angle-left

2020/04/14

Bando CEI emergenza coronavirus nei Paesi poveri: interventi sanitari e formativi

La Presidenza della CEI – in risposta all’appello del Papa cercando di essere “una cosa sola” con i fratelli e le sorelle che vivono nei Paesi meno fortunati del nostro, dove la pandemia inizia a colpire e dove le carenze dei servizi sanitari potrebbero moltiplicarne la mortalità e la mancata consapevolezza nella popolazione dei rischi connessi ne potrebbero favorire grandemente la diffusione – ha deciso lo stanziamento di 6 milioni di euro, provenienti dai fondi dell’otto per mille, per aiutare i Paesi africani e altri Paesi poveri nell’attuale situazione di crisi mondiale.

La CEI ha pertanto incaricato il Servizio per gli interventi caritativi a favore dei Paesi del Terzo Mondo e la Caritas Italiana di elaborare una strategia d’azione urgente che intervenga sul piano sanitario e su quello formativo.

INTERVENTI FINANZIABILI

Il bando è articolato in due linee di intervento:

  • INTERVENTI SANITARI per dotare le strutture sanitarie presenti in questi Paesi – soprattutto quelle più prossime alla popolazione, più periferiche, già facenti parte della rete delle realtà note e sostenute nel passato, dimostratesi efficaci ed efficienti – di dispositivi di protezione per il personale sanitario, indispensabile alla gestione dell’emergenza, e di strumenti terapeutici basilari per l’affronto della pandemia.
  • INTERVENTI FORMATIVI finalizzati a divulgare la consapevolezza sul diffondersi della pandemia e dei suoi effetti, i comportamenti atti a non favorirne il contagio, prioritariamente quelle su scala nazionale nei differenti Paesi, con un impatto su tutta la popolazione, facilitandone al massimo la comprensione (ponendo attenzione ad esempio a superare le barriere linguistiche e culturali), oltre alla formazione ed alla preparazione tecnica del personale sanitario ad affrontare consapevolmente il problema.

In entrambi i casi, le iniziative andranno coordinate con le Istituzioni pubbliche locali, nazionali, regionali e internazionali, con le autorità preposte, con altre realtà attive sul territorio negli stessi ambito d’azione, allo scopo di favorire ogni sinergia, sia secondo le prassi ordinarie sia secondo quelle straordinarie richieste dalla situazione di emergenza.

Beneficiari

  • Per gli interventi sanitari: ospedali e relative organizzazioni che li hanno sostenuti e che hanno ricevuto un finanziamento da parte del SICTM o della Caritas Italiana nel corso degli ultimi 3 anni.
    • Per gli interventi formativi: Diocesi, OSC e realtà locali dotate di personalità giuridica formalmente riconosciute in ambito sociale che abbiano già ricevuto finanziamenti da parte del SICTM o della Caritas Italiana nel corso degli ultimi 3 anni.

Link: https://sictm.chiesacattolica.it/aiuto-ai-paesi-africani-e-altri-paesi-poveri-nellemergenza-coronavirus/

Programma: Other funding programme

Stato: Aperto

Settore: SOCIETA CIVILE

Tipo bando: Internazionale

Data di apertura: 2020/04/14

Data di chiusura: 2020/04/30