Laurea in LETTERE

Corso di studi
LETTERE
Corso di studi in inglese
Titolo
Laurea
Classe MIUR
Classe delle lauree in Lettere - L-10 (DM270)
Durata
3 anni
Crediti
180
Dipartimento
DIPARTIMENTO DI STUDI UMANISTICI
Sito web del corso
https://www.letterelinguebbcc.unisalento.it/741
Lingua
ITALIANO
Sede
Lecce - Università degli Studi
Anno accademico
2018/2019
Tipo di accesso
Corso ad accesso libero
Profili professionali formati
3.4.1.2.1 - Organizzatori di fiere, esposizioni ed eventi culturali

Descrizione del corso

I laureati in Lettere devono sapersi esprimere correttamente e chiaramente con appropriato uso dei lessici tecnici specifici. Durante il percorso di studi lo studente dovrà, quindi, sostenere esami di profitto orali od anche esporre relazioni su specifici argomenti, a partire da bibliografia scientifica. Egli, inoltre, potrà partecipare ai seminari, che per il conseguimento di CFU prevedono specifica attività di valutazione (scritta ed orale), ai progetti Erasmus-Socrates. Momento conclusivo di queste tappe di verifica, la discussione orale della prova finale di fronte alla commissione di laurea.
I laureati in Lettere devono saper interpretare con autonomia di giudizio i testi e documenti di cui ai punti precedenti, valutandone le implicazioni culturali e sociali in senso ampio. I risultati di apprendimento attesi vengono accertati attraverso esami di profitto scritti od orali, ma anche tramite l’esposizione scritta (relazioni) e/o orale (seminari) su specifici argomenti, a partire da bibliografia scientifica. Momento conclusivo di verifica è la redazione e discussione di una tesi finale di fronte a specifica commissione di laurea.
L'orientamento in ingresso è stato effettuato dai docenti del corso in collaborazione con il CORT (Centro ORientamento e Tutorato). Alcuni incontri si sono tenuti all'interno della sede universitaria, mentre altri sono stati effettuati direttamente negli istituti scolastici superiori della provincia di Lecce. Il Corso di Studi ha già approvato e sta rendendo operativo il progetto PROPILEI, teso a favorire la massima conoscenza della nostra offerta formativa presso le scuole del territorio, con iniziative mirate a interessare e, possibilmente, fidelizzare gli studenti degli ultimi anni delle Superiori al nostro Corso di Studi. Esso si articola in tre tipi e livelli di iniziative: 1) Giornata di presentazione del CdS, cui partecipare senza prenotazione; 2) Attività seminariali cui partecipare su prenotazione (La prima lezione di..., La mia prima lezione in Università); 3) Esercitazioni/laboratori cui partecipare su prenotazione su temi vivi dell'ambito di studi di lettere.

Gli studenti di Lettere, soprattutto le matricole, trovano una prima assistenza dagli studenti tutor iscritti ai Corsi di Laurea Magistrale che svolgono attività di accoglienza e tutorato per coloro che vorranno
- richiedere chiarimenti ed informazioni sui corsi di studio attivati, sulle prove di valutazione delle conoscenze
in ingresso, previste dalla nuova normativa;
- immatricolarsi o iscriversi ad anni successivi al 1°;
- iscriversi ai test obbligatori di orientamento/valutazione della preparazione iniziale;
- consultare i dati di carriera;
- presentare domanda di laurea;
- presentare domande per i concorsi relativi a: borse di incentivazione e razionalizzazione della frequenza; contratti di collaborazione (c.d. 150 ore); tutors di sostegno; premi di studio per laureandi;
- prenotare appelli di esame;
- accedere alla Webmail;
- Presentare modulistica on-line.
Tutte queste attività hanno luogo nel Centro Accoglienza Studenti (CAS) presso gli sportelli attivati nell'area umanistica: Edificio Codacci Pisanelli, da lunedì a venerdì, ore 9.00-13.00.
E' a disposizione inoltre lo Student Center - Centro di prima accoglienza, Officine Cantelmo (Viale De Pietro)

L'orientamento in ingresso viene effettuato dai docenti del corso in collaborazione con il CORT (Centro ORientamento e Tutorato).
Le attività di orientamento vengono svolte presso il Centro Accoglienza Studenti (CAS) presso gli sportelli attivati nell'area umanistica: Edificio Codacci Pisanelli, da lunedì a venerdì, ore 9.00-13.00.
L'assistenza per l'orientamento viene fornita anche agli studenti intenzionati a iscriversi alla Laurea magistrale.
E' a disposizione inoltre lo Student Center - Centro di prima accoglienza, Officine Cantelmo (Viale Di Pietro).

Nel febbraio 2017 sono stati organizzati incontri di orientamento con gli studenti dell'ultimo anno del Liceo. Inoltre, sta per essere avviato il Progetto "Propilei", già approvato dal Consiglio Didattico. Nel settembre 2016 e nel settembre 2017 si sono svolte le due cerimonie di inaugurazione dell'Anno Accademico, con illustrazione, da parte dei docenti dei principali settori della Didattica di Lettere, delle discipline e dei programmi di studio. Queste cerimonie di inaugurazione sono sempre molto frequentate dagli studenti i quali colgono l'occasione di porre domande ai vari docenti sugli aspetti principali dell'organizzazione e dell'attività didattica.

Gli studenti del Corso di Studio in Lettere hanno a disposizione la Segreteria servizi agli studenti situata nell'edificio Sperimentale Tabacchi (Via Calasso 3/A) dove trovono supporto e orientamento nelle ore di ricevimento (martedì, mercoledì e giovedì, 9.00-11.00). Inoltre, la Segreteria svolge, via e-mail, attività di consulenza su Orientamento, Tutorato, Mobilità internazionale, Riconoscimento di CFU, Piani di Studio. Le attività inerenti ai Tirocini formativo-curriculari, per tutti i Corsi di Studio in Lettere, vengono svolte presso l'edificio Codacci Pisanelli, I piano, dal lunedì al venerdi, dalle ore 10.00 alle 12.30.

Un portale Servizi on-line offre una serie di servizi agli studenti.

Il Presidente del Corso di Studi nomina i docenti tutor, sentiti i vari colleghi.
SUA 2016/17
B6-L10

Fonti:
Analisi della soddisfazione degli studenti frequentanti, A. A. 2014-15, fornita dal Presidio Qualità e Relazione del NVA riguardante “Modalità e risultati della rilevazione dell’opinione degli studenti frequentanti e, se effettuata, dei laureandi”, del 26/04/2016.

Mentre nell’anno di riferimento 2014-15 i valori sono espressi in percentuali arrotondate all’unità, nell’anno precedente 2013-14 i valori sono espressi in percentuali con decimali. I dati dell’anno precedente sono collocati in parentesi quadre.


Questionari compilati 1294


L’opinione degli studenti frequentanti del corso di studio in Lettere (L10), basata sui questionari compilati dell’A. A. 2014-15, si articola come segue:


DO1. Le conoscenze preliminari possedute sono risultate sufficienti per la comprensione degli argomenti previsti nel programma d’esame?
1 - Decisamente No 4% [3,56%]
2 - Più no che si 11% [15,01%]
3 - Più si che no 42 % [43,96%]
4 - Decisamente Si 43% [37,47%]

Livello di soddisfazione medio 76

DO2. Il carico di studio dell’insegnamento è proporzionato ai crediti assegnati?
1 - Decisamente No 4% [4,07%]
2 - Più no che si 7% [9,03%]
3 - Più si che no 35% [37,15%]
4 - Decisamente Si 54% [49,75%]

Livello di soddisfazione medio 81

DO3. Il materiale didattico (indicato e disponibile) è adeguato per lo studio della materia?
1 - Decisamente No 2% [2,23%]
2 - Più no che si 6% [6,11%]
3 - Più si che no 36% [35,69%]
4 - Decisamente Si 56% [55,98%]

Livello di soddisfazione medio 83

DO4. Le modalità di esame sono state definite in modo chiaro?
1 - Decisamente No 2% [2,93%]
2 - Più no che si 5% [6,62%]
3 - Più si che no 30% [27,10%]
4 - Decisamente Si 63% [63,36%]

Livello di soddisfazione medio 85

DO5. Gli orari di svolgimento di lezioni, esercitazioni e altre eventuali attività didattiche sono rispettati?
1 - Decisamente No 2% [1,50%]
2 - Più no che si 4% [2,78%]
3 - Più si che no 26% [25,86%]
4 - Decisamente Si 68% [69,85%]

Livello di soddisfazione medio 88

DO6. Il docente stimola/motiva l’interesse verso la disciplina?
1 - Decisamente No 3% [3,46%]
2 - Più no che si 6% [6,39%]
3 - Più si che no 33% [34,21%]
4 - Decisamente Si 58% [55,94%]

Livello di soddisfazione medio 83

DO7. Il docente espone gli argomenti in modo chiaro?
1 - Decisamente No 2% [2,26%]
2 - Più no che si 5% [6,24%]
3 - Più si che no 32% [32,33%]
4 - Decisamente Si 61% [59,17%]

Livello di soddisfazione medio 84

DO8. Le attività didattiche integrative (esercitazioni, tutorati, laboratori etc.) sono utili all’apprendimento della materia?
1 - Decisamente No 5% [5,34%]
2 - Più no che si 9% [10,68%]
3 - Più si che no 41% [41,43%]
4 - Decisamente Si 45% [42,56%]

Livello di soddisfazione medio 77

DO9. L’insegnamento è stato svolto in maniera coerente con quanto dichiarato sul sito Web del corso di studio?
1 - Decisamente No 2% [1,73%]
2 - Più no che si 4% [4,29%]
3 - Più si che no 31% [30,60%]
4 - Decisamente Si 63% [63,38%]

Livello di soddisfazione medio 86

DO.10 Il docente è reperibile per chiarimenti e spiegazioni?
1 - Decisamente No 1% [1,59%]
2 - Più no che si 4% [3,94%]
3 - Più si che no 25% [31,81%]
4 - Decisamente Si 69% [62,66%]

Livello di soddisfazione medio 88

DO11. È interessato/a agli argomenti trattati nell’insegnamento?
1 - Decisamente No 2% [2,10%]
2 - Più no che si 5% [5,60%]
3 - Più si che no 28% [34,92%]
4 - Decisamente Si 65% [57,38%]

Livello di soddisfazione medio 86


Suggerimenti
S01. Alleggerire il carico didattico complessivo 27% [26,15%]
S02. Aumentare l’attività di supporto didattico 16% [16,92%]
S03. Fornire più conoscenze di base 27% [28,44%]
S04. Eliminare dal programma argomenti già trattati in altri insegnamenti 11% 12,28%]
S05. Migliorare il coordinamento con altri insegnamenti 11% [13,04%]
S06. Migliorare la qualità del materiale didattico 13% [13,74%]
S07. Fornire in anticipo il materiale didattico 14% [11,51%]
S08. Inserire prove d’esame intermedie 26% [26,59%]
S09. Attivare insegnamenti serali o nel fine settimana 3% [2,16%]


Dalle risposte degli studenti frequentanti del Corso di Laurea in Lettere emerge in generale una situazione stabile e consolidata, in continuità con le risposte dell’anno precedente, soprattutto nei casi delle domande DO3, DO4 e DO9. Tali quesiti riguardano l’adeguatezza del materiale didattico, la chiara definizione delle modalità di esame e la coerenza dello svolgimento dell’insegnamento con le indicazioni sul sito web del CdS. In tutti i tre casi, l’apprezzamento decisamente positivo è espresso da più della metà dei questionari.
Un trend lievemente positivo è da osservare per le domande DO1 (valutazione delle conoscenze preliminari, con un incremento dei giudizi decisivamente positivi, pari al 43% contro il 37,47% dell’anno precedente), DO2 (valutazione dell’adeguatezza del carico di studio rispetto ai crediti assegnati, con un incremento dei giudizi decisivamente positivi, ora il 54% rispetto al 49,75% dell’anno precedente), DO6 (valutazione della capacità del docente di stimolare l’interesse verso la disciplina, con un incremento dei giudizi decisivamente positivi, il 58% a fronte del 55,94% dell’anno precedente), DO7 (chiarezza di esposizione da parte del docente, con un incremento dei giudizi decisivamente positivi del 61% in confronto al 59,17% dell’anno precedente), DO8 (valutazione dell’utilità delle attività didattiche integrative, con un apprezzamento decisivamente positivo del 45% in confronto al 42,56% dell’anno precedente), DO10 (reperibilità del docente, con apprezzamento decisivamente positivo del 69% contro il 62,66% dell’anno precedente) e DO11 che riguarda l’interesse agli argomenti dell’insegnamento, con risposte “decisamente sì” del 65% in confronto al 57,38% dell’anno precedente.
Un trend lievemente negativo, invece, si registra nella domanda DO5 (gli orari delle attività didattiche sono rispettati?) con giudizi decisivamente positivi del 68% contro il quasi 70% (69,85%) dell’anno precedente, mentre il “decisivamente no” raggiunge il 2%, a fronte dell’1,50% dell’anno precedente.

Il livello di soddisfazione medio si muove costantemente al di sopra di 80 - anche se dista ovviamente ancora dalla meta desiderabile di 100. Mostrano però una diminuzione del livello medio i risultati dei quesiti DO1 (conoscenze preliminari) con solo 76 punti e DO8 (l’utilità delle attività didattiche integrative) con solo 77. Entrambi i casi presentano sicuramente elementi di criticità, anche se, come risulta da sopra, in diminuzione, segno dell’efficacia delle azioni migliorative intraprese dal Consiglio didattico.
I suggerimenti degli studenti dell’anno 2014-15 non si distinguono da quelli dell’anno precedente. Variazioni sono da osservare solo per la richiesta di fornire il materiale didattico in anticipo, con un incremento del 2,5% (da 11,51% a 14%), e a proposito del coordinamento fra gli insegnamenti, rispetto al quale gli studenti manifestano una generale soddisfazione: la richiesta di migliorare il coordinamento scende del 2% (da 13,04% a 11%). Le esigenze più sentite da parte degli studenti sono, come nell’anno precedente, la richiesta di alleggerire il carico didattico (27%), fornire più conoscenze di base (27%) e inserire prove d’esame intermedie (26%). Sarà compito del Consiglio didattico proporre e attuare le necessarie azioni correttive e migliorative.

Opinioni degli studenti - A cura del Presidio della Qualità D'Ateneo
SUA 2016/17 B7-L10

Alma Laurea: Profili dei laureati 2015, rapporto 2016, 7. “Giudizi sull'esperienza universitaria”: degli 82 laureati nel 2015 hanno compilato il questionario in 78; nel 2014, invece, di 85 laureati hanno compilato il questionario in 70. Per consentire un confronto, si riportano qui di seguito i dati per il 2015 presenti anche nel link, seguiti tra parentesi quadre da quelli per il 2014.

Sono complessivamente soddisfatti del corso di laurea (%)
decisamente sì 46,2 [50,00]
più sì che no 44,9 [44,3]

Sono soddisfatti dei rapporti con i docenti in generale (%)
decisamente sì 26,9 [27,1]
più sì che no 62,8 [67,1]

Sono soddisfatti dei rapporti con gli studenti (%)
decisamente sì 51,3 [48,6]
più sì che no 38,5 [37,1]

Valutazione delle aule (%)
sempre o quasi sempre adeguate 12,8 [8,6]
spesso adeguate 47,4 [45,7]

Valutazione delle postazioni informatiche (%)
erano presenti e in numero adeguato 39,7 [35,7]
erano presenti, ma in numero inadeguato 47,4 [48,6]

Valutazione delle biblioteche (prestito/consultazione, orari di apertura ...) (%)
decisamente positiva 39,7 [47,1]
abbastanza positiva 52,6 [45,7]

Ritengono che il carico di studio degli insegnamenti sia stato sostenibile (%)
decisamente sì [15,7]
più sì che no [70,00]
Nuova formulazione 2015: valutazione del carico di studio degli insegnamenti rispetto alla durata del corso (%)
decisamente adeguato 21,8
abbastanza adeguato 33,3
Si iscriverebbero di nuovo all'università? (%)
sì, allo stesso corso dell'Ateneo 69,2 [70,00]
sì, ma ad un altro corso dell'Ateneo 5,1 [8,6]
sì, allo stesso corso ma in un altro Ateneo 15,4 [14,3]
sì, ma ad un altro corso e in un altro Ateneo 7,7 [5,7]
non si iscriverebbero più all'università 1,3 [-]

Le opinioni dei laureati che qui si valutano sono state ricavate dal punto 7: “Giudizi sull'esperienza universitaria” del Rapporto Alma Laurea 2016 relativo ai laureati nell'anno 2015. Rimane quasi stabile - con lieve diminuzione - il numero dei laureati per anno (85 nel 2014, 82 nel 2015), mentre il numero dei questionari compilati è cresciuto (70 nel 2014, 78 nel 2015). Il grado di soddisfazione espresso verso il corso di laurea in Lettere è in lieve diminuzione (nel 2014 94,3% sono soddisfatti, di cui 50,00% con “decisivamente si”, nel 2015 91,1% sono soddisfatti, di cui 46, 2% con “decisivamente si”), però rimane complessivamente su valori molto positivi. Come già nel 2014, anche nel 2015 un’alta percentuale di laureati (il 69,2%) farebbe la stessa scelta, cioè iscriversi allo stesso corso dello stesso Ateneo (70,00% nel 2014). Il 15,4% (nel 2014 il 14,3%) sceglierebbe lo stesso corso, ma in un altro Ateneo. I dati qui presentati dimostrano un apprezzamento assai alto del corso di laurea in Lettere del nostro Ateneo che si riflette anche nella valutazione positiva sia delle risorse umane sia delle strutture e servizi dell’università del Salento: il rapporto con i docenti era soddisfacente per l’89,7% dei laureati (nel 2014 addirittura per il 94,2%); il rapporto con gli studenti era soddisfacente per l’89,8% dei laureati (nel 2014 per l’85,7%); la valutazione delle aule è positiva per il 60,2% (nel 2014 solo per il 54%); i laureati erano soddisfatti delle postazioni informatiche nell’84,1% dei casi (nel 2014 nell’84,3%); il 92,3% esprime una valutazione positiva per le biblioteche (il 92,8% nel 2014). Il 21,8% ritiene il carico di studio degli insegnamenti “decisamente adeguato” contro solo il 15,7% del 2014 che rimane comunque, anche nel 2015, sempre una percentuale bassa.
I giudizi complessivamente positivi dei laureati del 2015 permettono la conferma di una situazione consolidata e positiva, anche se la lieve diminuzione di soddisfazione in confronto con l’anno precedente richiede la piena attenzione del Consiglio didattico.
NB: È tuttavia da notare che se le opzioni (come pare sia nel caso del questionario Almalaurea) sono fra “decisamente sì” e “più sì che no”, senza altre alternative, il laureato che si esprime per il “più sì che no” utilizza l’unica possibilità che ha a sua disposizione per manifestare una riserva rispetto alla soddisfazione totale.
I laureati in Lettere devono aver acquisito le conoscenze di base e sviluppato le capacità di apprendimento che consentano loro di proseguire a livello specialistico negli studi umanistici con particolare riferimento agli studi letterari, linguistici e storici.
I risultati di apprendimento attesi vengono conseguiti attraverso lezioni frontali, con l'eventuale sussidio di strumenti audio-visivi e multimediali, esercitazioni e seminari; vengono verificati mediante esami finali scritti ed orali ed eventualmente attraverso verifiche in itinere, ma anche attraverso la discussione della prova finale di fronte alla commissione di laurea.
Il Corso di Laurea in Lettere (L 10) è uno dei corsi più antichi dell'Università del Salento ed offre una solida formazione di base nel campo degli studi umanistici.
Lo studente ha la scelta fra due curricula:
1) Curriculum classico: offre una solida formazione di base sulle origini della civiltà europea, con specifico riferimento al mondo greco e latino, sia in ambito filologico-letterario sia in ambito storico-archeologico. Viene inoltre curata la conoscenza di almeno una lingua dell'Unione Europea, nonché la capacità di utilizzare gli strumenti informatici. L'addestramento ad un uso autonomo delle corrette metodologie nello studio della civiltà classica dal punto di vista linguistico, letterario e storico viene integrato da un programma di approfondimento di momenti e temi della letteratura italiana e di almeno una letteratura europea. Sviluppando la capacità di adire direttamente a testi e documenti nelle lingue antiche originali, nonché in almeno una lingua europea oltre l'italiano, questa formazione costituisce anche il fondamentale presupposto per poter proseguire gli studi umanistici a livello specialistico, con particolare riferimento agli studi classici.
2) Curriculum moderno: offre una solida formazione di base negli studi letterari, linguistici, storici e geografici, con particolare riferimento alla civiltà europea dal Medioevo all'Età contemporanea. Viene inoltre curata la conoscenza di almeno una lingua dell'Unione Europea, nonché la capacità di utilizzare gli strumenti informatici. Gli studenti imparano ad usare autonomamente le corrette metodologie negli studi letterari, linguistici, storici e geografici, applicate allo sviluppo della civiltà europea dal Medioevo all'Età contemporanea; affrontano in maniera approfondita momenti e temi della letteratura italiana, compresa l'età contemporanea, e di almeno una letteratura europea. Sviluppando la capacità di adire direttamente a testi e documenti in latino e in volgare, nonché in almeno una lingua europea oltre l'italiano, questa formazione consente di proseguire a livello specialistico gli studi umanistici, con particolare riferimento agli studi letterari moderni, linguistici e storici.
Il corso di Laurea in Lettere fornisce una solida formazione di base sulle origini della civiltà europea, con specifico riferimento al mondo greco e latino, sia in ambito
linguistico e filologico-letterario sia in ambito storico-archeologico, nonché una solida formazione di base negli studi storici, letterari, linguistici e geografici, con particolare riferimento alla civiltà europea dal Medioevo all'età contemporanea.
L'obiettivo specifico del Corso è quello di formare laureati che:
- abbiano adeguata conoscenza della lingua, della storia letteraria e della storia politico-economico-istituzionale del mondo greco e romano (ad es. mediante i SSD L-FIL-LET/02, L-FIL-LET/04, L-FIL-LET/05, L-FIL-LET/06, L-ANT/02, L-ANT/03, L-ANT/05, M-STO/09);
- abbiano adeguata conoscenza della civiltà europea dal Medioevo all'età contemporanea (ad es. mediante i SSD L-FIL-LET/08, L-FIL-LET/09, L-FIL-LET/10, L-FIL-LET/11,
L-FIL-LET/12, L-FIL-LET/13, L-FIL-LET/14, L-FIL-LET/15, L-LIN/03, L-LIN/04, L-LIN/10, L-LIN/12, M-STO/01, M-STO/02, M-STO/04, M-STO/07, M-GGR/01);
- conoscano in maniera approfondita momenti e temi della letteratura italiana e di almeno una letteratura europea (ad es. mediante i SSD L-FIL-LET/10, L-FIL-LET/11,
L-FIL-LET/12, L-LIN/03, L-LIN/04, L-LIN/10, L-LIN/12).
Sarà curata la conoscenza di almeno una lingua dell'Unione Europea nonché la capacità di utilizzare gli strumenti informatici, mediante il SSD ING-INF/05.
Il percorso formativo prevede una forte presenza degli insegnamenti di base e comuni al primo anno, dei caratterizzanti al secondo e degli affini e integrativi al terzo; tutto
ciò compatibilmente con una ragionevole distribuzione cronologica per cui, ad es. la letteratura e storia greca precedano quelle latine e la storia medievale preceda quella
moderna e questa la contemporanea
Il percorso formativo del Corso di Studi si conclude con una prova finale scritta su di un argomento relativo ad uno degli insegnamenti del Corso. Tale prova scritta deve essere discussa oralmente davanti ad un'apposita commissione. In questo modo, lo studente ha per la prima volta l'occasione di redigere un lavoro suo e di mettere alla prova le conoscenze, le metodologie e gli strumenti che ha appreso nei tre anni del Corso, mentre la commissione valuterà l'elaborato scritto nonché l'andamento della discussione, come dire le capacità argomentative ed espositive, nonché l'intero percorso dello studente.
Per una descrizione e caratterizzazione dettagliata, ved. l'apposito Regolamento di cui il Corso di Studi di Lettere si è dotato:
La tesi è discussa davanti ad una Commissione composta da
almeno 3 docenti e nominata dal Direttore del Dipartimento di riferimento su proposta del Consiglio Didattico.
La Commissione attribuisce il voto che è compreso in un arco da 0 a 5, più 1 punto per lo studente in corso e 1 punto per lo studente che abbia effettuato parte del percorso all'estero (certificazione Erasmus o altra forma di internazionalizzazione della durata minima di tre mesi)”. Sono, inoltre, attribuiti 0,25 punti per ogni lode fino ad un massimo di 1 punto”.
Per una proficua frequenza del Corso di Laurea in Lettere si richiede un'adeguata preparazione iniziale costituita dalle competenze linguistiche e dalle conoscenze culturali comuni agli Istituti di Istruzione Secondaria, con particolare riferimento ad un'appropriata conoscenza di base delle nozioni di Italiano, Latino, Greco, Storia , Geografia e del livello A1 vs A2 della lingua inglese.
Per essere ammessi, quindi, occorre essere in possesso di un Diploma di Scuola Secondaria di II grado o di altro titolo conseguito all'estero e riconosciuto come idoneo.
È prevista una verifica delle conoscenze richieste per l'accesso.
Per le modalità di verifica, per l'indicazione degli obblighi formativi aggiuntivi (O.F.A.) previsti nel caso che la verifica non sia positiva, e per le modalità con le quali i medesimi debbono essere colmati, si fa riferimento alla relativa sezione del Regolamento Didattico del Corso.
Come specificato nel Regolamento, per poter sostenere la sezione della prova di ammissione relativa al latino e/o al greco occorre aver frequentato un corso di studi di scuola secondaria in cui ci siano stati almeno 4 anni di lingua e civiltà latina e/o greca; in caso contrario è attribuito automaticamente l'O.F,A. in latino e/o greco.
Il Corso di Studio ha elaborato un apposito Regolamento per le modalità di definizione e la gestione degli Obblighi Formativi Aggiuntivi a seguito del test di accesso.

Profilo

Operatore culturale

Funzioni

- gestisce le attività di fondazioni, musei, biblioteche, archivi, istituti culturali
- crea e organizza progetti relativi all'allestimento e alla gestione di mostre, repertori, ed altre iniziative culturali e didattiche
- opera in attività correnti e progetti nei settori delle scienze umanistiche
- organizza eventi a carattere culturale, individuando i contenuti, e ne programma e gestisce lo svolgimento;
- si occupa della promozione e della comunicazione
- promuove le lingue e la cultura classiche e moderne

Competenze

- aver acquisito una corretta metodologia nello studio della civiltà europea e mediterranea dal mondo antico all'età contemporanea;
- aver acquisito un'autonomia di impiego e di giudizio sia sotto il profilo filologico-letterario sia sotto il profilo storico e geografico;
- dimostrare un'adeguata conoscenza della storia letteraria e della storia politico-economico-istituzionale a partire dal mondo greco e romano;
- conoscere almeno una lingua ed una letteratura europea.

Sbocco

- Enti pubblici e privati nei settori dedicati alla valorizzazione del patrimonio culturale
- Istituti culturali
- Musei

Profilo

Redattore

Funzioni

- Redige testi e documenti destinati alla pubblicazione
- realizza attività di editing, revisionando gli scritti altrui
- collabora alla organizzazione formale del libro o dell'articolo

Competenze

- aver acquisito un'autonomia di impiego dei strumenti di analisi e valutazione filologica, letteraria, storica e geografica;
- conoscere in modo adeguato la storia letteraria e la storia politico-economico-istituzionale a partire dal mondo greco e romano;
- conoscere almeno una lingua ed una letteratura europea;
- conoscere il latino come elemento di continuità nella lingua italiana ed europea;
- conoscere il latino ed il greco come patrimonio comune della lingua e della civiltà italiana ed europea.

Sbocco

- Redazioni giornalistiche
- Uffici stampa
- Case editrici

Piano di studi

CLASSICO

LETTERATURA GRECA (L-FIL-LET/02)

12 crediti - Obbligatorio

LINGUA E TRADUZIONE FRANCESE (L-LIN/04)

6 crediti - Non obbligatorio

LINGUISTICA GENERALE (L-LIN/01)

12 crediti - Obbligatorio

STORIA GRECA (L-ANT/02)

12 crediti - Obbligatorio

ARCHEOLOGIA CLASSICA (L-ANT/07)

6 crediti - Non obbligatorio

ARCHEOLOGIA E RESTAURO VIRTUALE (ICAR/19)

6 crediti - Non obbligatorio

CIVILTA' BIZANTINA (L-FIL-LET/07)

6 crediti - Non obbligatorio

CIVILTA' EGIZIANA ANTICA (L-OR/02)

6 crediti - Non obbligatorio

GRAMMATICA GRECA (L-FIL-LET/02)

6 crediti - Non obbligatorio

LATINO E GRECO DEI CRISTIANI (L-FIL-LET/06)

6 crediti - Non obbligatorio

LETTERATURA FRANCESE (L-LIN/03)

12 crediti - Non obbligatorio

LETTERATURA INGLESE (L-LIN/10)

12 crediti - Non obbligatorio

LETTERATURA LATINA (L-FIL-LET/04)

12 crediti - Obbligatorio

LETTERATURA LATINA MEDIEVALE (L-FIL-LET/08)

6 crediti - Non obbligatorio

LINGUISTICA ITALIANA (L-FIL-LET/12)

12 crediti - Obbligatorio

NUMISMATICA (L-ANT/04)

6 crediti - Non obbligatorio

PALEOGRAFIA LATINA (M-STO/09)

6 crediti - Non obbligatorio

PAPIROLOGIA (L-ANT/05)

6 crediti - Non obbligatorio

STORIA ROMANA (L-ANT/03)

12 crediti - Obbligatorio

GEOGRAFIA UMANA (M-GGR/01)

12 crediti - Obbligatorio

INFORMATICA DI BASE (ING-INF/05)

6 crediti - Obbligatorio

LABORATORIO DI EGITTOLOGIA (L-OR/02)

3 crediti - Non obbligatorio

LABORATORIO DI LINGUA GRECA (L-FIL-LET/02)

3 crediti - Non obbligatorio

LABORATORIO DI LINGUA LATINA (L-FIL-LET/04)

3 crediti - Non obbligatorio

LABORATORIO DI RESTAURO DEL PAPIRO (L-ANT/05)

3 crediti - Non obbligatorio

LABORATORIO DI SCRITTURA (L-FIL-LET/12)

3 crediti - Non obbligatorio

LABORATORIO GEOCARTOGRAFICO (M-GGR/01)

3 crediti - Non obbligatorio

LINGUA FRANCESE (L-LIN/04)

3 crediti - Non obbligatorio

LINGUA INGLESE (L-LIN/12)

3 crediti - Non obbligatorio

LINGUA SPAGNOLA (L-LIN/07)

3 crediti - Non obbligatorio

LINGUA TEDESCA (L-LIN/14)

3 crediti - Non obbligatorio

PROVA FINALE (PROFIN_S)

6 crediti - Obbligatorio

STORIA CONTEMPORANEA (M-STO/04)

12 crediti - Non obbligatorio

STORIA MEDIEVALE (M-STO/01)

12 crediti - Non obbligatorio

STORIA MODERNA (12 CFU) (M-STO/02)

12 crediti - Non obbligatorio

TIROCINI (NN)

6 crediti - Non obbligatorio

MODERNO

CIVILTA' LETTERARIA GRECA (L-FIL-LET/02)

6 crediti - Non obbligatorio

FILOLOGIA GERMANICA (L-FIL-LET/15)

6 crediti - Non obbligatorio

FILOLOGIA ITALIANA (L-FIL-LET/13)

6 crediti - Non obbligatorio

FILOLOGIA ROMANZA (L-FIL-LET/09)

6 crediti - Non obbligatorio

LINGUA E TRADUZIONE FRANCESE (L-LIN/04)

6 crediti - Non obbligatorio

LINGUISTICA GENERALE (L-LIN/01)

12 crediti - Obbligatorio

LINGUISTICA ITALIANA (L-FIL-LET/12)

12 crediti - Obbligatorio

PALEOGRAFIA LATINA (M-STO/09)

6 crediti - Non obbligatorio

STORIA DELLA CHIESA (M-STO/07)

6 crediti - Non obbligatorio

STORIA MEDIEVALE (M-STO/01)

12 crediti - Obbligatorio

CIVILTA' LETTERARIA GRECA (L-FIL-LET/02)

6 crediti - Non obbligatorio

FILOLOGIA GERMANICA (L-FIL-LET/15)

6 crediti - Non obbligatorio

FILOLOGIA ITALIANA (L-FIL-LET/13)

6 crediti - Non obbligatorio

FILOLOGIA ROMANZA (L-FIL-LET/09)

6 crediti - Non obbligatorio

LETTERATURA FRANCESE (L-LIN/03)

12 crediti - Non obbligatorio

LETTERATURA INGLESE (L-LIN/10)

12 crediti - Non obbligatorio

LETTERATURA LATINA (L-FIL-LET/04)

12 crediti - Obbligatorio

LETTERATURA LATINA MEDIEVALE (L-FIL-LET/08)

6 crediti - Non obbligatorio

PALEOGRAFIA LATINA (M-STO/09)

6 crediti - Non obbligatorio

STORIA DELLA CHIESA (M-STO/07)

6 crediti - Non obbligatorio

STORIA MODERNA (M-STO/02)

12 crediti - Obbligatorio

GEOGRAFIA UMANA (M-GGR/01)

12 crediti - Obbligatorio

INFORMATICA DI BASE (ING-INF/05)

6 crediti - Obbligatorio

LABORATORIO DI LINGUA LATINA (L-FIL-LET/04)

3 crediti - Non obbligatorio

LABORATORIO DI SCRITTURA (L-FIL-LET/12)

3 crediti - Non obbligatorio

LABORATORIO DI STORIA CONTEMPORANEA (M-STO/04)

3 crediti - Non obbligatorio

LABORATORIO GEOCARTOGRAFICO (M-GGR/01)

3 crediti - Non obbligatorio

LINGUA FRANCESE (L-LIN/04)

3 crediti - Non obbligatorio

LINGUA INGLESE (L-LIN/12)

3 crediti - Non obbligatorio

LINGUA SPAGNOLA (L-LIN/07)

3 crediti - Non obbligatorio

LINGUA TEDESCA (L-LIN/14)

3 crediti - Non obbligatorio

PROVA FINALE (PROFIN_S)

6 crediti - Obbligatorio

STORIA CONTEMPORANEA (M-STO/04)

12 crediti - Obbligatorio

STORIA GRECA (L-ANT/02)

12 crediti - Non obbligatorio

STORIA ROMANA (L-ANT/03)

12 crediti - Non obbligatorio

TIROCINI (NN)

6 crediti - Non obbligatorio