Storia costituzionale comparata

Insegnamento
Storia costituzionale comparata
Insegnamento in inglese
Comparative constitutional history
Settore disciplinare
SPS/03
Corso di studi di riferimento
SOCIOLOGIA E RICERCA SOCIALE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
6.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 36.0
Anno accademico
2019/2020
Anno di erogazione
2019/2020
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
SVILUPPO DEL TERRITORIO E DIDATTICA DELLE SCIENZE UMANE
Docente responsabile dell'erogazione
ISONI Alessandro

Descrizione dell'insegnamento

Lo studente deve conoscere i caratteri generali della storia moderna, unitamente alle principali teorie politiche e sociologiche. Non sono previste propedeuticità.

Il corso si concentra sulle cosidette Rivoluzioni Atlantiche, partendo dalla rivalità franco-inglese nella seconda metà del XVIII secolo e dagli assetti scaturiti dalla Guerra dei Sette Anni, unitamente ad una descrizione degli assetti costituzionali dell’Antico Regime, sia in Francia sia in Inghilterra. La seconda parte del corso prevede una analisi degli eventi rivoluzionari nel Nord America, con la guerra di indipendenza americana e la nascita degli Stati Uniti d’America. La terza ed ultima parte del corso si sofferma sulla Rivoluzione francese, coprendo la fase che va dalla convocazione degli Stati Generali nel 1788 per giungere alla caduta di Robespierre nell’estate del 1794.

Il corso si propone di offrire agli studenti gli strumenti storiografici e giuridici utili a conoscere e comprendere le due principali rivoluzioni che hanno condotto ai moderni sistemi politici e costituzionali. Inoltre, attraverso uno sguardo sincronico e diacronico si cercherà di sviluppare la capacità di comprensione e conoscenza in merito ai contesti rivoluzionari, ravvisando elementi di analogia e differenze tra contesti non immediatamente assimilabili. Lo studente si potrà così dotare di autonomia di giudizio e, attraverso lo studio di contesti storici differenti, dotarsi di abilità comunicative e capacità espositive originali, capaci di restituire il grado di anacronismo presente in descrizioni di esperienze storiche remote.

Lezioni frontali, lettura e commento in classe di brani di classici studi dedicati alle due Rivoluzioni.

L’esame si svolgerà in forma orale, mediante un dialogo con gli studenti utile a valutare il grado di comprensione degli eventi oggetto di studio, insieme alla capacità di collocare i fatti nel tempo e a fornirne una spiegazione, sia per quanto riguarda le cause, sia per quanto concerne gli effetti nel breve e nel lungo periodo.

Il programma del corso non prevede alcuna differenza tra studenti frequentanti e non frequentanti.

Il programma prevede lo studio dei seguenti argomenti:

- L’Europa della seconda metà del XVIII secolo.

- La Guerra dei Sette anni e la lotta per la supremazia mondiale tra Francia e Gran Bretagna.

- Caratteri distintivi della società di Antico Regime.

- La rivolta delle Tredici colonie inglesi in Nord America.

- L’indipendenza e la nascita degli Stati Uniti d’America: profili costituzionali.

- La Francia alla vigilia della Rivoluzione.

- La Rivoluzione e la Costituzione del 1791.

- La guerra, la Repubblica e il Terrore.

- La dittatura del Comitato di Salute pubblica e il Termidoro.

F. Furet, D. Richet,La Rivoluzione francese, vol. I, Laterza, 2011 (obbligatorio per tutti) più uno dei seguenti testi a scelta:

G. Abbattista,La rivoluzione americana, Laterza, 2017.

A. Taylor,Rivoluzioni americane. Una storia continentale, 1750-1804, Einaudi 2017.

Semestre
Primo Semestre (dal 30/09/2019 al 15/01/2020)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)