Dipartimento di Beni Culturali

angle-left Centro Studi Medievali
Acronimo:
Tipo convenzione: Centro Interdipartimentale di Ateneo (senza oneri aggiuntivi per lo stesso), approvato da Senato e Consiglio d'Amministrazione dell'Università del Salento, in conformità con l'art. 21 del Regolamento Generale di Ateneo e ai sensi dell'art. 81 dello Statuto dell'Ateneo stesso.
Anno costituzione: 2021
Sede amministrativa: Dipartimento di Storia, Società e Studi sull'Uomo - sede operativa Monastero degli Olivetani, viale S. Nicola 1, Lecce
Atenei: Università del Salento
Direttore: prof. Francesco Somaini
Durata: 15 anni (con possibilità di rinnovo)
Responsabile per Unisalento: prof. Francesco Somaini
Finalità:

Lo scopo del Centro è quello di dare impulso a studi e ricerche che intersechino, da diversi approcci disciplinari, le tematiche medievistiche; di promuovere iniziative (anche attraverso opportune forme di collaborazione con studiosi di altre Università o di altri Enti di ricerca italiani e stranieri) per lo sviluppo degli studi sul Medioevo (inteso in senso “lungo” e “largo”, cioè con un’estensione cronologica che vada dal Tardo Antico alla prima modernità e che spazi su orizzonti geografici ampi); di favorire un incremento della qualità della formazione; di proporre una divulgazione scientifica di alto livello; e, non ultimo, di rendere l’Università del Salento un polo attrattivo per gli studi sul Medioevo in tutti i suoi aspetti (storici, antropologici, economici, sociali, culturali, giuridici, filosofici, linguistici, letterari, artistici, architettonici, archeologici, geografici, ecc.).

Dipartimento di riferimento:

Dipartimento di Storia, Società e Studi sull'Uomo - Dipartimento di Studi Umanistici - Dipartimento di Beni Culturali - Dipartimento di Scienze Giuridiche

Il “Centro di Studi Medievali” dell’Università del Salento, è «un centro interdipartimentale che riunisce circa 70 docenti impegnati nei Medieval studies, cioè in ricerche che abbiano attinenza con tematiche medievistiche, latamente intese. I membri del Centro sono docenti attivi nei quattro Dipartimenti di “Storia, Società e Studi sull’Uomo”, “Studi Umanistici”, “Beni Culturali” e “Scienze Giuridiche”. Al Centro aderiscono peraltro anche docenti in pensione che continuano a svolgere attività di ricerca collaborando con l’Ateneo stesso. Organi del Centro sono l’Assemblea Generale, il Comitato Scientifico/Direttivo e il Coordinatore del Centro.