Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità



 



unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

Consiglio di Amministrazione del 28 aprile e 8 maggio 2017: report del Rettore
Tag: consiglio di amministrazione, rettore unisalento, unisalento

Alcune informazioni sulle sedute del Consiglio di Amministrazione del 28 aprile e dell’8 maggio 2017, rese dal Rettore dell’Università del Salento Vincenzo Zara:

1. Sulla base della proposta avanzata dal Senato Accademico, il CdA ha approvato il documento di indirizzo “Organizzazione del sistema di assicurazione della Qualità di Ateneo”. Tale documento è indispensabile per garantire le corrette procedure di assicurazione della qualità interne all’Ateneo, in attesa della visita di accreditamento periodico da parte dell’ANVUR.

2. È stata approvata la nuova ripartizione del FUR (Fondo Unico per la Ricerca) tra i Dipartimenti, effettuata tenendo conto dei nuovi parametri di produttività scientifica sulla base dei recenti risultati della VQR 2011-2014 e sulla base della spesa storica dei Dipartimenti. Complessivamente, sono stati stanziati 158.473 euro per gli assegni di ricerca e 2milioni di euro per le borse di dottorato di ricerca.

3. Il CdA ha preso atto della relazione, elaborata dalla Ripartizione Finanziaria e Negoziale e dal delegato al Bilancio, sulla situazione economica del primo trimestre dell’anno 2017. Nella prossima seduta del CdA saranno esaminati alcuni aspetti che meritano attenzione in relazione a possibili risparmi di spesa, tra cui l’eventuale dismissione di spazi presso la sede di Cavallino, i costi ordinari relativi al College ISUFI, la cessazione di personale dal servizio per dimissioni volontarie, l’utilizzo di contatori a sottrazione per la misurazione dei consumi per immobile e la predisposizione di un piano di utilizzo dei nuovi spazi in edifici già ultimati (o in fase di ultimazione), che preveda la contestuale chiusura di analoghi spazi in edifici ormai vetusti.

4. È stata approvata l’offerta di corsi di lingua italiana per studenti cinesi per l’anno accademico 2018/19, sulla base delle modalità organizzative e del piano finanziario proposti dal Direttore del Centro Linguistico di Ateneo. La professoressa Patrizia Guida è stata nominata referente scientifico di questa iniziativa.

5. Sulla base della mozione pervenuta da parte dell’associazione LINK, il CdA ha deliberato di sospendere il pagamento della seconda e terza rata d’iscrizione per tutti gli studenti che, avendo sostenuto l’ultimo esame nella sessione straordinaria dell’anno accademico 2015/16 oppure nell’ultimo appello utile riservato agli studenti laureandi ma successivamente alla data di scadenza per la presentazione della domanda di laurea per la medesima sessione, conseguiranno il titolo nella seduta programmata per il mese di luglio 2017 (prima sessione dell’anno accademico 2016/17). Contestualmente, il CdA ha deliberato di prevedere il rimborso dei contributi già versati per la stessa tipologia di studenti.

6. Nel corso della seduta del 28 aprile è intervenuta la Sindaca del Comune di Brindisi, dottoressa Angela Carluccio, che ha illustrato in maniera dettagliata il percorso seguito dallo stesso Comune, pur in presenza di oggettive difficoltà finanziarie, per reperire le risorse al fine di mantenere l’offerta formativa di UniSalento presso il polo didattico brindisino. Da un lato, l’approfondimento effettuato dal Comune ha riguardato e riguarderà le rendicontazioni presentate da UniSalento riguardanti le spese sostenute negli anni dal 2012 al 2016 al fine di procedere al loro rimborso, dall’altro ha riguardato la possibile riformulazione della vigente convenzione per il triennio dal 2017 al 2019, con la determinazione di una nuova cifra (e con differenti impegni delle parti) riguardanti sempre l’offerta formativa su Brindisi. A questo scopo è stato costituito un gruppo di lavoro misto tra Università e Comune, che formulerà nel più breve tempo possibile una proposta di nuova Convenzione.

7. È stata esaminata la situazione riguardante l’avanzamento dei lavori degli immobili del polo umanistico: è stata riconfermata, a cura della Ripartizione Tecnica e Tecnologica, l’ultimazione e consegna dell’edificio 2 dell’ex Sperimentale Tabacchi e dell’edificio 6 dello Studium 2000 a settembre 2017 (quindi in concomitanza con l’avvio del nuovo anno accademico). Nella prossima seduta del CdA sarà presentato il progetto esecutivo riguardante la realizzazione del deposito librario nel piano interrato dell’edificio 6 dello Studium 2000, con la relativa tempistica di attuazione.

8. Il CdA è stato informato, a cura del Rettore e del Direttore Generale, degli ultimi sviluppi riguardanti le attività connesse con il cosiddetto “Piano per il Sud”:
· anzitutto, il 28 marzo 2017 si è tenuto un incontro a Roma del Rettore con il Ministro De Vincenti, la Vice-Ministra Bellanova e il Capo Dipartimento del DIPE dottor Ferruccio Sepe. Durante l’incontro sono state fornite rassicurazioni sulla possibilità di rifinanziamento dei progetti edilizi, a seguito di sufficienti garanzie sullo stato dell’arte delle attività di progettazione e sulla tempistica richiesta per l’assunzione delle Obbligazioni Giuridicamente Vincolanti;
· il giorno seguente, il 29 marzo 2017, le Commissioni riunite V (Bilancio, tesoro e programmazione) e VII (Cultura, scienza e istruzione) della Camera hanno approvato all’unanimità la risoluzione numero 8-00228 proposta dall’onorevole Rocco Palese. Il testo della risoluzione prevede di “impegnare il Governo ad assumere iniziative affinché, in sede di riprogrammazione da parte del Cipe dei fondi del Piano per il SUD e per cui al 31 dicembre 2016 non sono state assunte dalle amministrazioni beneficiarie obbligazioni giuridicamente vincolanti, vengano ricomprese non solo le scuole superiori, ma anche le università alle quali quei fondi erano stati inizialmente assegnati, a fronte di specifici impegni delle università stesse a compiere, per le parti di propria competenza, gli atti necessari per l’avvio dei relativi progetti, al fine di evitare la perdita di fondi determinanti per lo sviluppo infrastrutturale delle università del Mezzogiorno con cui potrebbero essere realizzati degli interventi infrastrutturali fondamentali per garantire la qualità della vita e la formazione degli studenti”;
· infine, l’11 aprile 2017 il Rettore ha incontrato, assieme al Direttore Generale, il Capo Dipartimento del DIPE, dottor Ferruccio Sepe, che ha fornito rassicurazioni sulla riassegnazione dei fondi con una scadenza ancora da definire (presumibilmente dicembre 2017 ma con possibilità di ulteriore slittamento per i progetti più complessi). Tale rassicurazione sarà formalizzata con una nuova delibera CIPE.
Nel corso della discussione in seno al CdA è stata esaminata, punto per punto, la situazione riguardante i singoli interventi di manutenzione straordinaria e di costruzione di nuovi edifici riguardanti il Piano per il Sud. In particolare, si è discusso della situazione riguardante l’ex Edificio Garibaldi e il nuovo edificio destinato alla didattica del polo urbano, ubicato nel complesso dello Sperimentale denominato ex CRA. Il CdA ha anche nominato una commissione, costituita dal Rettore, dal Direttore Generale, dal Direttore del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione, dai professori Nicola Grasso e Paolo Bernardini e dagli studenti Giulio Agnusdei e Pantaleo Sergio, con il compito di monitorare lo stato di attuazione del Piano per il Sud, approfondire le criticità connesse alla realizzazione di specifici interventi e proporre al CdA opportune soluzioni per la risoluzione di dette criticità.

9. Sono stati approvati due progetti esecutivi, uno per la manutenzione straordinaria dell’edificio denominato “La Stecca”, sede della Facoltà di Ingegneria, e l’altro per la manutenzione straordinaria delle sedi universitarie presenti nell’Area denominata “Villa Tresca”, nonché degli spazi esterni della stessa area e degli impianti sportivi del Campus scientifico e tecnologico. Entrambi gli interventi rientrano nell’ambito del Piano per il Sud e si potrà procedere con gli atti di gara appena si avrà la certezza della riassegnazione delle risorse da parte del CIPE.

10. È stata approvata l’adesione di UniSalento, per l’anno 2017, alla Conferenza Nazionale degli Organismi di Parità delle Università italiane.

11. È stata approvata la convenzione tra UniSalento e GE Avio Srl che disciplina il progetto MEAP (Manufacturing Engineering Academy Project). Il professor Alfredo Anglani è stato nominato responsabile scientifico della Convenzione, e lo stesso professor Alfredo Anglani e il professor Antonio Del Prete sono stati nominati componenti del Gruppo di lavoro congiunto con GE AVIO in rappresentanza dell’Università del Salento.

12. È stata approvata la sottoscrizione dell’Accordo per la costituzione delle Rete delle Università per lo sviluppo sostenibile, che rappresenta la prima esperienza tra tutti gli Atenei italiani impegnati sui temi della sostenibilità ambientale e della responsabilità sociale. Il Prorettore vicario, professor Domenico Fazio, è il responsabile scientifico per UniSalento.

13. È stato approvato l’Accordo di Cooperazione Internazionale tra l’Università del Salento e l’Università di Colonia, finalizzato a instaurare un duraturo rapporto di collaborazione basato sull’uguaglianza e sul vantaggio reciproco nell’area delle Scienze Umane. La professoressa Alessandra Beccarisi è stata nominata responsabile scientifica.

14. Il CdA ha stanziato la somma di 10mila euro a titolo di compartecipazione per la copertura delle spese sostenute dai Dipartimenti per il finanziamento delle procedure brevettuali che non abbiano ancora superato il quarto anno dalla presentazione della domanda.

15. È stata approvata la proposta avanzata dal Dipartimento di Scienze dell’Economia di trasferimento per compensazione, mediante scambio contestuale di sede, tra la dottoressa Maria Alessandra Congedo, ricercatrice confermata presso UniSalento afferente al settore scientifico-disciplinare SECS-S/06 - Metodi matematici dell’economia e delle scienze attuariali e finanziarie e il dottor Pierangelo Ciurlia, ricercatore confermato presso l’Università degli Studi Roma Tre, afferente allo stesso settore scientifico-disciplinare.


Scarica questo report in formato pdf.

(Ufficio Comunicazione e URP)

5828 Visualizzazioni