LABORATORIO DI PROTOTIPAZIONE RAPIDA

Insegnamento
LABORATORIO DI PROTOTIPAZIONE RAPIDA
Insegnamento in inglese
RAPID PROTOTYPING LABORATORY
Settore disciplinare
ING-IND/24
Corso di studi di riferimento
INGEGNERIA INDUSTRIALE
Tipo corso di studio
Laurea
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 54.0
Anno accademico
2020/2021
Anno di erogazione
2022/2023
Anno di corso
3
Lingua
ITALIANO
Percorso
Curriculum materiali

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Scienza e tecnologia dei materiali

Il corso consta di lezioni frontali ed esercitazioni di laboratorio  riguardanti le principali tecnologie di additive manufacturing

L'obiettivo del corso è formare gli studenti sull'utilizzo consapevole di macchine di additive manufacturing che lavorano con polimeri, ceramici, compositi e metalli

lezioni frontali e numerose ore di esercitazione pratica in laboratorio volte all'utilizzo di stampanti 3d low cost

presentazione di un lavoro di laboratorio assegnato dal docente

il docente riceve su prenotazione tramite mail nel suo studio edificio la stecca secondo piano

si consiglia agli studenti che intendono seguire questo corso di contattare il docente preferibilmente nel mese di novembre 2019

PROGRAMMA DEL CORSO DI Prototipazione rapida 6 CFU (Ing. Carola Esposito Corcione)

 

Introduzione al corso: definizione e classificazione di prototipo;

Layer  manufacturing: vantaggi ed applicazioni.

Storia delle tecnologie di prototipazione rapida (RP): dalla stereolitografia alla stampa 3D.

Classificazione delle tecniche di prototipazione rapida.

Fasi del ciclo di RP.

STL; generazione dei supporti, slicing, tipologie di errore (staircase)

Tecniche di RP emergenti

Fattori che influenzano la qualità del prototipo

Stili di costruzione in funzione del tipo di macchina (stereolitografia ed FDM)

Descrizione dei materiali impiegati nelle diverse tecnologie: polimeri, ceramici, materiali da costruzione, metalli , biomateriali innovativi

Meccanismo di fotopolimerizzazione

Resine fotopolimerizzabili. Cinetica di fotopolimerizzazione e reologia.

Problematiche legate all’inibizione dell’ossigeno nei confronti della fotopolimerizzazione radicalica: soluzioni innovative sperimentali ed in commercio.

Laboratorio: sviluppo e caratterizzazione di sospensioni ceramiche per stereolitografia (applicazioni in campo industriale quali fonderie, gioiellerie, settore automobilistico, aereonautico)

Laboratorio: sviluppo e caratterizzazione di biopolimeri per FDM (applicazioni in ambito biomedicale, aereonautico e meccanico)

Esercitazioni in laboratorio: progettazione e costruzione di pezzi di geometria semplice mediante stereolitografia; progettazione e costruzione di pezzi di geometria semplice mediante FDM.

Laboratorio: progettazione, costruzione e controllo della qualità di pezzi di geometria complessa mediante stereolitografia.

Laboratorio: progettazione, costruzione e controllo della qualità di pezzi di geometria complessa mediante FDM.

Materiale didattico fornito dal docente a lezione

Semestre

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)