STORIA DELL'INTEGRAZIONE EUROPEA

Insegnamento
STORIA DELL'INTEGRAZIONE EUROPEA
Insegnamento in inglese
HISTORY OF EUROPEAN INTEGRATION
Settore disciplinare
SPS/06
Corso di studi di riferimento
STUDI GEOPOLITICI E INTERNAZIONALI
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
10.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 60.0
Anno accademico
2019/2020
Anno di erogazione
2019/2020
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
BUCARELLI MASSIMO

Descrizione dell'insegnamento

Per una migliore comprensione delle tematiche oggetto d’insegnamento, si ritiene utile che gli studenti abbiano acquisito alcune nozioni generali di storia delle relazioni internazionali o, almeno, di storia contemporanea. In particolare, gli studenti dovranno essere già in grado di orientarsi in merito ai principali avvenimenti di politica internazionale del Novecento: le conseguenze della seconda guerra mondiale; origine ed evoluzione della guerra fredda; trasformazione del sistema europeo e internazionale alla fine del confronto bipolare

Il corso intende ripercorrere le vicende storico-politiche che hanno dato origine al processo d'integrazione europea, culminato nella nascita dell’Unione Europea e nell'adozione della moneta unica. In particolare, saranno approfonditi i seguenti punti: 1) i primi passi del processo d'integrazione: la nascita dell’Europa comunitaria alla fine della seconda guerra mondiale; 2) La crisi comunitaria negli anni Sessanta: De Gaulle, il ruolo della Francia e il problema dell'adesione britannica; 3) La Comunità europea e i difficili anni Settanta: tra shock finanziari, economici e petroliferi; 4) Dalla Comunità all'Unione Europea: il trattato di Maastricht e la nascita dell'Euro; 5) L'Unione Europea e la fine della guerra fredda: gli allargamenti a Est; 6) L'Unione Europea e la globalizzazione: le difficoltà e le sfide del XXI secolo

Lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito una buona conoscenza del processo storico-politico che ha dato origine al processo d'integrazione europea, culminato nella nascita dell’Unione Europea e nell'adozione della moneta unica. In particolare, dovrà dare prova di aver compreso gli sviluppi, le prospettive e i limiti dell'integrazione europea, ripercorrendo le tappe fondamentali del processo politico, economico e diplomatico che ha condotto alla realizzazione dell'attuale Unione Europea. La capacità di applicare le conoscenze acquisite e dar prova della comprensione delle tematiche oggetto d’insegnamento si realizzerà in due fasi: 1) attraverso la preparazione e la presentazione in aula di elaborati scritti in cui ripercorrere e considerare criticamente problemi e questioni affrontate nel corso delle lezioni; 2) in sede di esame.

Ciclo di lezioni frontali, durante le quali gli studenti saranno chiamati a partecipare attivamente alle discussioni sui principali temi affrontati dal corso.

1) L’esame sarà composto di due parti: nella prima parte, sarà valutato l’approfondimento tematico di una delle questioni trattate nel corso delle lezioni attraverso la presentaziodi un elaborato scritto da parte degli studenti; nella seconda parte, sarà verificata la conoscenza generale del resto del programma.
2) Per gli studenti non frequentanti, che non presenteranno l’elaborato scritto, la sola modalità di valutazione sarà quella orale sull’intero programma d’esame.

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL 

Corso di insegnamento “Storia dell’Integrazione Europea”
Corso di Laurea in Studi Geopolitici e Internazionali

A. A 2019 -2020 – docente titolare: prof. Massimo Bucarelli
Semestre I
Crediti 10 - Ore 60

1) Presentazione e obiettivi del corso
Il corso intende ripercorrere le vicende storico-politiche che hanno dato origine al processo d'integrazione europea, culminato nella nascita dell’Unione Europea e nell'adozione della moneta unica. In particolare, saranno approfonditi i seguenti punti: 1) i primi passi del processo d'integrazione: la nascita dell’Europa comunitaria alla fine della seconda guerra mondiale; 2) La crisi comunitaria negli anni Sessanta: De Gaulle, il ruolo della Francia e il problema dell'adesione britannica; 3) La Comunità europea e i difficili anni Settanta: tra shock finanziari, economici e petroliferi; 4) Dalla Comunità all'Unione Europea: il trattato di Maastricht e la nascita dell'Euro; 5) L'Unione Europea e la fine della guerra fredda: gli allargamenti a Est; 6) L'Unione Europea e la globalizzazione: le difficoltà e le sfide del XXI secolo

The course intends to offer a general survey of the major political events that marked the European integration process, leading to the European Union and the adoption of the single currency. The course will address the following issues:1) the origins of the European integration process at the end of World War II; 2) De Gaulle’s policy toward European integration process and the question of the United Kingdom accession to the Economic European Community; 3) the EEC during the global crisis of the 70’s; 4) the Treaty of Maastricht, the establishment of the European Union and the adoption of the Euro; 5) the European Union in the post Cold War era: the question of the EU enlargement to Eastern European Countries; 6) the European Union in a globalized world: facing economic crises and political challenges.

Bibliografia:
I) U. MORELLI, Storia dell'integrazione europea, Milano, Guerini e Associati, 2011, pp. 284
II) F. LEFEBVRE D’OVIDIO, LUCA MICHELETTA (a cura di), Giulio Andreotti e l’Europa, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2017, pp. 343

2) Conoscenze e abilità da acquisire
Lo studente dovrà dimostrare di aver acquisito una buona conoscenza del processo storico-politico che ha dato origine al processo d'integrazione europea, culminato nella nascita dell’Unione Europea e nell'adozione della moneta unica. In particolare, si dovrà dare prova di aver compreso gli sviluppi, le prospettive e i limiti dell'integrazione europea, ripercorrendo le tappe fondamentali del processo politico, economico e diplomatico che ha condotto alla realizzazione dell'attuale Unione Europea

3) Prerequisiti
Per una migliore comprensione delle tematiche oggetto d’insegnamento, si ritiene utile che gli studenti abbiano acquisito (o acquisiscano almeno in parallelo) alcune nozioni generali di storia delle relazioni internazionali o, almeno, di storia contemporanea.

4) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni
60 ore di lezioni frontali, durante le quali gli studenti saranno chiamati a partecipare attivamente alle discussioni sui principali temi affrontati dal corso.

5) Modalità di valutazione degli studenti
A) L’esame sarà composto di due parti: nella prima parte, sarà valutato l’approfondimento tematico di una delle questioni trattate nel corso delle lezioni attraverso la presentazione di un elaborato scritto da parte degli studenti; nella seconda parte, sarà verificata la conoscenza generale del resto del programma. B) Per gli studenti non frequentanti, che non presenteranno l’elaborato scritto, la sola modalità di valutazione sarà quella orale sull'intero programma d’esame.

6) Modalità di prenotazione dell’esame

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame finale esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema
 

1) U. Morelli, Storia dell'integrazione europea, Milano, Guerini e Associati, 2011, pp. 284

2) F. Lefebvre D’ovidio, Luca Micheletta (a cura di), Giulio Andreotti e l’Europa, Roma, Edizioni di Storia e Letteratura, 2017, pp. 343

Semestre
Primo Semestre (dal 30/09/2019 al 15/01/2020)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario