AEROTOPOGRAFIA ARCHEOLOGICA

Insegnamento
AEROTOPOGRAFIA ARCHEOLOGICA
Insegnamento in inglese
ARCHAEOLOGICAL AEREOTOPOGRAPHY
Settore disciplinare
L-ANT/09
Corso di studi di riferimento
ARCHEOLOGIA
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività Frontale: 42.0
Anno accademico
2023/2024
Anno di erogazione
2024/2025
Anno di corso
2
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO GENERICO/COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
CERAUDO Giuseppe

Descrizione dell'insegnamento

Il programma dell'insegnamento è provvisorio e potrebbe subire delle modifiche

Lo studente che accede a questo insegnamento dovrebbe avere almeno una conoscenza generale di “Topografia antica”, di Storia antica e Archeologia. E’ auspicabile che conosca almeno una lingua straniera che gli permetta l’autonoma consultazione di letteratura scientifica specifica.

Questo insegnamento vuole proporre gli strumenti culturali di base necessari per la comprensione e la lettura dei documenti aerofotografici in vista dell’individuazione, analisi e documentazione dei dati relativi agli studi di “Topografia archeologica”.

Durante il corso si acquisiranno competenze specifiche sull’uso delle immagini aeree in archeologia. Si partirà da alcuni dati tecnici, base di partenza per una buona conoscenza dello strumento fotografico,  per passare poi all’analisi approfondita delle immagini, utile ad una lettura adeguata dei documenti aereorilevati. Sono previste esercitazioni pratiche di lettura stereoscopica delle immagini e di fotointerpretazione archeologica. Inoltre, si vuole fornire un’informazione generale ma approfondita su un argomento specialistico quale quello della fotogrammetria finalizzata ai Beni Culturali. Partendo da notizie sulla fotogrammetria generica, si arriva ad analizzare il problema relativo alla finalizzazione di questa tecnica per i nostri usi ed a fornire alcune indicazioni utili e necessarie per la realizzazione di una “cartografia archeologica” specifica. Verranno inoltre trattati temi di Remote e Proximal Sensing.

Lezioni frontali in aula, eventuali lezioni all’aperto in aree archeologiche. Il corso verrà integrato da esercitazioni in laboratorio relative alle tematiche affrontate durante le lezioni in aula.

In presenza.

La verifica consiste in un esame orale, durante il quale saranno affrontati i diversi temi trattati a lezione. La prova mira a verificare la conoscenza acquisita, ma anche la capacità di orientarsi in modo critico sull'argomento.

20 dicembre 2023

 

25 gennaio, 8 febbraio, 22 febbraio 2024

 

4 aprile 2024

 

16 maggio 2024

 

27 giugno, 11 luglio, 25 luglio 2024

 

12 settembre 2024

 

24 ottobre 2024

 

Gli esami si svolgeranno alle ore 10:00 presso il nuovo edificio Via Birago 64, studio prof. Ceraudo 1 piano.

Prima di sostenere l’esame è obbligatorio concordare con il Docente un’esercitazione pratica di “stereoscopia”.

- Cenni di storia e tecnica della fotografia;

- La fotografia aerea: il modo della ripresa, la scala, la lettura stereoscopica;

- La fotografia aerea archeologica: storia e applicazioni;

- Principi di fotointerpretazione archeologica;

- Il fenomeno delle tracce archeologiche;

- La lettura e l’interpretazione delle tracce archeologiche;

- Cenni sul metodo di ripresa delle fotografie finalizzate al settore dei Beni Culturali;

- Remote e Proximal Sensing.

- Storia della fotogrammetria;

- Principi di fotogrammetria;

- Aerofotogrammetria: storia degli studi e delle applicazioni nel campo archeologico;

- La fotogrammetria finalizzata;

- Le operazioni topografiche di appoggio per la fotogrammetria;

- La fotogrammetria come contenitore informativo;

- Esempi di fotogrammetrie finalizzate;

- Il reperimento delle fotografie aeree;

- Bibliografia specialistica;

Parte generale

- F. PICCARRETA - G. CERAUDO, Manuale di Aerofotografia Archeologica. Metodologia, tecniche e applicazioni, Bari, Edipuglia, 2000;

- G. CERAUDO - F. PICCARRETA (a cura di), Archeologia Aerea. Studi di Aerotopografia Archeologica I, Roma, Libreria dello Stato IPZS, 2004, pp. 47-68, 279-299.

Bibliografia di riferimento utile per approfondimenti

- M. GUAITOLI (a cura di), Lo sguardo di Icaro. Le collezioni dell’Aerofototeca Nazionale per la conoscenza del territorio, Catalogo della Mostra, Roma, Campisano Editore, 2003, pp. 103-198;

- C. MUSSON, R. PALMER, S. CAMPANA, In volo nel passato. Aerofotografia e cartografia archeologica, Firenze, All’Insegna del Giglio, 2005, pp. 15-93, 173-229.

- G. CERAUDO, V. FERRARI, Fonti tradizionali e nuove metodologie d'indagine per la ricostruzione della centuriazione attribuita all'ager Aecanus nel Tavoliere di Puglia, in Agri Centuriati, 6, 2009 (2010), pp. 125-141.

Per approfondire i temi trattati lo studente può consultare a scelta gli articoli metodologici e casi studio contenuti nella rivista Archeologia Aerea. Studi di Aerotopografia Archeologica.

Ulteriori indicazioni bibliografiche, specifiche sui singoli argomenti trattati, saranno fornite nel corso delle lezioni.

II. Non frequentanti:

Oltre al manuale

- F. Piccarreta - G. Ceraudo, Manuale di Aerofotografia Archeologica. Metodologia, tecniche e applicazioni, Bari, Edipuglia, 2000;

scaricare attraverso il link nelle risorse correlate - Academia.edu/Ceraudo – i seguenti articoli:

- 100 anni di Archeologia aerea in Italia.

- G. Ceraudo, E.J. Shepherd, Italian aerial photographic archives: holdings and case study.

Semestre
Primo Semestre (dal 30/09/2024 al 25/01/2025)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)(Apre una nuova finestra)