Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità






unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

Antonio GODINO

CORSI


Corso di insegnamento “PSICOLOGIA GENERALE”
Corso di Laurea Magistrale in Scienze filosofiche

AA 2013-2014 – docente titolare: prof. Antonio Godino
Semestre II
Crediti Formativi Universitarii 12

1) Presentazione e obiettivi del corso
Introduzione alla psicologia generale, studio del metodo, delle funzioni mentali superiori, delle differenze individuali, della psicodiagnostica, della psicologia individuale, differenziale, comparata, evolutiva e sociale.
Testi di studio da portare all’esame
Frequentanti:
CANESTRARI R., GODINO A., La psicologia scientifica- Nuovo trattato di psicologia, CLUEB, Bologna, 2007 (rist. 2011);

Psychofenia- Ricerca e analisi psicologica, semestrale, Pensamultimedia editore, ultimo numero pubblicato.

I non frequentanti devono studiare anche un testo a scelta fra:

1 CHERTOK L., Ipnosi e psicoanalisi, Roma, Armando Armando, 2000.

2 GODINO A., IMPERIALE G., Far ridere non è uno scherzo, Psicologia del comico e delle comiche in cento film, Lecce, Milella, 2006.

3 GODINO A., LACARBONARA A., Identità multiple - Psicologie del transessualismo, Milano, Franco Angeli, 1998.

4 GODINO A., MAIORELLO C., Nel profondo dell’anima. La dimensione archetipa del sé, Urbino, Quattroventi, 2002.

5 GODINO A., TOSCANO A., Ipnosi: storia e tecniche, Milano, FrancoAngeli, 2007 (rist. 2012).

6 JUNG C.G., Ricordi, sogni, riflessioni di C.G. Jung, Milano, BUR, 1999.
7 PAPAGNO C., Come funziona la memoria, Bari, Laterza, 2007.
8 STEGAGNO L., Psicofisiologia, Bologna, Zanichelli, 2009 (rist. 2013).


2) Conoscenze e abilità da acquisire
L’insegnamento di Psicologia generale si propone di fornire allo studente un inquadramento storico-teorico della psicologia scientifica, di precisare le metodologie di ricerca e le loro applicazioni alla conoscenza delle funzioni cognitive, conative, comunicative, motivazionali. Sarà dedicato uno speciale approfondimento allo studio della disciplina come neuroscienza, dal punto di vista differenziale, comparato, evolutivo e psicofisiologico.

3) Prerequisiti
Lo studente che accede a questo insegnamento non necessita di particolari conoscenze specifiche.

4) Docenti coinvolti nel modulo didattico
Oltre al titolare del corso, possono essere coinvolti nell’insegnamento altri docenti, che potranno sviluppare temi specifici od aspetti applicativi dell’argomento studiato.

5) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni
L’insegnamento si compone di lezioni frontali (60 ore). Eventuali seminari di approfondimento saranno organizzati sulla base delle esigenze che emergeranno nel corso delle lezioni.
La frequenza delle lezioni non è obbligatoria, ma vivamente consigliata.

6) Materiale didattico
Il materiale didattico è costituito dai libri elencati più sopra, sub punto 1.

7) Modalità di valutazione degli studenti
Prova orale.

8) Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli
Gli studenti possono prenotarsi per l’esame esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL (Verbalizzazione On Line).

 

 

Corso di insegnamento “Neuropsicologia con elementi di psicopatologia”
Corso di Laurea Magistrale in Scienze filosofiche

AA 2013-2014 – docente titolare: prof. Antonio Godino
Semestre II
Crediti Formativi Universitarii 12

1) Presentazione e obiettivi del corso
Introduzione alla neuropsicologia e allo studio psicofisiologico delle principali funzioni mentali, con nozioni sistematiche relative ai meccanismi ed alla diagnosi differenziale dei principali processi psicopatologici
Testi di studio da portare all’esame
Frequentanti:
FAGIANI M.B., Lineamenti di psicopatologia dell’età evolutiva, Roma, Carocci, 2002 (rist. 2011);
• GODINO A., TOSCANO A., Ipnosi: storia e tecniche, Milano, Franco Angeli, 2007 (rist. 2012).

I non frequentanti devono studiare anche un testo a scelta fra:
1 AVERSA L. (a cura di), Fondamenti di psicologia analitica, Bari, Laterza, 1995.
2 CASTELLUCCIO E., Anoressia: storia e clinica, Lecce, Milella, 2009.
3 GODINO A., COLAZZO A., Nella mente del mostro- Inquietante viaggio nell’universo dei serial-killer, Lecce, Milella, 2004.
4 GODINO A. LACARBONARA A., Identità multiple – psicologie del transessualismo, Milano, Franco Angeli, 1998.
5 GODINO A., MAIORELLO C., Nel profondo dell’anima - La dimensione archetipa del sé, Urbino, Quattroventi, 2002.
6 LALLI N., Il primo colloquio psichiatrico, Napoli, Liguori, 2001.
7 NATHAN T.,BLANCHET A., IONESCU S., ZAJDE N., Psicoterapie, Bologna, Clueb, 2000.
8 PALOMBA D., STEGAGNO L., Psicofisiologia clinica, Roma, Carocci, 2004 (rist. 2013).
9 SERIO M.R., Vicino alla morte, Lecce, Milella, 2004.
10 STEGAGNO L., Psicofisiologia, Bologna, Zanichelli, 2009 (rist. 2013).


2) Conoscenze e abilità da acquisire
L’insegnamento di Neuropsicologia con elementi di psicopatologia si propone di fornire allo studente un inquadramento storico-teorico della psicofisiologia, delle tecniche neurodiagnostiche, dei principali meccanismi psicofisiologici alla base del funzionamento mentale e dello sviluppo normale e patologico.

3) Prerequisiti
Lo studente che accede a questo insegnamento non necessita di particolari conoscenze specifiche, se non auspicabilmente le conoscenze di base della psicologia generale.

4) Docenti coinvolti nel modulo didattico
Oltre al titolare del corso, possono essere coinvolti nell’insegnamento anche altri docenti, che potranno sviluppare temi specifici od aspetti applicativi dell’argomento studiato.

5) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni
L’insegnamento si compone di lezioni frontali (60 ore). Eventuali seminari di approfondimento saranno organizzati sulla base delle esigenze che emergeranno nel corso delle lezioni.
La frequenza delle lezioni non è obbligatoria, ma vivamente consigliata.

6) Materiale didattico
Il materiale didattico è costituito dai libri elencati più sopra, sub punto 1.

7) Modalità di valutazione degli studenti
Prova orale.

8) Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli
Gli studenti possono prenotarsi per l’esame esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL (Verbalizzazione On Line).

9 Commissione: Antonio Godino, Maria Rita Serio

Date appelli (entrambe le discipline)

 

11/12/2013
29 gen. 2014, 19 feb. 2014.

Appelli a.a 2013-2014
28 maggio 2014 (riservato a fuori corso in debito d'esame e laureandi triennali sessione estiva)
4 giugno 2014 (riservato a fuori corso in debito d'esame e laureandi magistrali sessione estiva)
11 giugno, 25 giugno, 2 luglio, 10 e 24 set. 2014,
8 ott. 2014 (riservato a studenti fuori corso in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale),
28 gen. 2015, 18 feb. 2015.

 

 

Corso di insegnamento PSICOLOGIA GENERALE

Corso di LAUREA MAGISTRALE IN SCIENZE FILOSOFICHE

 
AA 2014-2015

Docente titolare: prof. ANTONIO GODINO

Semestre II

Crediti Formativi Universitari 12

 

1) Presentazione e obiettivi del corso

Introduzione alla psicologia generale, studio del metodo di ricerca e analisi, delle funzioni mentali superiori, delle differenze individuali, della psicodiagnostica, della psicologia individuale, differenziale, comparata, evolutiva e sociale.

 
Testi di studio da portare all’esame
 
Frequentanti:

CANESTRARI R., GODINO A., La psicologia scientifica- Nuovo trattato di psicologia, CLUEB, Bologna, 2007 (rist. 2011);

 

Psychofenia- Ricerca e analisi psicologica, semestrale, Pensamultimedia editore, ultimo numero pubblicato.

 
I non frequentanti devono studiare anche un testo a scelta fra:

1 CHERTOK L., Ipnosi e psicoanalisi, Roma, Armando Armando, 2000.

2 GODINO A., IMPERIALE G., Far ridere non è uno scherzo, Psicologia del comico e delle comiche in cento film,  Lecce, Milella, 2006.

3 GODINO A., LACARBONARA A., Identità multiple - Psicologie del transessualismo, Milano, Franco Angeli, 1998.

4 GODINO A., MAIORELLO C., Nel profondo dell’anima. La dimensione archetipa del sé, Urbino, Quattroventi, 2002.

5 GODINO A., TOSCANO A., Ipnosi: storia e tecniche, Milano, FrancoAngeli,  2007 (rist. 2012).

6 JUNG C.G., Ricordi, sogni, riflessioni di C.G. Jung, Milano, BUR, 1999.

7 PAPAGNO C., Come funziona la memoria, Bari, Laterza, 2007.

8 STEGAGNO L., Psicofisiologia, Bologna, Zanichelli, 2009 (rist. 2013).

 

2) Conoscenze e abilità da acquisire

L’insegnamento di Psicologia generale si propone di fornire allo studente un inquadramento storico-teorico della psicologia scientifica, di precisare le metodologie di ricerca e le loro applicazioni alla conoscenza delle funzioni cognitive, conative, comunicative, motivazionali. Sarà dedicato uno speciale approfondimento allo studio della disciplina in quanto neuroscienza, dal punto di vista differenziale, comparato, evolutivo e psicofisiologico.

 
3) Prerequisiti

Lo studente che accede a questo insegnamento non necessita di particolari conoscenze specifiche.

 

4) Docenti coinvolti nel modulo didattico

Oltre al titolare del corso, possono essere coinvolti nell’insegnamento altri docenti, che potranno sviluppare temi specifici od aspetti applicativi dell’argomento studiato.

4bis) Curriculum docente

Ordinario di Psicologia generale presso l’Università di Lecce, poi del Salento, dal 1994, dottore in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Bologna (1975), Specialista in Psicologia medica (Bologna, 1978) e in Psichiatria (Parma, 1985), autore e co-autore di oltre 170 pubblicazioni scientifiche (fra le quali 42 monografie o capitoli di libri), ha compiuto ricerche nei campi della psicologia dell’arco di vita, della percezione visiva e musicale, dell’elaborazione degli stimoli e codifica mestica, delle alterazioni indotte della coscienza e vissuto onirico, dello sviluppo di test di personalità, tecniche d’indagine ed analisi peritale criminologia e psichiatrico-forense, dello studio sperimentale e clinico dei disturbi dell’identità di genere, dei processi di elaborazione del lutto nell’assistenza ai pazienti terminali. Nel 1998 ha fondato la rivista scientifica semestrale “Psychofenia-Ricerca ed analisi psicologica” pubblicata a stampa e in open-access a Lecce e giunta al XVII anno.

 

5) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni

L’insegnamento si compone di lezioni frontali (60 ore). Eventuali seminari di approfondimento saranno organizzati sulla base delle esigenze che emergeranno nel corso delle lezioni.

La frequenza delle lezioni non è obbligatoria, ma vivamente consigliata.

 

6) Materiale didattico

Il materiale didattico è costituito dai libri elencati più sopra, sub punto  1.

 

7) Modalità di valutazione degli studenti

Prova orale.
 

8) Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL (Verbalizzazione On Line).

9 Commissione: Antonio Godino, Maria Rita Serio

 
Appelli a.a 2014-2015

15 aprile 2015 (riservato a fuori corso in debito d'esame e laureandi triennali sessione estiva)

3 giugno 2015 

10  giugno, 1° luglio, 9 e 23 set. 2015,

15 ott. 2015 (riservato a studenti fuori corso in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale),

27 gen. 2016, 17 feb. 2016.

 
 
 
 

Corso di insegnamento

NEUROPSICOLOGIA CON ELEMENTI DI PSICOPATOLOGIA

Corso di Laurea Magistrale in Scienze filosofiche

 

AA 2014-2015 – docente titolare: Prof. Dr. ANTONIO GODINO

Semestre II

Crediti Formativi Universitari 12

 
1) Presentazione e obiettivi del corso

Introduzione alla neuropsicologia e allo studio psicofisiologico delle principali funzioni mentali, con nozioni sistematiche relative ai meccanismi ed alla diagnosi differenziale dei principali processi psicopatologici

Testi di studio da portare all’esame
Frequentanti:
  • FAGIANI M.B., Lineamenti di psicopatologia dell’età evolutiva, Roma, Carocci, 2002 (rist. 2011);
  • GODINO A., TOSCANO A., Ipnosi: storia e tecniche, Milano, Franco angeli, 2007 (rist. 2012).
 

I non frequentanti devono studiare anche un testo a scelta fra:

1  CASTELLUCCIO E., Anoressia: storia e clinica, Lecce, Milella, 2009.

2 GODINO A., COLAZZO A., Nella mente del mostro- Inquietante viaggio nell’universo dei serial-killer, Lecce,  Milella, 2004.

3 GODINO A. LACARBONARA A.,  Identità multiple – psicologie del transessualismo, Milano, Franco Angeli, 1998.

4 GODINO A., MAIORELLO C., Nel profondo dell’anima - La dimensione archetipa del sé, Urbino, Quattroventi, 2002.

5  LALLI N., Il primo colloquio psichiatrico, Napoli, Liguori, 2001.

6  NATHAN T.,BLANCHET A., IONESCU S., ZAJDE N., Psicoterapie, Bologna, Clueb, 2000.

7  PALOMBA D., STEGAGNO L., Psicofisiologia clinica, Roma, Carocci, 2004 (rist. 2013).

8  SERIO M.R., Vicino alla morte, Lecce, Milella, 2004.

 
2) Conoscenze e abilità da acquisire

L’insegnamento si propone di fornire allo studente un inquadramento storico-teorico della psicofisiologia, delle tecniche neurodiagnostiche, dei principali meccanismi psicofisiologici alla base del funzionamento mentale e dello sviluppo normale e patologico.

 
3) Prerequisiti

Lo studente che accede a questo insegnamento non necessita di particolari conoscenze specifiche, se non auspicabilmente le conoscenze di base della psicologia generale.

 
4) Docenti coinvolti nel modulo didattico

Oltre al titolare del corso, possono essere coinvolti nell’insegnamento anche altri docenti, che potranno sviluppare temi specifici od aspetti applicativi dell’argomento studiato.

4bis) Curriculum docente

Ordinario di Psicologia generale presso l’Università di Lecce, poi del Salento, dal 1994, dottore in Medicina e Chirurgia presso l’Università di Bologna (1975), Specialista in Psicologia medica (Bologna, 1978) e in Psichiatria (Parma, 1985), autore e co-autore di oltre 170 pubblicazioni scientifiche (fra le quali 42 monografie o capitoli di libri), ha compiuto ricerche nei campi della psicologia dell’arco di vita, della percezione visiva e musicale, dell’elaborazione degli stimoli e codifica mestica, delle alterazioni indotte della coscienza e vissuto onirico, dello sviluppo di test di personalità, tecniche d’indagine ed analisi peritale criminologia e psichiatrico-forense, dello studio sperimentale e clinico dei disturbi dell’identità di genere, dei processi di elaborazione del lutto nell’assistenza ai pazienti terminali. Nel 1998 ha fondato la rivista scientifica semestrale “Psychofenia-Ricerca ed analisi psicologica” pubblicata a stampa e in open-access a Lecce e giunta al XVII anno.

 
5) Metodi didattici e modalità di esecuzione delle lezioni

L’insegnamento si compone di lezioni frontali (60 ore). Eventuali seminari di approfondimento saranno organizzati sulla base delle esigenze che emergeranno nel corso delle lezioni.

La frequenza delle lezioni non è obbligatoria, ma vivamente consigliata.
 
6) Materiale didattico
Il materiale didattico è costituito dai libri elencati più sopra, sub punto  1.
 
7) Modalità di valutazione degli studenti
Prova orale.
 
8) Modalità di prenotazione dell’esame e date degli appelli

Gli studenti possono prenotarsi per l’esame esclusivamente utilizzando le modalità previste dal sistema VOL (Verbalizzazione On Line).

Commissione: Antonio Godino, Maria Rita Serio

 Appelli a.a 2014-2015

15 aprile 2015 (riservato a fuori corso in debito d'esame e laureandi triennali sessione estiva)

3 giugno 2015 

10  giugno, 1° luglio, 9 e 23 set. 2015,

15 ott. 2015 (riservato a studenti fuori corso in debito d'esame e laureandi della sessione autunnale),

27 gen. 2016, 17 feb. 2016.