Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità


testata phonebook


 



unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

Cecilia PENNETTA

BIOGRAFIA

 Cecilia Pennetta ha conseguito la laurea in Fisica con il massimo dei voti nel 1979 presso l’Università di Lecce. E' stata borsista per due anni presso l’Ecole Polytechnique Fédérale di Losanna (EPFL) in Svizzera e borsista dal 1982 al 1985 presso la Scuola Internazionale Superiore di Studi Avanzati  (SISSA) di Trieste, dove ha ricevuto nel 1983 il titolo di Magister philosophiae in Fisica presso tale Scuola. Successivamente, dal 1985 è stata ricercatrice universitaria presso il Dipartimento di Fisica dell’Università di Lecce e dal 2002 è professore associato di Fisica della Materia presso la Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali dell'Università del Salento. Attualmente  afferisce al Dipartimento di Matematica e Fisica "Ennio De Giorgi"  ed è membro del collegio di docenti del Dottorato in Ecologia Fondamentale e Cambiamenti Climatici dell'Università del Salento. E' stata relatore di molte tesi di laurea di primo e secondo livello e di dottorato. Ha partecipato a numerosi progetti di ricerca italiani ed europei, essendo responsabile di alcuni di essi. E' stata referee di progetti internazionali e di molte fra le più prestigiose riviste internazionali, è membro del comitato di redazione della rivista internazionale Fluctuation and Noise Letters. Relatore su invito e chairman di sessione in molte conferenze internazionali, è membro dello Scientific Committee dell’International Conference on Unsolved Problems on Noise and Fluctuations (UPoN) e dell’International Advisory Committee dell’Int. Conf. on Noise and Fluctuations (ICNF), la più antica conferenza sull'argomento, giunta nel 2013 alla XXII edizione. E' stata inoltre co-chairman di UPoN05. Ha fatto parte del Nucleo di Valutazione dell’Università del Salento, ricoprendo il ruolo di vice-presidente. La sua attività di ricerca, di carattere teorico-computazionale, riguarda varie applicazioni sia nell’ambito tipico della fisica della materia che in ambito interdisciplinare.  Specificamente, la sua ricerca passata ha riguardato la fisica dello stato solido e in particolare lo studio delle proprietà elettroniche di semiconduttori cristallini e la diffusione di impurezze cariche in questi materiali. Dalla metà degli anni 90, la sua ricerca è stata dedicata principalmente allo studio del trasporto di carica in materiali disordinati e a vari temi legati alla fisica dei sistemi complessi e particolarmente dei sistemi biologici, affrontando i seguenti argomenti:  a) conduzione e rumore elettrico in materiali disordinati, granulari o nanostrutturati e in materiali organici;  b) fenomeni di rottura e degrado delle proprietà elettriche, quali elettromigrazione, breakdown elettrico e dielettrico; c) modellizzazione della risposta elettrica di macromolecole di interesse biologico e in particolare studio dei recettori accoppiati a proteina G e loro possibile utilizzo nella realizzazione di nanobiosensori; d) modelli di percolazione, fluttuazioni in sistemi lontani dall'equilibro e comportamenti non-Gaussiani; e) analisi statistica di serie temporali e statistica di eventi estremi;  f) variabilità e complessità delle fluttuazioni del battito cardiaco; g) modellizzazione di dinamiche ecologiche.  Complessivamente è autore o co-autore di circa 100 pubblicazioni internazionali.