Università del Salento

Collegamenti ai contenuti della pagina:
unisalento-theme-il-contenuto-pagina
Il menu di navigazione
Motore di ricerca
Area Riservata
Accessibilità

 
 
 
 

 
 

unisalento-theme-contenuto-della-pagina [Inizio pagina]

Dottorato

Ai sensi dell’art. 77 dello Statuto di autonomia dell’Università del Salento la Scuola superiore ISUFI può svolgere attività di alta formazione post lauream avvalendosi anche della collaborazione delle altre strutture didattiche e di ricerca dell’Università.

Attualmente la Scuola Superiore ISUFI coopera su base convenzionale a due Dottorati di Ricerca Internazionali.
 
 
DOTTORATI DI RICERCA INTERNAZIONALI
 
XXVIII ciclo (Anagrafe 2012, DOT1212389)
CORSO DI DOTTORATO DI RICERCA INTERNAZIONALE:
TECHNOLOGY INNOVATION AND ENTREPRENEURSHIP
coordinatore: prof. Giuseppina Passiante
 
Università convenzionate:
Italia: Università del Salento, Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione
Cina: Business School - Sun Yat-sen University, Guangzhou
 

Collegio: Il collegio è costituito da 19 membri: 8 italiani, 7 cinesi, 1 dal MIT Sloan School of Management (USA), 1 da University of Innsbruck, 1 da Euromed Management University, 1 da Leeds University Business School

 
Obiettivi formativi:

L’obiettivo del programma consiste nello sviluppo di una piattaforma congiunta finalizzata allo scambio ed alla creazione di conoscenze e competenze relative all’innovazione e all’imprenditorialità tecnologica tra Italia, Cina e Unione Europea. Coerentemente con tale finalità il programma intende collegare tecnologia e impresa attraverso la messa in comune delle esperienze del Dipartimento di Ingegneria dell’Innovazione dell’Università del Salento e della Business School, Sun Yat-sen University, per creare una nuova generazione di dottori di ricerca internazionali.

Tali dottori di ricerca dovranno essere in grado non solo di competere con successo per posizioni accademiche a livello nazionale e internazionale, ma anche di contribuire alle imprese ed alla comunità con le competenze necessarie ad incrementare le ricadute economiche e sociali delle tecnologie, attraverso la loro efficace commercializzazione, qualunque sia il luogo di origine, una Università, un’azienda o la loro stessa impresa.

 
 
XXIX ciclo (Anagrafe 2013, DOT1312291)
 
CORSO DI DOTTORATO DI RICERCA INTERNAZIONALE:

FILOSOFIA: FORME E STORIA DEI SAPERI FILOSOFICI / PHILOSOPHIE: FORMES ET HISTOIRE DES SAVOIRS PHILOSOPHIQUES / PHILOSOPHIE: FORMEN UND GESCHICHTE DES PHILOSOPHISCHEN WISSENS 

Coordinatore: prof. Loris Sturlese
 
Università convenzionate:
 
Italia: Università del Salento, Dipartimento di Studi Umanistici

Francia: Université Paris-SorbonneÉcole Doctorale 5 (ED 0433) Concepts et langages. Unité de Formation et de Recherche (UFR) de Philosophie et Sociologie. EA 3552 Métaphysique, histoires, transformations, actualités (convenzione 11/07/2013)

Germania: Universität zu Köln, Philosophische Fakultät a.r.t.e.s. Graduate School for the Humanities Cologne - Graduiertenschule der Philosophischen Fakultät (convenzione 18/04/2013)
 

Il Collegio docenti registrati nella convenzione internazionale è composto da 6 professori dell'Università del Salento, 5 della Universität zu Köln, 7 della Université Paris Sorbonne, 1 della École Pratique des Hautes Etudes.

 

Il Collegio docenti completo è composto dai 24 professori dell'Università del Salento, 1 dell'Università degli Studi di Parma, 5 della Universität zu Köln, 7 della Université Paris Sorbonne, 1 della École Pratique des Hautes Etudes.

 

Obiettivi formativi: Il Dottorato Internazionale europeo in “FILOSOFIA. Forme e storia dei saperi filosofici” ha come obiettivo la formazione di studiosi di scienze filosofiche capaci di svolgere autonoma attività di studio, ricerca e insegnamento nel campo della storia della filosofia, della filosofia teoretica, filosofia morale e filosofia e storia della scienza, all’interno dello spazio comune europeo dell’istruzione e della ricerca. Al termine del ciclo formativo il Dottore di ricerca in Filosofia: 1) Ha conoscenze aggiornate dello stato dell'arte nel contesto disciplinare del proprio ambito di ricerca storico-filosofica e teorica a livello internazionale; ha un'adeguata padronanza dei metodi di ricerca propri dell'indagine teoretica e della ricostruzione storica e filologica delle dottrine e del testo filosofico; sa esprimere i risultati del suo lavoro in contesti contrassegnati da forte internazionalità. 2) Ha la capacità di concepire un tema di ricerca, progettarne l’attuazione e pubblicarne i risultati secondo gli standard della comunità scientifica internazionale; sa adattare il proprio progetto nel confronto con la comunità scientifica di riferimento con il necessario rigore e la dovuta probità intellettuale. Sa usare gli appropriati strumenti di ricerca (tecnici, informatici, biblioteconomici, archivistici) e curare la disseminazione dei risultati (tecniche tipografiche, desktop publishing).

 


Data ultimo aggiornamento: 07.07.2014