LETTERATURA SPAGNOLA

Insegnamento
LETTERATURA SPAGNOLA
Insegnamento in inglese
SPANISH LITERATURE
Settore disciplinare
L-LIN/05
Corso di studi di riferimento
LINGUE MODERNE, LETTERATURE E TRADUZIONE
Tipo corso di studio
Laurea Magistrale
Crediti
9.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 54.0
Anno accademico
2019/2020
Anno di erogazione
2019/2020
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO COMUNE
Docente responsabile dell'erogazione
SIMINI Diego

Descrizione dell'insegnamento

Aver superato almeno un esame universitario di Letteratura spagnola. Essere in grado di seguire lezioni tenute in spagnolo e studiare testi letterari e di critica in spagnolo.

Il corso mira a consolidare la capacità critica per quanto riguarda alcuni aspetti della letteratura ispanoamericana. Lo studente sarà in grado di collocare gli autori più importanti, le correnti più notevoli nel contesto del divenire dell’espressione letteraria nei Paesi di lingua spagnola del continente americano. Allo scopo di osservare nel dettaglio le metodologie conoscitive del testo letterario, il corso si sofferma su una questione particolare, lasciando allo studente la cura di indagare con i propri mezzi il contesto generale.

Gli studenti approfondiranno la propria conoscenza della disciplina. L’inquadramento critico delle conoscenze consentirà loro di migliorare il proprio discernimento del divenire storico delle letterature ispanoamericane.

Lezioni frontali tenute in lingua spagnola. La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata.

Esame orale suddiviso nelle parti:

1) conoscenze di storia letteraria, culturale, politica

2) commento ai testi classici

3) corso monografico e bibliografia relativa

L’esame si svolge in spagnolo.

Esame orale suddiviso nelle parti:

1) conoscenze di storia letteraria, culturale, politica

2) commento ai testi classici

3) corso monografico e bibliografia relativa

L’esame si svolge in spagnolo.

Consultare la bacheca del docente. Fare riferimento al portale degli studenti.

Letteratura spagnola I - Laurea magistrale

 

A.A. 2019–20 docente titolare: prof. Diego Símini

Semestre I

Crediti 9

 

1) Presentazione e obiettivi del corso

Letteratura ispanoamericana

Il corso mira a consolidare la capacità critica per quanto riguarda alcuni aspetti della letteratura ispanoamericana. Lo studente sarà in grado di collocare gli autori più importanti, le correnti più notevoli nel contesto del divenire dell’espressione letteraria nei Paesi di lingua spagnola del continente americano. Allo scopo di osservare nel dettaglio le metodologie conoscitive del testo letterario, il corso si sofferma su una questione particolare, lasciando allo studente la cura di indagare con i propri mezzi il contesto generale.

ll programma di studio si articola in:

1) conoscenza della storia letteraria e nozioni di civiltà, affidate allo studio individuale;

2) letture di classici, affidate allo studio individuale;

3) corso monografico, tenuto dal docente.

Ognuna delle tre parti suddette è parte integrante del programma di esame.

Il corso monografico si articolerà in due sezioni:

1. Alcuni autori della letteratura argentina e uruguaiana: José Enrique Rodó, José Hernández, Jorge Luis Borges, Carlos Martínez Moreno, Mauricio Rosencof;

2. Aspetti traduttologici riferiti a opere di alcuni degli autori menzionati.

 

Bibliografia:

I. Frequentanti:

  1. Conoscenza di storia letteraria, culturale, politica dei Paesi americani di lingua spagnola nel XX-XXI secolo: Conoscenza dei principali autori, dei movimenti letterari e dell’evoluzione dei generi, posta in relazione con la storia dei Paesi americani di lingua spagnola. Questo aspetto sarà oggetto di specifiche domande d'esame. L’acquisizione delle nozioni avverrà preferibilmente mediante lo studio di un manuale di storia della letteratura ispanoamericana. Manuali consigliati a scelta: José Miguel Oviedo, Historia de la literatura hispanoamericana, voll. 3 e 4; Felipe Pedraza, Manual de historia de la literatura hispanoamericana, época contemporánea; Giuseppe Bellini, Nueva historia de la literatura hispanoamericana (originale in italiano; manuale non aggiornato); Saúl Yurkievic, Historia de la cultura literaria en Hispanoamérica. L’elenco non è completo, lo studente potrà scegliere anche un altro manuale, purché non tascabile.

 

2) Classici:

a) per gli studenti che abbiano sostenuto tre esami di Letteratura spagnola:

Gabriel García Márquez, Cien años de soledad; Miguel Ángel Asturias, El señor presidente; Alejo Carpentier, El siglo de las luces; Mario Vargas Llosa, La casa verde. È necessario munirsi di edizioni commentate (Cátedra, Castalia o altro).

Questi testi saranno oggetto di specifiche domande d'esame.

b) per coloro che abbiano sostenuto un numero inferiore di esami di Letteratura spagnola: rivolgersi al docente per concordare un programma alternativo.

 

  1. Nel Corso monografico si prenderanno in esame i seguenti testi:
  • José Enrique Rodó, Ariel/ Ariele, Firenze, Alinea, 2000
  • José Hernández, Martín Fierro, Madrid, Cátedra, 1998 (o altra edizione, purché commentata)
  • Jorge Luis Borges, El Aleph, Madrid, Debolsillo, 2017 (o altra edizione)
  • Jorge Luis Borges, L’Aleph, Milano, Feltrinelli, 2013 (o altra edizione)
  • Carlos Martínez Moreno, El color que el infierno me escondiera, México DF, Nueva Imagen 1981; Montevideo, Fin de Siglo, 2010;
  • Carlos Martínez Moreno, Quel color che l’inferno mi nascose, Firenze, Le Lettere, 2005;
  • Mauricio Rosencof, Las cartas que no llegaron, Montevideo, Alfaguara (disponibile in rete)
  • Mauricio Rosencof, Le lettere mai arrivate, Roma, Nova Delphi 2015;

 

La qualità dell’edizione e la presenza di commenti consentono una comprensione che la lettura del solo testo non permette.

Alcuni brani dei testi indicati saranno commentati e sottoposti ad analisi critica nel corso delle lezioni. Agli studenti sarà richiesta la lettura integrale dei testi. Nella seconda parte del corso, le lezioni prenderanno in esame anche le traduzioni italiane, mettendole in rapporto con l’originale spagnolo.

 

Nota per studenti che non frequentino le lezioni:

In aggiunta a quanto indicato per i frequentanti, i non frequentanti dovranno studiare il testo di Umberto Eco, Dire quasi la stessa cosa, di cui sono disponibili diverse edizioni.

Per il resto, i testi sono i medesimi di quelli indicati per i frequentanti e dovranno essere adeguatamente inquadrati nel contesto storico, politico e culturale di riferimento, mediante approfondimenti storico-critici che gli studenti dovranno ricavare da opportune ricerche. I non frequentanti dovranno prestare particolare attenzione all’apparato critico delle edizioni dei testi, che dovranno essere necessariamente corredate di introduzione, commento e note. Sono consigliate le edizioni Cátedra, Castalia, Ayacucho, Archivos.

 

 

Le date degli esami sono pubblicate nel sistema VOL e mediante avvisi sulla bacheca personale del docente https://www.unisalento.it/web/guest/scheda-utente/-/people/diego.simini .

 

La commissione d’esame è così composta: Diego Símini (Presidente), Antonella De Laurentiis (membro), Fernando Llorens Bahena (membro), Serena Provenzano (membro), Virginia Sciutto (membro supplente), Ilaria Resta (membro supplente), José Manuel Alonso Feito (membro supplente), Antonio Boccardo (membro supplente), Selena Nobile (membro supplente), Gennaro Loiotine (membro supplente).

 

Il presente programma è valido per le sessioni di esame da gennaio 2020 ad aprile 2022.

 

Bibliografia:

I. Frequentanti:

  1. Conoscenza di storia letteraria, culturale, politica dei Paesi americani di lingua spagnola nel XX-XXI secolo: Conoscenza dei principali autori, dei movimenti letterari e dell’evoluzione dei generi, posta in relazione con la storia dei Paesi americani di lingua spagnola. Questo aspetto sarà oggetto di specifiche domande d'esame. L’acquisizione delle nozioni avverrà preferibilmente mediante lo studio di un manuale di storia della letteratura ispanoamericana. Manuali consigliati a scelta: José Miguel Oviedo, Historia de la literatura hispanoamericana, voll. 3 e 4; Felipe Pedraza, Manual de historia de la literatura hispanoamericana, época contemporánea; Giuseppe Bellini, Nueva historia de la literatura hispanoamericana (originale in italiano; manuale non aggiornato); Saúl Yurkievic, Historia de la cultura literaria en Hispanoamérica. L’elenco non è completo, lo studente potrà scegliere anche un altro manuale, purché non tascabile.

 

2) Classici:

a) per gli studenti che abbiano sostenuto tre esami di Letteratura spagnola:

Gabriel García Márquez, Cien años de soledad; Miguel Ángel Asturias, El señor presidente; Alejo Carpentier, El siglo de las luces; Mario Vargas Llosa, La casa verde. È necessario munirsi di edizioni commentate (Cátedra, Castalia o altro).

Questi testi saranno oggetto di specifiche domande d'esame.

b) per coloro che abbiano sostenuto un numero inferiore di esami di Letteratura spagnola: rivolgersi al docente per concordare un programma alternativo.

 

  1. Nel Corso monografico si prenderanno in esame i seguenti testi:
  • José Enrique Rodó, Ariel/ Ariele, Firenze, Alinea, 2000
  • José Hernández, Martín Fierro, Madrid, Cátedra, 1998 (o altra edizione, purché commentata)
  • Jorge Luis Borges, El Aleph, Madrid, Debolsillo, 2017 (o altra edizione)
  • Jorge Luis Borges, L’Aleph, Milano, Feltrinelli, 2013 (o altra edizione)
  • Carlos Martínez Moreno, El color que el infierno me escondiera, México DF, Nueva Imagen 1981; Montevideo, Fin de Siglo, 2010;
  • Carlos Martínez Moreno, Quel color che l’inferno mi nascose, Firenze, Le Lettere, 2005;
  • Mauricio Rosencof, Las cartas que no llegaron, Montevideo, Alfaguara (disponibile in rete)
  • Mauricio Rosencof, Le lettere mai arrivate, Roma, Nova Delphi 2015;

 

La qualità dell’edizione e la presenza di commenti consentono una comprensione che la lettura del solo testo non permette.

Alcuni brani dei testi indicati saranno commentati e sottoposti ad analisi critica nel corso delle lezioni. Agli studenti sarà richiesta la lettura integrale dei testi. Nella seconda parte del corso, le lezioni prenderanno in esame anche le traduzioni italiane, mettendole in rapporto con l’originale spagnolo.

 

Nota per studenti che non frequentino le lezioni:

In aggiunta a quanto indicato per i frequentanti, i non frequentanti dovranno studiare il testo di Umberto Eco, Dire quasi la stessa cosa, di cui sono disponibili diverse edizioni.

Per il resto, i testi sono i medesimi di quelli indicati per i frequentanti e dovranno essere adeguatamente inquadrati nel contesto storico, politico e culturale di riferimento, mediante approfondimenti storico-critici che gli studenti dovranno ricavare da opportune ricerche. I non frequentanti dovranno prestare particolare attenzione all’apparato critico delle edizioni dei testi, che dovranno essere necessariamente corredate di introduzione, commento e note. Sono consigliate le edizioni Cátedra, Castalia, Ayacucho, Archivos.

 

Semestre
Primo Semestre (dal 23/09/2019 al 17/01/2020)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Scarica scheda insegnamento (Apre una nuova finestra)