Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità



 



unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

Report Consiglio di Amministrazione 28 giugno e 3 luglio
Tag: cda, rettore unisalento, unisalento

Alcune informazioni delle sedute del Consiglio di Amministrazione dei giorni 28 giugno e del 3 luglio 2017, rese dal Rettore dell’Università del Salento Vincenzo Zara:

1. Il Consiglio di Amministrazione ha approvato la relazione sulla performance delle attività amministrative e tecniche, legate a specifici obiettivi, relative all’anno 2016. Nel corso della discussione sono emerse alcune raccomandazioni per il futuro, tra cui una necessaria attenzione alla distinzione tra attività ordinarie e non, in modo da identificare con maggiore oculatezza le attività legate a specifici obiettivi in base ai quali si misura la performance. È emersa, inoltre, la necessità di separare il divario, in alcuni casi esistente, tra “studi di fattibilità” presentati come principale risultato degli obiettivi della performance e la “fattibilità” vera e propria, cercando quindi di transitare da una fase di progettazione di un’attività all’esecuzione vera e propria dell’attività stessa. Infine, è stata raccomandata una migliore definizione degli obiettivi in funzione delle effettive esigenze legate alla realizzazione del piano strategico di Ateneo.

2. È stata risolta per mutuo consenso, la Convenzione quadro di collaborazione tra l’Università del Salento e il Comune di Calimera in base alla quale il Comune di Calimera aveva concesso all’Università in comodato gratuito gli spazi ubicati presso il Macello Comunale. Da un lato, infatti, il Comune di Calimera ha manifestato l’interesse a rientrare in possesso dell’edificio, mentre dall’altro l’Università sta perseguendo una logica di riduzione degli oneri gestionali legati agli immobili.

3. La dottoressa Stefania Presicce è stata nominata componente, in rappresentanza del Consiglio di Amministrazione, della Commissione Bilancio. Il professor Paolo Bernardini è stato nominato componente, in rappresentanza del Consiglio di Amministrazione, della Commissione Diritto allo Studio.

4. È stato approvato in via definitiva il nuovo sistema di contribuzione studentesca, sul quale il Senato Accademico aveva espresso il proprio parere favorevole. In estrema sintesi, gli studenti vengono suddivisi in tre fasce di reddito: la prima include gli studenti con ISEE sino a 16.000 euro che non pagheranno alcun contributo se “meritevoli” secondo i criteri previsti della Legge di Stabilità, la seconda include gli studenti con ISEE compreso tra 16.000 e 40.000 euro che pagheranno una contribuzione progressivamente crescente sino a raggiungere il 100% dei contributi di Facoltà, la terza include gli studenti con ISEE superiore a 40.000 euro ai quali sarà applicata una maggiorazione di 30 euro per ogni 5000 euro di ISEE, sino ad un massimo di 100.000 euro. Il modello proposto prevede, altresì, una riduzione per merito fino al 50% e comunque non superiore a metà del contributo di Facoltà, per gli studenti con ISEE superiore a 16.000 euro, al fine di premiare gli studenti con performance in termini di CFU acquisiti e voto medio superiori rispetto alla media della propria coorte.
Il CdA ha inoltre confermato che i benefici introdotti dal nuovo sistema di contribuzione studentesca includeranno gli studenti fuori corso fino al secondo anno mentre le penalizzazioni scatteranno dal terzo anno fuori corso in poi.

5. È stato approvato il Manifesto degli Studi per l’anno accademico 2017/2018 che include tutti i corsi di studio che saranno attivati per il prossimo anno accademico, inclusi i tre di nuova istituzione (DAMS, Manager del Turismo e Viticoltura ed Enologia). Sono state quindi approvate anche le “regole per gli studenti” per l’anno accademico 2017/2018 tra cui anche la nuova disciplina per l’immatricolazione ai corsi di laurea ad accesso libero.
A partire dal nuovo anno accademico sarà infatti possibile immatricolarsi ai corsi di laurea ad accesso libero sin dal 5 luglio senza che ci sia la necessità, come avveniva in passato, di pre-iscriversi ai test di valutazione della preparazione iniziale che generalmente si tengono a settembre. In questo modo lo studente già immatricolato sin da luglio sarà automaticamente iscritto al test di valutazione della preparazione iniziale che non ha valore selettivo, ma serve semplicemente alla verifica, appunto, del possesso delle conoscenze minime per affrontare il percorso formativo. Qualora vi fossero carenze, saranno assegnati gli obblighi formativi aggiuntivi (OFA), ma ciò non preclude in alcun modo l’immatricolazione che è stata già formalizzata in precedenza. Ciò comporterà uno snellimento delle procedure per l’immatricolazione e, soprattutto, permetterà una maggiore chiarezza e suddivisione tra aspetti di natura ammnistrativa e di carriera (il momento dell’immatricolazione) e aspetti didattici (verifica della preparazione iniziale, eventualmente OFA, e avvio delle lezioni). Per quanto riguarda, invece, i corsi di studio ad accesso programmato si procederà come al solito, ossia prima il test di valutazione che in questo caso ha valore selettivo, poi ci sarà la graduatoria e quindi si procederà con l’immatricolazione fino al raggiungimento del numero massimo di iscrizioni consentite per quel determinato corso di studio.

6. Sono stati approvati i master di I e di II livello per il nuovo anno accademico. Complessivamente si tratta di sei proposte di master di nuova istituzione e di quattro proposte di riattivazione, cui si aggiunge il Master di II livello in “Meteorologia ed Oceanografia Fisica”, di nuova istituzione. In particolare, quest’ultimo master, già approvato in precedenza anche da parte dell’Aeronautica Militare, è valido ai fini del rilascio dell’attestazione di formazione base di Meteorologo/Meteorologist ai sensi dell’Organizzazione Meteorologica Mondiale (OMM / WMO).

7. È stata approvata la Convenzione per il progetto “International Credit Mobility” con l’Agenzia nazionale Erasmus per un importo complessivo di 380.132,00 euro. Tale Convenzione prevede la mobilità verso l’Albania, la Tunisia e gli Stati Uniti.

8. È stata approvata la copertura finanziaria di € 120.778,34 per l’allestimento in termini di infrastruttura multimediale ed e-learning delle nuove aule previste nel polo umanistico (Edificio Sperimentale 2 e Studium 2000).

9. Il Consiglio di Amministrazione ha approvato:

• la convenzione quadro tra Università del Salento e Marzotto S.p.A. per favorire le iniziative tendenti a migliorare la formazione accademica e professionale degli studenti mediante la sperimentazione di nuove modalità didattiche, oltre che promuovere la collaborazione in attività di ricerca e di sviluppo per l’innovazione tecnologica. La professoressa Maria Grazia Gnoni è stata nominata responsabile scientifico della Convenzione;
• l’accordo di collaborazione scientifica tra Università del Salento e Certified Origins Italia 
S.r.l.. Tale accordo è finalizzato allo sviluppo di ricerche scientifiche di comune interesse riguardanti principalmente la tracciabilità di prodotti alimentari; la caratterizzazione geografica e/o varietale di olii extra vergini di oliva, di provenienza italiana ed in particolare pugliese, basata su tecniche di Risonanza Magnetica Nucleare. Il Prof. Francesco Paolo Fanizzi è stato nominato responsabile scientifico dell’Accordo;
• la sottoscrizione di una Convenzione tra l’Università del Salento e la Niccolò Coppola S.r.l per l’istituzione di due borse di studio da destinare agli studenti iscritti ai nuovi Corsi di Laurea in Viticoltura ed Enologia e Manager del Turismo attivati per l’anno accademico 2017/2018.

10. Il Consiglio di Amministrazione ha autorizzato la sottoscrizione:
• del “Contratto collettivo integrativo per la ripartizione del monte ore per lavoro straordinario – Anno 2017”. Ha inoltre approvato la spesa per il finanziamento di detto contratto per un importo complessivo di € 137.032,41, autorizzando contestualmente lo storno della somma di € 44.000,00 dal “Fondo per il lavoro straordinario” al “Fondo per le progressioni economiche e per la produttività collettiva e individuale”, relativo all’anno 2017;
• della modifica del “Contratto Collettivo Integrativo per la definizione dei criteri generali per la istituzione e gestione delle attività socio-assistenziali per il personale” al fine di prevedere la designazione all’interno del Comitato in questione di 1 rappresentante del personale designato da ciascuna Organizzazione Sindacale ammessa alla contrattazione collettiva integrativa di Ateneo o che abbia almeno un RSU eletto nelle ultime elezioni RSU dell’Università del Salento.

11. Il Consiglio di Amministrazione ha approvato il trasferimento per compensazione, mediante scambio contestuale di sede, in corso d’anno, tra la dottoressa Rossana Morea, ricercatrice confermata presso l’Università del Salento, afferente al SSD IUS/01 (Diritto Privato), e la dottoressa Marcella Leopizzi, ricercatrice confermata presso l’Università degli Studi di Bari ‘Aldo Moro’ afferente al SSD L-LIN/03 (Letteratura Francese).

12. È stata approvata la proposta di chiamata del dottor Giuseppe Guarnieri in qualità di ricercatore a tempo determinato di tipo A per il S.S.D. BIO/07 Ecologia presso il Dipartimento di Scienze e Tecnologie Biologiche ed Ambientali.

 

Scarica questo report in formato pdf

 

Ufficio Comunicazione e URP

3143 Visualizzazioni