo studio del sistema abbreviativo, delle tecniche e dei segni di lettura e di interpunzione e dei particolarismi grafici. L’insegnamento è quindi destinato a munire gli operatori e gli utenti di archivi e biblioteche di strumenti essenziali per le loro attività.

A termine del corso, gli studenti devono essere in grado di leggere in modo soddisfacente le principali tipologie di scrittura latina dalle origini (VII secolo a.C.) all’apparizione dei libri stampati.

Lezioni frontali, accompagnate dal lavoro laboratoriale individuale e in gruppo. Lo studio della paleografia latina richiede una serie di conoscenze tecniche che si possono acquisire solo attraverso l’esercizio costante e una regolare partecipazione alle lezioni, altamente raccomandata.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL. Lo studente dovrà prima di tutto riconoscere, datare e trascrivere (o leggere, secondo la sua preferenza) uno o più esempi di scrittura e dovrà, in aggiunta, dimostrare le sue conoscenze generali sull’evoluzione della scrittura latina.

Da determinare

Recapito docente: kristjan.toomaspoeg@unisalento.it

 

SCHEDA INSEGNAMENTO

 

 

Paleografia Latina

 

 

Corso di studi di riferimento

Laurea in Lettere

Dipartimento di riferimento

Dipartimento di Studi Umanistici

Settore Scientifico Disciplinare

M-STO/09

Crediti Formativi Universitari

6

Ore di attività frontale

30

Ore di studio individuale

30

Anno di corso

II

Semestre

II

Lingua di erogazione

Italiano

Percorso

Classico e moderno

 

 

Prerequisiti

Conoscenza della lingua latina al livello del liceo

Contenuti

Il corso fornirà gli strumenti di base per l'analisi (lettura, datazione, talvolta localizzazione) di una qualsiasi testimonianza scritta, tramite lo studio del sistema abbreviativo, delle tecniche e dei segni di lettura e di interpunzione e dei particolarismi grafici. L’insegnamento è quindi destinato a munire gli operatori e gli utenti di archivi e biblioteche di strumenti essenziali per le loro attività.

 

Obiettivi formativi

A termine del corso, gli studenti devono essere in grado di leggere in modo soddisfacente le principali tipologie di scrittura latina dalle origini (VII secolo a.C.) all’apparizione dei libri stampati.

Metodi didattici

Lezioni frontali, accompagnate dal lavoro laboratoriale individuale e in gruppo. Lo studio della paleografia latina richiede una serie di conoscenze tecniche che si possono acquisire solo attraverso l’esercizio costante e una regolare partecipazione alle lezioni, altamente raccomandata

 

Modalità d’esame

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL. Lo studente dovrà prima di tutto riconoscere, datare e trascrivere (o leggere, secondo la sua preferenza) uno o più esempi di scrittura e dovrà, in aggiunta, dimostrare le sue conoscenze generali sull’evoluzione della scrittura latina.

Programma esteso

A termine del corso, gli studenti devono essere in grado di leggere in modo soddisfacente le principali tipologie di scrittura latina dalle origini (VII secolo a.C.) all’apparizione dei libri stampati. Il corso fornirà gli strumenti di base per l'analisi (lettura, datazione, talvolta localizzazione) di una qualsiasi testimonianza scritta, tramite lo studio del sistema abbreviativo, delle tecniche e dei segni di lettura e di interpunzione e dei particolarismi grafici. L’insegnamento è quindi destinato a munire gli operatori e gli utenti di archivi e biblioteche di strumenti essenziali per le loro attività.

Testi di riferimento

a) per gli studenti frequentanti:

-Armando Petrucci, Breve storia della scrittura latina, Roma, ‘Il Bagatto’, 1992 (disponibile in diverse edizioni). Il resto del materiale didattico sarà fornito dal docente.

b) per gli studenti fuori corso:

-Armando Petrucci, Breve storia della scrittura latina, Roma, ‘Il Bagatto’, 1992.

-Giorgio Cencetti, Lineamenti di storia della scrittura latina. Dalle lezioni di Paleografia (Bologna, a. a. 1953-1954), ristampa a cura di Gemma Guerrini Ferri, con indici e aggiornamento bibliografico, Bologna, Pàtron 1997.

Gli studenti non frequentanti sono inoltre invitati a incontrare il docente con anticipo rispetto alla data d’esame per determinare gli esempi dei principali tipi di scritture, tratti da: Franz Steffens, Schrifttafeln zur lateinischen Paläographie, Treviri 1909 (traduzione francese, Paléographie latine, Roma, Multigrafica, 1982 (disponibile in: www.archivi.beniculturali.it/Biblioteca/indexSteffens.html) o da raccolte analoghe, concordate con il docente.

 

 

Altre informazioni utili

kristjan.toomaspoeg@unisalento.it

 

 

a) per gli studenti frequentanti:

-Armando Petrucci, Breve storia della scrittura latina, Roma, ‘Il Bagatto’, 1992 (disponibile in diverse edizioni). Il resto del materiale didattico sarà fornito dal docente.

b) per gli studenti fuori corso:

-Armando Petrucci, Breve storia della scrittura latina, Roma, ‘Il Bagatto’, 1992.

-Giorgio Cencetti, Lineamenti di storia della scrittura latina. Dalle lezioni di Paleografia (Bologna, a. a. 1953-1954), ristampa a cura di Gemma Guerrini Ferri, con indici e aggiornamento bibliografico, Bologna, Pàtron 1997.

Gli studenti non frequentanti sono inoltre invitati a incontrare il docente con anticipo rispetto alla data d’esame per determinare gli esempi dei principali tipi di scritture, tratti da: Franz Steffens, Schrifttafeln zur lateinischen Paläographie, Treviri 1909 (traduzione francese, Paléographie latine, Roma, Multigrafica, 1982 (disponibile in: www.archivi.beniculturali.it/Biblioteca/indexSteffens.html) o da raccolte analoghe, concordate con il docente.

 

 

Semestre
Secondo Semestre (dal 01/03/2021 al 04/06/2021)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)