FILOSOFIA TEORETICA

Insegnamento
FILOSOFIA TEORETICA
Insegnamento in inglese
Theoretical philosophy
Settore disciplinare
M-FIL/01
Corso di studi di riferimento
SCIENZE FILOSOFICHE
Crediti
12.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 60.0
Anno accademico
2018/2019
Anno di erogazione
2018/2019
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
ITALO - FRANCESE
Docente responsabile dell'erogazione
RIZZO Giorgio

Descrizione dell'insegnamento

Lo studente che accede a questo insegnamento dovrebbe avere almeno una conoscenza generale del pensiero filosofico contemporaneo, con particolare riferimento a quello fenomenologico..E’ auspicabile che conosca mediamente il francese in modo da consultare autonomamente la letteratura secondaria.

l corso (percorso italo-francese) si propone di approfondire il rapporto dialettico tra fenomenologia e scienze naturali in vista anche di una possibile "naturalizzazione" della prima, dando particolare rilievo alla produzione scientifica francese (in particolare la "naturalisation" della fenomenologia di J-L Petitot).

L’insegnamento di Filosofia teoretica- percorso italo-francese- si propone di fornire allo studente gli strumenti concettuali che permettano di leggere e commentare autonomamente un testo filosofico in lingua francese e di presentarne i temi fondamentali in modo chiaro e preciso. Lo studio dei testi oggetto del corso favorirà la capacità di analizzare criticamente i testi, inserendoli nel loro contesto storico e individuandone i temi più rilevanti, di comunicare in modo appropriato con i colleghi studenti e con il docente le proprie argomentazioni, e di utilizzare risorse complementari a disposizione (motori di ricerca sul web, strumenti bibliografici) per creare un personale percorso di approfondimento.

L’insegnamento si compone di lezioni frontali (15 ore) e insegnamento seminariale (45 ore), che prevede il coinvolgimento diretto dello studente, chiamato ad approfondire un aspetto del programma e a presentarlo al docente e ai colleghi. Oltre al titolare del corso, prof. Giorgio Rizzo, possono essere coinvolti nell’insegnamento in oggetto docenti esterni, che svilupperanno temi specifici dell’argomento studiato. La frequenza delle lezioni è vivamente consigliata. Alcune dispense saranno fornite direttamente dal docente durante il corso.

Prova orale.

L’esame mira a valutare il raggiungimento dei seguenti obiettivi didattici:
1) Conoscenza dei concetti più importanti della fenomenologia, con particolare riferimento all'ultimo Husserl;

2) Analisi e commento di un saggio in lingua francese

3)  Conoscenza approfondita del rapporto tra scienze naturali e fenomenologia in vista di una eventuale "naturalizzazione" di quest'ultima;

4)  Capacità di esporre i risultati della propria ricerca;

5) Capacità di rispondere alle domande del docente e dei colleghi.

Il corso di filosofia teoretica - percorso italo-francese- anno accademico 2018/2019 prenderà in esame il rapporto critico tra fenomenologia e scienze naturali, con particolare riferimento all'ultimo Husserl (quello della "Crisi delle scienze europee"). Nel corso saranno utilizzate dispense fornite dal docente agli studenti. I testi da studiare (alcuni di questi in lingua francese) sono i seguenti (di alcuni di questi saranno studiai solo degli estratti)

Bibliografia principale

V. Costa, E. Franzini, E. Spinicci, La fenomenologia, Einaudi, Torino 2002

F. Toccafondi, Fenomenologia e scienza. Punti d’incontro passati e presenti,Le Lettere, Firenze 2012.

E. Husserl, La crisi delle scienze europee e la fenomenologia trascendentale, Milano, Il Saggiatore 2015.

AA. VV., Naturalizing Phenomenology, Stanford Press, Stanford 1999 (parti)

Bibliografia secondaria (solo parti)

 

E. Husserl, La phenomenologie et les fondements de la sciences,PUF,  1993.

J-L. Petitot, La naturalisation de la phénoménologie20 ans après, Presses Universitaires de Strasbourg - Cahiers philosophiques de Strasbourg, 2015.

Bibliografia principale

V. Costa, E. Franzini, E. Spinicci, La fenomenologia, Einaudi, Torino 2002

F. Toccafondi, Fenomenologia e scienza. Punti d’incontro passati e presenti,Le Lettere, Firenze 2012.

E. Husserl, La crisi delle scienze europee e la fenomenologia trascendentale, Milano, Il Saggiatore 2015.

AA. VV., Naturalizing Phenomenology, Stanford Press, Stanford 1999 (parti)

Bibliografia secondaria (solo parti)

E. Husserl, La phenomenologie et les fondements de la sciences,PUF,  1993.

J-L. Petitot, La naturalisation de la phénoménologie20 ans après, Presses Universitaires de Strasbourg - Cahiers philosophiques de Strasbourg, 2015.

Semestre
Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Tipo esame
Non obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario

Mutuato in
FILOSOFIA TEORETICA (LM30)