Laboratorio CAT

Insegnamento
Laboratorio CAT
Insegnamento in inglese
CAT laboratory
Settore disciplinare
INF/01
Corso di studi di riferimento
TRADUZIONE TECNICO-SCIENTIFICA E INTERPRETARIATO
Crediti
9.0
Ripartizione oraria
Ore Attività frontale: 54.0
Anno accademico
2018/2019
Anno di erogazione
2018/2019
Anno di corso
1
Lingua
ITALIANO
Percorso
PERCORSO UNISALENTO
Docente responsabile dell'erogazione
ZAPPATORE MARCO SALVATORE

Descrizione dell'insegnamento

L'insegnamento di laboratorio CAT ha come unico prerequisito la conoscenza delle operazioni di base di gestione delle interazioni utente-sistema operativo, al fine di consentire un uso efficace dei software CAT analizzati a lezione.

Nello specifico, agli studenti è richiesta una minima competenza, relativamente al sistema operativo Microsoft Windows (o Mac OS X o Linux, a propria scelta) per le seguenti operazioni:

  • navigazione e gestione del file system
  • navigazione e gestione dell'interfaccia utente
  • creazione e gestione file e cartelle

È altresì richiesta una minima competenza relativa alla caratteristiche hardware (memoria RAM, potenza di calcolo) e software (librerie software) di un calcolatore al fine di comprendere correttamente i requisiti hardware e software necessari per l'installazione e l'utilizzo dei software CAT esaminati a lezione.

È infine richiesta una minima competenza relativa alla normale interazione con applicazioni Web (tramite browser) al fine di poter utilizzare proficuamente gli strumenti CAT di tipo Web/Cloud-based.

L'insegnamento di Laboratorio CAT verterà sui seguenti contenuti principali:

- Translation workflow

- Sistemi CAT: definizioni, tassonomia, tipologie, funzioni principali, funzioni avanzate

- Memorie di traduzione (TM) e relativi standard

- Basi Terminologiche e relativi ambiti di utilizzo

- Sistemi CAT desktop  (analisi dettagliata pratica di almeno un software freeware e un software shareware) e cloud-based (analisi dettagliata pratica di almeno un sistema free)

- Introduzione alla traduzione automatica (MT) e alla sua integrazione nei sistemi CAT

- Software di sottotitolazione e formati file principali per la sottotitolazione

- Approcci e metodologie di supporto al lavoro del traduttore (freelancing vs company-based, ergonomia della postazione di lavoro)

- Metodologie per l'analisi di marketing nel mondo della traduzione (business model canvas)

L'insegnamento di Laboratorio CAT mira a fornire agli studenti tutti gli elementi necessari per poter comprendere le attuali tendenze dello scenario della traduzione assistita e per operarvi in autonomia. I sistemi CAT verranno analizzati da molteplici prospettive, consentendo così agli studenti di apprendere vantaggi e limitazioni intrinseche di tali strumenti nell'ambito della traduzione tecnico-scientifica, nonché di constatare da un punto di vista pratico il potenziale di miglioramento che l'utilizzo consapevole di tali strumenti può apportare nell'attività di traduzione. L'analisi dei sistemi CAT verrà contestualizzata rispetto a tutte le fasi del processo di traduzione. Si forniranno inoltre agli studenti le linee guida per districarsi fra gli standard di riferimento del settore (ad es., per le Memorie di Traduzione). Alla conoscenza dei sistemi CAT verranno anche affiancati dei rudimenti di traduzione automatica, al fine di comprenderne le differenze e le possibili strategie di utilizzo congiunto con i sistemi CAT. Particolare attenzione verrà data anche all'analisi delle modalità di certificazione richieste dalle principali aziende di produzione di sistemi CAT. In aggiunta, agli studenti verrà presentato almeno un software di sottotitolazione freeware di riferimento e i rudimenti sui formati file di sottotitolazione testuali (ad es., .srt e .ssa).

L'insegnamento di Laboratorio CAT sarà erogato mediante lezioni di didattica frontale e sessioni di attività laboratoriale in aula multimediale. Le attività pratiche copriranno la maggior parte delle ore disponibili, al fine di 1) consentire agli studenti di essere coinvolti come parte attiva nell'uso dei software analizzati e 2) offrire loro la possibilità di acquisire un livello di conoscenza pratica significativo sui software di riferimento del settore. Verranno anche svolte esercitazioni di aula al fine di verificare periodicamente le competenze acquisite dagli studenti.

L'insegnamento di Laboratorio CAT prevede una prova organizzata in due blocchi:

  • questionario a risposta multipla (15 punti): gli studenti dovranno rispondere ad un questionario online, da svolgere in aula in 45', composto da 15 domande (4 alternative di risposte, una sola corretta; 1 punto in caso di risposta corretta, 0 punti in caso di risposta errata o non fornita) riguardanti l'intero programma del corso (sia teorico che pratico).
  • progetto di traduzione CAT (15 punti): gli studenti verranno inseriti all'interno di gruppi (min. 2 partecipanti, max 4 partecipanti. Gruppi da 1 solo partecipante sono consentiti solo previa approvazione delle motivazioni alla base della richiesta). Ogni gruppo dovrà svolgere un progetto di traduzione di un corpus documentale fornito dal docente (o scelto dagli studenti, previa approvazione del docente). Gli studenti dovranno utilizzare uno degli strumenti CAT esaminati a lezione (o desktop o cloud), motivandone la scelta, per affrontare la traduzione secondo il workflow di traduzione tipicamente adottato nel caso di uso di sistemi CAT. Al termine dell'attività di traduzione, gli studenti dovranno realizzare un report di attività di progetto (su template fornito dal docente) ed eventualmente corredarlo di una presentazione in PowerPoint. Il report di traduzione e l'eventuale presentazione a supporto verranno poi discussi dal gruppo con il docente. Alla discussione dell'attività di progetto dovrà partecipare ogni membro del gruppo. Inoltre, nel report di traduzione dovrà essere esplicitamente descritto il contributo apportato all'elaborato complessivo da ciascuno dei componenti del gruppo di lavoro (matrice delle attività). Il progetto di traduzione viene ovviamente svolto non in presenza e in occasione della data di esame viene esclusivamente discusso.

La valutazione finale sarà data dalla somma algebrica dei punteggi attribuiti alle due prove parziali.

Le due prove possono essere svolte in momenti distinti.

La prova a risposta multipla ha validità 1 anno. 

Il progetto di traduzione può essere discusso prima o dopo lo svolgimento della prova a risposta multipla. Nel caso di discussione del progetto dopo lo svolgimento della prova a risposta multipla, essa deve avvenire entro il 2° appello dalla data in cui è stata sostenuta la prova a risposta multipla (ad es., se la prova a risposta multipla viene svolta in corrispondenza del primo appello d'esame, il progetto potrà essere discusso al primo, secondo o terzo appello, e così via).

Le date di esame verranno comunicate durante il corso, con congruo anticipo.

Il programma esteso del corso è disponibile all'interno della piattaforma Web "Formazione Online Unisalento", in corrispondenza del corso denominato: "Laboratorio CAT 2018-2019"

Slide fornite dal docente, disponibili all'interno della piattaforma Web "Formazione Online Unisalento", in corrispondenza del corso denominato: "Laboratorio CAT 2018-2019"

Semestre
Secondo Semestre (dal 25/02/2019 al 24/05/2019)

Tipo esame
Obbligatorio

Valutazione
Orale - Voto Finale

Orario dell'insegnamento
https://easyroom.unisalento.it/Orario